filetto di maiale ripieno al forno

Il filetto di maiale ripieno al forno con la sua polpa rosa e morbida viene farcito in questa ricetta con gli spinaci prima sbollentati e poi saltati con il burro in padella insieme a scalogno, aglio e filetti di alici.

filetto di maiale ripieno al forno
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

Per la carne

  • Filetto di maiale 600 g
  • Erbe aromatiche miste essiccate (rosmarino, salvia, alloro, cipolla, maggiorana, timo) 1 cucchiaio
  • Vino bianco 1/2 bicchiere
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.

Per il ripieno

  • Spinaci (già puliti) 250 g
  • Scalogno 1
  • Aglio 1 spicchio
  • Alici 4 filetti
  • Burro 40 g
  • Acqua 2,5 l
  • Olio extravergine d’oliva 1 filo
  • Sale 15 g
  • Pepe q.b.

Preparazione

La farcia di spinaci

  1. Per iniziare, portate ad ebollizione l’acqua salata. Aggiungete gli spinaci già puliti e lavati. Fate spiccare un bollore e scolate la verdura. Lasciate sgocciolare gli spinaci tenendoli da parte. In questo modo, la verdura verde si sbianchisce per preservarne la clorofilla e fissare il suo colore verde brillante.

  2. Nel frattempo, mondate lo scalogno e tagliatelo finemente sul tagliere pulito. Schiacciate lo spicchio d’aglio, dividetelo a metà eliminandone l’anima e tagliatelo finemente.

  3. Fate scaldare una padella antiaderente. Metteteci il burro e il filo di olio extravergine d’oliva. Unite lo scalogno e fatelo rosolare per un paio di minuti a fuoco moderato. Aggiungete gli spinaci ben sgocciolati in padella insieme allo scalogno, mescolate e fateli asciugare per qualche minuto.

  4. Per ultimo, unite i filetti di alici e lasciate insaporire, mescolando. Se fate ancora confusione tra alici e acciughe, sapiate che sono lo stesso pesce. La differenza sta nel metodo di conservazione del prodotto: per le prime, il pesce viene sfilettato e conservato sottolio; le seconde, conservate intere sotto sale.

Il filetto di maiale

  1. Lavate il filetto di maiale e asciugatelo bene tamponandolo con carta assorbente da cucina. Appoggiatelo sul tagliere fermo e pulito. Assicuratevi che il filetto sia privo di eventuali residui di grasso, tendine o legamento.

  2. Con un coltello da chef, tagliate il filetto longitudinalmente per i due terzi della larghezza. Apritelo e con il batticarne accompagnate la carne con movimenti delicati dall’interno verso l’esterno per appiattirlo.

  3. Stendete il ripieno preparato con gli spinaci al centro del filetto. Arrotolate accuratamente il filetto per il lungo avvolgendo la farcia.

  4. Legate il filetto con spago da cucina. La legatura più semplice consiste nell’eseguire una serie di nodi in torno al filetto, in modo che presenti una forma regolare per una cottura omogenea.

  5. Avvolgete un pezzo di spago attorno al filetto nel senso della lunghezza, legatelo bene anche con 2 nodi e tagliate le estremità dello spago.

  6. Poi, legate un altro pezzo di spago attorno al centro del filetto, legate con un doppio nodo e tagliate le estremità dello spago. Continuate ad avvolgere il filetto allo stesso modo lasciandone all’incirca 2 cm tra una legatura e l’altra.

  7. Cospargete la superficie del filetto con l’olio extravergine d’oliva q.b. Mettete il misto di erbe aromatiche essiccate in una pentola per arrosto e arrotolateci sopra la carne per condire. Aggiustate di sale e pepe a piacere.

La cottura al forno

  1. Con anticipo, preriscaldate il forno estatico a 220 °C. Cospargete il filetto di maiale ripieno con un po’ di olio extravergine d’oliva. Mettetelo nel forno già caldo, fate cuocere per 30 minuti, girandolo a metà cottura con l’aiuto di 2 spatole da cucina. Controllate e bagnate la superficie con il fondo di cottura.

  2. A cottura ultimata, prelevate il filetto di maiale ripieno dal forno e tenete da parte il fondo di cottura formatosi nella pentola con i succhi della carne.

  3. Adagiate il filetto così caldo su un foglio di carta stagnola, avvolgetelo per coprirlo completamente e sigillatelo ripiegando i bordi.

  4. Poi, avvolgetelo nuovamente per sigillarlo, questa volta con pellicola trasparente, per creare una sorta di sottovuoto che permetterà di concentrare ulteriormente i sapori mentre si raffredda. In questo modo, il filetto cotto può essere conservato in frigorifero per qualche giorno.

  5. Preparate una salsa per accompagnare la carne deglassando il fondo di cottura con il vino bianco. Fate deglassare o fondere i succhi di carne rimasti nel recipiente di cottura  aggiungendo ½ bicchiere di vino bianco a fuoco basso. Fate ridurre il sugo di cottura, avendo cura di non lasciarlo bruciare.

  6. filetto di maiale ripieno al forno

    A questo punto, eliminate l’involucro e appoggiate il filetto sul tagliere. Togliete lo spago utilizzando le forbici e affettate il filetto con un grosso coltello molto affilato. Riscaldate le fette per breve tempo nella salsa e servite subito in tavola.

Note

Fusione su Facebook e Instagram

Precedente cookies alle mandorle e cioccolato Successivo orata al vapore

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.