Crea sito

pitta di patate salentina – sapori della tradizione

La pitta di patate salentina è un piatto tipico molto amato dagli abitanti del Salento ma con molte varianti susseguitisi  nel tempo. La pita di patate salentina si presenta come un secondo piatto sostanzioso, il suo aspetto soffice e invitante è superato soltanto dal suo sublime sapore!

Oggi, vorrei proporvi quella che ritengo sia la più vicina alla ricetta originale, preparata nella semplicità, piena di profumi gratificanti che conservano tutt’oggi i sapori della tradizione.

pitta di patate salentina
pitta di patate salentina

Ingredienti per la pitta di patate salentina

  • 1 k di patate a pasta gialla
  • 200 g di pecorino stagionato grattugiato
  • 1 uovo
  • 4 cipolle dorate
  • 4 pomodori
  • 30 g di capperi
  • 50 g di olive verdi snocciolate
    un po’ di pane grattugiato
    olio extravergine di oliva salentino
    origano
    sale q.b

Preparazione della pitta di patate salentina

Lavate le patate e immergetele in una pentola di acqua fredda salata. Portate a ebollizione e lasciate cuocere per 20 minuti. Pelatele finché sono ancora calde e lasciatele raffreddare.

Nel frattempo, portate ad ebollizione una pentola capiente con abbondante acqua, immergetevi i pomodori  e scottatele il tempo necessario a far ritirare la pelle, basteranno non più di 5 minuti. Scolateli, pelateli, tagliateli a spicchi e privateli dai semi (si possono sempre usare i pelati in scatola, il prodotto rimane in condizioni ottimali di conservazione).

Tagliate le cipolle a rondelle sottili e fatele appassire in un tegame antiaderente con olio extra vergine di oliva a fuoco basso per circa 15 minuti. Unite i pelati, aggiustate di sale mescolando e coprite. Continuate la cottura per 10 minuti. Aggiungete i capperi, le olive snocciolate e un pizzico d’origano. Fatte insaporire per altri 5 minuti e lasciate raffreddare. A mio parere, così è già un ottimo sugo alle cipolle da condire molte altre pietanze o semplicemente da servire come contorno.

pitta di patate salentina
sugo di cipolle

Nel frattempo, passate le patate nel passaverdura o usate un schiacciapatate. In una ciotola, amalgamatele con il formaggio, l’uovo e un pizzico di sale se ritenete necessario. Con un po’ di olio extra vergine di oliva ungete completamente una pirofila rettangolare  (potete utilizzare ugualmente una teglia rotonda).

Con le mani bagnate prendete metà del composto di patate e ricoprite la superficie della pirofila. Versate il ripieno sullo strato di patate, tenendone da parte 1 cucchiaio da mescolare al resto del composto di patate.

Coprite il ripieno con il composto. Grattugiate finemente un po’ di pane raffermo sulla superficie della pitta di patate e fate cuocere in forno ventilato preriscaldato a 180°C per 30 minuti circa.

 pitta di patate salentina – sapori della tradizione

pitta patate salentina
pitta patate salentina

Fusione su facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.