Crea sito

CASTAGNOLE ALLA NUTELLA dolci di carnevale

Le castagnole sono un dolce tipico di Carnevale, appartenente alla tradizione romagnola. Si chiamano in questo modo perché forma e dimensione ricordano quelle delle castagne. Conosciute anche come favette, sono delle deliziose palline di impasto, realizzato con farina, zucchero e uova, fritte in olio di semi bollente e poi generosamente cosparse di zucchero. Altra caratteristica delle castagnole e il gusto inconfondibile che conferisce loro il liquore all’anice che può essere sostituito con il liquore strega oppure con il rum o altro liquore. Scoprite come realizzare le originali seguendo passo passo la mia ricetta.

  • CucinaItaliana

Ingredienti :

  • 200 gfarina 00
  • 2uova
  • 60 gzucchero
  • 40 gburro
  • 1 cucchiaioliquore all’anice (o rum)
  • q.b.vaniglia ( essenza o bacello di vaniglia)
  • Mezzascorza di limone
  • 8 glievito in polvere per dolci
  • 1 pizzicosale
  • q.b.Nutella®
  • q.b.olio di semi (PER FRIGGERE)
  • q.b.zucchero (PER RIPASSRE LE CASTAGNOLE DOPO AVERLE FRITTE)

Preparazione:

  1. Preparazione per l’impasto delle castagnole ricotta e nutella

    In una ciotola ammorbidire la ricotta con lo zucchero per renderle cremosa.

    Unire alla ricotta il succo e la scorza grattugiata dell’arancia.

    Unire la farina, lievito e l’uovo e mescolare bene il composto.

    Con le mani leggermente infarinate, staccare dei pezzetti molto piccoli dall’impasto e formare delle palline.

    °Frittura delle castagnole ricotta e nutella

    In un tegame versare abbondante olio di semi di arachidi.

    Tuffare le castagnole poche per volta nell’olio caldo.

    Quando saranno ben gonfie e dorate, scolarle e metterle su un foglio di carta da cucina per far assorbire l’olio in eccesso. ripassate le castagnole ancora calde nello zucchero semolato.

    Mettere la nutella in una sac a poche e farcire le castagnole.

NOTE:

Se non amate il gusto dell’anice potete utilizzare grappa, rum o strega! E per i più piccoli? Utilizzate la stessa dose di succo d’arancia. Si consiglia di consumare le castagnole al momento, o al massimo nell’arco della giornata. L’impasto si può conservare in frigorifero per 1 giorno al massimo. Si sconsiglia la congelazione. 

Se la ricetta vi è piaciuta, potrebbero interessarvi anche: biscotti-alle-noci oppure panini-alla-nutella-morbidissimi-e-super-golosi o liquore-allalloro-fatto-in-casa o crostata nutella biscuit o

 LE CHIACCHERE o CASTAGNOLE ALLA RICOTTA o FRITTELLE DI MELE CON MASCARPONE O IL MIGLIACCIO

SEGUIMI SULLA MIA PAGINA FACEBOOK QUI SEGUIMI SUL MIO ACCOUNT INSTAGRAM QUI SEGUIMI ANCHE SU PINTAREST QUI

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Le ricette di angelasurano80

Torte, pasticcini, biscotti, creme, piatti di pasta tradizionali e moderni.Se avete voglia di qualcosa di dolce, una mamma con forno sempre acceso vi suggerirà cosa cucinare. Qui i piatti vengono raccontati e fotografati con calore ed energia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.