Crea sito

Vellutata di cavolfiore – ricetta light

Voglia di un primo piatto caldo, “comfort food“, sano e leggero? Allora prova la vellutata di cavolfiore – ricetta light con pochi grassi. Il buonissimo cavolfiore con le sue proprietà antiossidanti, antinfiammatorie, ricco di sali minerali e vitamine, ottime per affrontare la stagione fredda. Le patate che danno consistenza e cremosità ed infine lo speck, per dare un piccolo tocco gourmet al piatto. Prova anche la zuppa di zucca e ceci con semi misti oppure la zuppa di porri patate e mandorle.
Se ti piace questa ricetta e non vuoi perderti le altre, seguimi sulla mia pagina Facebook “Una cameriera in cucina” o nel gruppo dedicato.

vellutata-cavolfiore-ricetta-light
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gCavolfiore (peso netto)
  • 200 gPatate (peso netto)
  • q.b.Brodo vegetale
  • 80 gSpeck
  • q.b.Cipolla
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale fino
  • q.b.Pepe nero
  • q.b.Prezzemolo

Strumenti

  • Bilancia pesa alimenti
  • Pelapatate
  • Coltello
  • Tagliere
  • 2 Pentole
  • Frullatore a immersione
  • Mestolo
  • Cucchiaio di legno
  • Padella

Preparazione

  1. Per preparare la vellutata di cavolfiore – ricetta light per prima cosa pulite il cavolfiore, eliminando le foglie esterne e la parte del gambo sotto la testa. Staccate le cimette e lavatele.

  2. Ora pelate le patate e la cipolla, tagliate quest’ultima a metà, lavatele e mettetele a lessare nell’acqua con il cavolfiore. Cuocete le verdure e le patate a fuoco medio per 20/30 minuti dalla bollitura.

  3. Intanto che le verdure cuociono, versate in un’altra pentola del brodo vegetale o in alternativa dell’acqua con un dado vegetale e mettetelo a scaldare a fuoco basso. Vi servirà per allungare la vellutata.

  4. Proseguite tagliando lo speck a fiammifero, a striscioline o a cubetti. Tritate anche del prezzemolo per insaporire e dar colore al piatto.

  5. Terminata la cottura delle patate, cavolfiore e cipolla, scolatele bene dall’acqua di cottura, rimettetele nella pentola e bagnatele con del brodo. Iniziate a frullarle con il frullatore ad immersione, fino ad avere una crema liscia ed omogenea.

  6. Insaporite con il sale, il pepe e l’olio extravergine d’oliva, riportando tutto sul fuoco a fiamma bassa, se necessario allungare con ancora con po’ di brodo. Non deve essere né troppo densa, né troppo liquida.

  7. Per ultimo in una padella con un filo d’olio, fate rosolare lo speck precedentemente tagliato. Servite la vellutata di cavolfiore ben calda con una spolverata di prezzemolo e lo speck. Buon appetito!!!

Note

Se preferite, invece di utilizzare il brodo vegetale per diluire la vellutata, potete utilizzare la stessa acqua di cottura delle verdure, aggiungendone ancora un po’ se non abbastanza.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!