PIZZA MARGHERITA PERFETTA cotta nel FORNO DI CASA

La pizza margherita napoletana è la pizza per eccellenza, un condimento con semplici ingredientipomodoro, mozzarella fior di latte e basilico. Ma come cuocere la pizza nel forno di casa? O è troppo morbida o è troppo croccante. In questo articolo, vediamo come cuocere la pizza nel forno di casa, con tutti i consigli e i segreti per una cottura ottimale.

Prima di procedere alla spiegazione della cottura della pizza nel forno di casa, innanzitutto si deve partire da un buon impasto per pizza, usando farina di qualità e pochissimo lievito così che risulti digeribile, con le famose “bolle” che indicano l’alveolatura dell’impasto per un risultato ancora più soffice e leggero. 

L’impasto per pizza più comune è a base di farina, lievito di birra, acqua, olio e sale. Tuttavia esistono vari tipi di impasto tra cui quello che più consente di ottenere una pizza croccante dal colore ambrato è l’impasto con la semola di grano duro, ovvero la tipica farina che si usa per la pasta fresca all’uovo. Si prevede l’uso di semola in una certa percentuale rispetto alla farina di grano tenero.

Senza dubbio l’impasto Bonci è tra i migliori impasti per pizza in assoluto, definito anche “senza impasto”. Se preferite, invece, un impasto per pizza più semplice potete prepararlo con la farina 0 o tipo 1, ancora meglio se si utilizza un impasto per pizza integrale. Se si ha il lievito madre o lievito naturale, si può procedere alla preparazione di un impasto per pizza con lievito madre.

Dopo aver fatto lievitare l’impasto, è possibile fare le pieghe all’impasto, lasciarlo riposare e poi stenderlo in teglia o formare i panetti. Qui spiego COME FARE LE PIEGHE agli IMPASTI.Con questo metodo di cottura della pizza potrete ottenere pizze perfette, dal fondo e cornicione leggermente croccanti, all’interno morbida e alveolata. Importante è anche formare i panetti nel modo giusto e stendere la pizza.. ma niente paura, sono cose che vi verrà semplice fare. Per cuocere la pizza vi basterà solo il forno di casa, niente pietra refrattaria e nessun fornetto specifico per pizza. Potete condire la pizza con gli ingredienti che più preferite, ovviamente, anche se la margherita è insuperabile!

Ora non vi resta che scoprire come cuocere la pizza nel forno, ottenendo una pizza margherita perfetta. Ovviamente i consigli sulla cottura della pizza valgono per pizze con qualsiasi condimento

Seguimi su YouTube per tutte le videoricette
Seguimi su TikTok per le videoricette veloci
Seguimi su Pinterest per trovare facilmente le ricette
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione8 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Le indicazioni sulla COTTURA DELLA PIZZA valgono per qualsiasi impasto pizza abbiate preparato!

Impasto Pizza con Semola

Impasto Pizza Bonci

Impasto Pizza con Farina 0 o 00

Impasto Pizza Integrale

Impasto Pizza con Lievito Madre

Preparazione

Seguite tutti i consigli e provate a cuocere la pizza nel forno di casa!

COTTURA PIZZA NEL FORNO DI CASA

  1. Preparate l’impasto e lasciatelo lievitare il tempo necessario in base alla quantità di lievito usata. Consiglio sempre di ridurre al minimo la quantità di lievito di birra fresco o secco (1 grammo o meno).

    Con questa quantità di lievito l’impasto avrà bisogno di almeno 10-12 ore di lievitazione a temperatura ambiente, per cui cominciate in mattinata ad impastare oppure la sera precedente.

    Potete mettere l’impasto in frigorifero a maturare tutta la notte e al mattino tirarla fuori. Nel primo pomeriggio procedete ai panetti o alla stesura in teglia.

    Potete fare le pieghe all’impasto e in questo articolo vi spiego tutto ciò che c’è da sapere e da fare: fare le pieghe all’impasto.

  2. Al raddoppio del volume riprendete l’impasto e sgonfiatelo delicatamente, dividetelo in parti uguali di circa 220 g di peso, e formate dei panetti. I panetti vanno formati portando l’impasto dal bordo verso il centro, in questo modo incorporeranno aria. Ovviamente fate i panetti in base anche alle teglie o stampi che avete: se stendete in teglia fateli più grandi. Qui trovate un video che spiega come fare i panetti.

