Crea sito

Vellutata di porri senza patate

La vellutata di porri senza patate è uno dei pilastri delle ricette cremose, può essere realizzata in purezza con solo porri o addolcita e stemperata aggiungendo altri ingredienti più leggeri e meno persistenti come i carciofi, le patate, la panna, etc. Oggi vediamo la ricetta base per creare una golosa vellutata di porri senza l’aggiunta di altri ingredienti.

Se vi piacciono le vellutate non potete perdervi le classiche ricette delle vellutate di zucca, vellutata di carote e vellutata di zucchine.

Vellutata di porri cremosa senza patate con crostini
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di riposo2 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 2 persone:

  • 2porri
  • 1 lbrodo vegetale
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • q.b.crostini di pane

Strumenti:

  • 1 Frullatore / Mixer
  • 1 Coltello
  • 1 Tagliere
  • 1 Pentola da 2 lt

Preparazione

Inizia tagliando il porro a rondelle sottili ed uniformi, così che cuocia in modo omogeneo, ricorda inoltre che più sono sottili le rondelle e più velocemente cuoceranno.
  1. Metti un filo d’olio, un pizzico di pepe macinato fresco e fai soffriggere il porro fino a quando non inizia a dorarsi. Ti consiglio di toglierlo dalla pentola e lasciarne solo qualche rondella che continuerai a cuocere fino a quando non sarà croccante, queste rondelle ti serviranno per decorazione del piatto.

  2. Se ti piacciono i sapori piccanti o saporiti puoi aggiungere al porro dello zenzero fresco tagliato sottile o una punta di peperoncino, per un sapore avvolgente puoi anche bilanciare entrambe gli ingredienti nella vellutata.

  3. Se hai tempo puoi preparare il brodo vegetale in anticipo seguendo la ricetta che trovi qui, altrimenti puoi utilizzare il brodo pronto o semplicemente aggiungere dell’acqua al soffritto di porro e aggiustare di sale.

  4. Fai cuocere il porro per circa 10-15 minuti nel brodo così che si ammorbidisca e rilasci il suo sapore all’interno del liquido di cottura.

  5. A cottura terminata elimina una parte del liquido ed inizia a frullare con il mixer ad immersione. Aggiungi il brodo poco alla volta fino ad ottenere la consistenza desiderata, io preferisco una vellutata molto omogenea ma cremosa, se invece vuoi una consistenza più brodosa non dovrai fare altro che aggiungere più brodo.

  6. Se vuoi servire la vellutata di porro e aggiungere una tocco croccante ti consiglio di preparare degli ottimi crostini di pane aromatizzati seguendo le indicazioni che trovi qui.

  7. La tua vellutata di porri senza patate è pronta!

  8. Vellutata di porri

Consigli per l’impiattamento:

Disponi la vellutata di porri nella ciotola monoporzione, disponi qualche crostino di pane, un ciuffo di rondelle di porro croccante e se vuoi addolcire il piatto puoi aggiungere della panna da cucina nella vellutata o utilizzarne delle gocce a decorazione.

Quale vino abbinare:

Ti consiglio di abbinare questa ricetta ad un vino come la Ribolla Gialla dal profumo intenso, fine fruttato, con note di agrumi e mela verde che si sposa bene con il sapore deciso del porro.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento