Biscottini degli elfi a forma di foglia

C’era una volta in Svezia…

“Och när nymfer sin drottning i daggskrud klätt
Invid solvridna torrfuror knotiga skellett
Nu alverna omsvärmar henne tätt
Men de äro blott synliga för hedning och vätt”

Questo è il ritornello di una canzone degli Otyg, un gruppo folk metal svedese che io adoro, e che mi ha ispirato alla creazione dei miei biscottini degli elfi a forma di foglia.
Una canzone bellissima, che narra dell’incoronazione della regina degli elfi, vestita di gocce di rugiada.
Una processione evanescente a cavallo tra 2 mondi,  una danza leggiadra e bellissima che si svolge al chiarore di luna, tra nebbie misteriose e aurore boreali, pervasa dall’inebriante profumo di erica, e visibile solo agli occhi dei pagani o di altre creature fatate.

Biscottini degli elfi a forma di foglia
Biscottini degli elfi a forma di foglia
Biscottini degli elfi a forma di foglia
Biscottini degli elfi a forma di foglia
Biscottini degli elfi a forma di foglia
Biscottini degli elfi a forma di foglia
Biscottini degli elfi a forma di foglia
Biscottini degli elfi a forma di foglia

ecco come nascono i miei biscotti. dalle bellissime parole di questa canzone-fiaba.
dei piccoli biscottini fatati.
elfici.
come usciti da una favola..
magici.
perchè in un boccone spariscono.
ho sempre sentito un’ attrazione fortissima per le leggende e la cultura del nord, con la sua aura di mistero e magia (che in svedese si dice trolleri, da troll guarda caso, gli esseri magici per eccellenza del piccolo popolo nordico  XD),  e verso tutti gli esseri fatati che popolano il suo folklore, e questo è un mio piccolo omaggio culinario a quelle tradizioni che tanto amo.
che sono ancora incredibilmente forti nel nord.
se si pensa che in Islanda non costruiscono le strade nei posti che si dice siano abitati dagli elfi 🙂

Questi biscottini degli elfi sono semplici biscotti di pastafrolla, la pastafrolla che da anni si usa fare a casa mia, una ricetta di famiglia, tramandata di generazione in generazione.
un po’ come le leggende.
quindi perfetta per questa occasione!

Biscottini degli elfi a forma di foglia
Biscottini degli elfi a forma di foglia
Biscottini degli elfi a forma di foglia
Biscottini degli elfi a forma di foglia
Biscottini degli elfi a forma di foglia
Biscottini degli elfi a forma di foglia
Biscottini degli elfi a forma di foglia
Biscottini degli elfi a forma di foglia

ovviamente non poteva mancare un video della canzone che ha ispirato i miei biscottini degli elfi XD
nonostante il gruppo sia considerato metal, appartiene ad una corrente del metal moooolto leggera, il folk metal, che reputo possa essere digerita anche dagli orecchi più sensibili 🙂
molto melodica, tanti violini e strumentini particolari, e soprattutto per nulla “heavy”
ascoltare per credere….

Ingredienti per circa 20-25 Biscottini degli elfi a forma di foglia*:

  • 500 gr di farina
  • 3 uova intere
  • 250 gr di zucchero
  • 250 gr di burro
  • 1 bustina di vanillina
  • 1/2 bustina di lievito
  • 1 tappino di cognac
  • 1 pizzico di sale

* questi sono gli ingredienti e le dosi necessarie per fare una quantità notevole di pastafrolla (pesata viene circa 1 chilo e 200 gr), io spesso la congelo se avanza, quindi consiglio sempre di farla tutta, e se non viene impiegata appiattirla, metterla in foglio di carta forno e riporla in freezer.
Ovviamente con questa dose vengono molto più che 20 biscotti, anche il triplo probabilmente, dato che sono molto piccoli, ma a me bastavano quelli.

Procedimento:

biscottini elfi

In planetaria con il gancio a foglia, inserire nella ciotola prima metà farina, poi uova, zucchero, burro, lievito e aromi, e infine l’altra metà farina, e fare andare il gancio finchè gli ingredienti non si unisco in una sorta di palla.
Trasferire su un piano di lavoro e finire di amalgamare a mano le ultime briciole che sono rimaste sul fondo della ciotola della planetaria.
Non lavorare troppo la pastafrolla, solo il giusto per ottenere una palla liscia e omogenea.

Potete farla riposare in frigo, ma è una pastafrolla che si lavora molto bene anche subito.
Stenderla con il mattarello, su un piano infarinato, di uno spessore di circa 3-4 mm e con dei coppa-pasta ricavare dei biscotti a forma di foglia.
Disporli su una placca forderata di carta forno, e mettere in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 10-15 minuti. Il tempo dipende dal forno e dalla grossezza dei biscotti.
Mi raccomando di controllarli spesso e di girare la placca in modo che i biscotti nella parte più interna del forno poi vadano davanti, per una cottura uniforme.
Quando sono leggermente dorati, sfornare e lasciare raffreddare su una grata, per preservarne la croccantezza.

4 Comment

  1. zia consu says:

    Graziosissimi e molto orecchiabile anche la canzone..mi ha trasportato in luoghi mistici..

    1. undolcealgiorno says:

      non sai quanto sono felice che ti sia piaciuta la canzone, forse anche più felice che ti siano piaciuti i biscottini. ihihih
      per me quel gruppo è davvero speciale!!! <3

  2. Stella says:

    Ciao!!provati anche questi..in realtà la ricetta ormai è collaudatissima e col mio bimbo ci siamo sbizzarriti in forme e decorazioni! Cioccolato e codette di zucchero..puoi immaginare la sua soddisfazione e felicità! !
    Grazie anche per questo

    1. undolcealgiorno says:

      ma che bello, io non ho figli ma ho dei cuginetti con cui ci siamo divertiti a fare miniscuola di minipasticceria ahahah
      c’ho fatto anche un post, così tanto per non parlare sempre di ricette 😛
      ricco di foto dove i topetti sono all’opera ahahah
      https://blog.giallozafferano.it/undolcealgiorno/i-biscottini-del-cuore-alias-aiuto-mi-si-moltiplicati-i-cuginetti/

I commenti sono stati chiusi.