  3. Rimetteteli a lievitare ben distanti tra loro fino al raddoppio, in un contenitore con coperchio oppure su un piano in legno coperto da canovaccio.

  4. Stendete l’impasto nelle teglie. Partite sempre dal centro del panetto stendendo l’impasto con le mani, su un piano infarinato, verso i bordi, facendola roteare su se stessa. Se non avete molta pratica, allenatevi.. è semplicissimo.. altrimenti usate il matterello se proprio siete alle primissime armi.

  5. Mettete le pizze in stampi rotondi  dai bordi bassi, se necessario ricoperti di carta forno o spennellati con olio, e conditele con il pomodoro con un po’ di olio e sale. Se preparate una pizza bianca senza pomodoro, basterà ungerla con poco olio per evitare che si asciughi. Solo allo step successivo la condirete con mozzarella o quello che preferite.

COME CUOCERE LA PIZZA NEL FORNO DI CASA

  1. Come cuocere la pizza? Eccoci giunti alla cottura della pizza nel forno di casa. Basta un classico forno oppure un fornetto di quelli piccoli.

  2. Mettete la pizza sul ripiano più in basso del forno preriscaldato alla temperatura massima che il forno può raggiungere, l’ideale sarebbe 250° ma 220°-230° vanno bene, in modalità statica. Se avete solo forno ventilato impostate la temperatura a 20° in meno.

  3. Quando il fondo della pizza sarà ben dorato (ci vorranno 4-5 minuti circa ma molto dipende dal forno, per cui verificate alzando la base con un cucchiaio di legno o una spatola, a meno che non facciate pizze molto spesse) aggiungete la mozzarella o il condimento scelto, e infornate nel ripiano più alto del forno riducendo a 200° la temperatura.

  4. Se, invece, infornate due pizze contemporaneamente (una in basso e una in alto) potete lasciare invariata la temperatura del forno a 230° in modo che la pizza nel ripiano inferiore cuocia alla giusta temperatura: in questo caso controllate la pizza al ripiano superiore che cuocerà in meno tempo, evitando che la mozzarella o il condimento si cuocia troppo.

  5. Nel caso vogliate cuocere due pizze contemporaneamente nel forno di casa, partite dalla cottura di una singola pizza nel ripiano in basso, quando è il momento di trasferirla sul piano superiore potete infornare la seconda sul piano in basso e procedere in questo modo.

  6. In questo modo avrete una pizza morbida dentro e croccante fuori con il condimento cotto alla perfezione, non secco e non bruciato.

  7. Ovviamente, gli stessi consigli valgono per pizze condite con altri ingredienti come verdure, tonno, cipolle, scamorza, patate. Vi suggerisco di metterli sempre a fine cottura quando la spostate sul ripiano in alto, perché non hanno bisogno di cotture lunghe.

Consigli

Se avete quei forni elettrici piccoli vi consiglio di provare ad usarli per cuocere la pizza rispetto al forno grande in cui il calore tende più a disperdersi. Oltre ai consigli su come cuocere la pizza, leggi anche i consigli per un impasto perfetto.

3,3 / 5
Grazie per aver votato!

16 Risposte a “PIZZA MARGHERITA PERFETTA cotta nel FORNO DI CASA”

  1. Ciao vorrei provare a fare questa ricetta ma in questo link c’è scritto che con queste dosi vengono 4 pizze invece nel link per un impasto perfetto stesse dosi per 3 pizze. Mi spieghi meglio. Grazie

  2. Buonasera, ho preparato l’impasto della pizza, seguendo i passaggi da Voi suggeriti: il sotto della pizza, però, rimane croccante e asciutto e non morbido.
    Consigli da dare?

    Grazie per il Vostro riscontro.

  3. Salve, vorrei sapere, in caso di usare condimento e anche mozzarella nel momento di spostare la pizza nella parte più alta del forno, se è meglio aggiungere prima la mozzarella o il condimento, oppure è indifferente. Grazie mille per la ricetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.