Crea sito

formaggio fritto in olio

Il formaggio fritto in olio, quello che all’esterno mantiene la sua forma intatta e all’interno risulta morbido al palato, è una sfiziosa ricetta da accompagnare con una fresca insalatina di stagione.

Per la perfetta riuscita, utilizzate un formaggio maturo e compatto come il tomino o il camembert che si trova già confezionato in singole porzioni, come la fontina che sopporta le alte temperature o come quelli di montagna come lo stanga di Dobbiaco.

  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Formaggio maturo e compatto 300 g
  • Uova 2
  • Pane grattugiato 100 g
  • Olio di semi di arachide (o simili per friggere) q.b.

Preparazione

  1. formaggio fritto

    Per iniziare, rompete le uova mettendole in una ciotola e sbattetele bene con un forchetta.

  2. formaggio fritto

    Tagliate il formaggio a cubetti, rettangoli o spicchi a dipendenza del proprio gusto. Mettete il formaggio nell’uovo sbattuto e giratelo per ricoprirlo completamente.

  3. Dopodiché, mettete il pane grattugiato in un’altra ciotola e passateci il formaggio girandolo per ricoprirlo bene da tutti i lati. Ripetete questo procedimento se desiderate una panatura più efficace.

  4. formaggio fritto

    Posate il formaggio su di un vassoio ricoperto con un foglio di carta da forno. Mettete il vassoio nel frigorifero e lasciatelo riposare dopo la panatura per circa 1 ora o nel freezer per 15 minuti, questo passaggio aiuterà al formaggio a mantenere la sua forma durante la cottura.

  5. formaggio fritto

    Qualche minuto prima di prelevate il formaggio dal frigorifero, fate scaldare una pentola con abbondante olio di semi di arachide (l’olio di semi di arachide presenta il punto di fumo più elevato dopo quello di oliva ed è ideale per friggere diverse pietanze).

  6. Tuffate il formaggio nell’olio caldo e fatelo friggere per 2-3 minuti o fino a che non risulti dorato e croccante in superficie. A fine cottura, togliete il formaggio dall’olio bollente con l’aiuto di una schiumarola o con le pinze da cucina. Adagiate il formaggio sulla carta assorbente da cucina per sgocciolare l’eccesso di unto.

  7. formaggio fritto in olio

    Per servire il formaggio fritto, distribuitelo nei piatti da portata e accompagnatelo con una ricca insalata a foglie miste con ravanelli e qualche pomodorino o con un particolare condimento come l’hummus dressing.

Note

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.