IMPASTO per PIZZA CON SEMOLA a lunga lievitazione


p.p1 {margin: 0.0px 0.0px 0.0px 0.0px; font: 18.0px ‘Helvetica Neue’} p.p2 {margin: 0.0px 0.0px 0.0px 0.0px; font: 18.0px ‘Helvetica Neue’; min-height: 22.0px} span.s1 {text-decoration: underline ; color: #dca10d}
Impasto pizza con semola a lunga lievitazione, un impasto per pizze soffici e al tempo stesso con base croccante e consistente! Questo impasto è diventato uno dei miei impasti preferiti, pizze favolose. Si tratta di un impasto per pizze con semola di grano duro in aggiunta alla farina di grano tenero. La semola di grano duro, infatti, viene spesso utilizzata per “spezzare” gli impasti lievitati salati, in questo modo avrete una pizza più croccante, e come sapore simile a quella delle pizzerie e dei forni. 

Un impasto pizza con semola in cui si usa pochissimo lievito  di birra pertanto risulta leggera e davvero digeribile, non appesantisce e non gonfia lo stomaco. Lunga lievitazione e una buona percentuale di idratazione sono gli ingredienti migliori oltre ad una buona lavorazione dell’impasto. Questo impasto è perfetto per pizze al piatto o per pizze in teglia!

La pizza con semola può essere cotta in un normale forno da cucina: se avete di quelli piccoli elettrici otterrete risultati sorprendenti. Seguiti i consigli che riporto nella preparazione della pizza margherita come al forno preparata con questo impasto!

Ora vi lascio leggere la ricetta, fatemi sapere se la proverete. Alla prossima, Ivana.


Iscriviti al Gruppo Facebook di Studenti ai Fornelli  
Seguimi su Pinterest per trovare facilmente le ricette

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Porzioni3 pizze tonde da 24 cm
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Con queste dosi otterrete una teglia da forno oppure 3 pizze.

Impasto Pizza con Semola

  • 400 gfarina 0 (o tipo 1)
  • 100 gSemola di grano duro rimacinata
  • 260 mlAcqua
  • 2 cucchiaiolio di oliva
  • 2 glievito di birra fresco (o 1 grammo di quello secco)
  • 3 cucchiainiSale fino
  • 1 pizzicoZucchero

Preparazione

  1. Per preparare l’IMPASTO PER PIZZA CON SEMOLA vi consiglio di impastare al mattino per la sera. Ovviamente più lievito usare meno tempo necessita di lievitare, ma ve lo sconsiglio.  

  2. Potete aumentare la dose fino a 8 g di lievito di birra fresco (o secco seguendo questi calcoli di conversione) riducendo i tempi di lievitazione.
    Preparate l’impasto: unite la farina con la semola in una ciotola (o planetaria) o sul piano di lavoro.

  3. Sciogliete il lievito di birra fresco assieme allo zucchero nell’acqua. L’acqua non dovrà essere fredda ma a temperatura ambiente. Aggiungete a filo l’olio di oliva e continuate ad impastare. Lavorate l’impasto per circa 10 minuti, in modo che l’acqua venga assorbita.

  4. Infine, aggiungete il sale. Mi raccomando, il sale va aggiunto sempre dopo che il lievito sarà assorbito dalla farina. Formate un panetto, lavorando l’impasto: se l’impasto risulta ancora un po’ appiccicoso non aggiungete farina ma continuate a lavorarlo sulla spianatoia.

  5. Mettete il panetto a lievitare in una ciotola infarinata. Coprite con un panno pulito o pellicola. L’impasto dovrà lievitare fino al raddoppio, con queste dosi di lievito ci vorranno circa 8 ore. I tempi dipendono anche dalla temperatura dell’ambiente in cui lo mettete a lievitare: io consiglio il forno spento. Mi raccomando, sempre lontano da correnti d’aria.

  6. Al raddoppio del volume, riprendete l’impasto. Rovesciatelo sul piano di lavoro leggermente infarinato. Dividete l’impasto in 3 pezzi di uguale peso oppure stendetelo direttamente in teglia se non vorrete fare le pizze al piatto.

  7. Lavorate ciascun pezzetto formando formando un panetto. Dovrete lavorarli in modo che dai bordi richiudete l’impasto verso il centro, incorporando aria. Rimettete a lievitare i panetti in un contenitore con coperchio, spolverizzato con semola.

  8. Vedrete che su ogni panetto si formeranno delle bolle d’aria.. la famosa alveolatura della pizza.

    Fate lievitare i panetti per un’oretta. Ora potete stendere i panetti di impazzo per pizza con semola direttamente nelle teglie o su pietra refrattaria. Leggete tutti i consigli per la cottura della pizza nel forno di casa!

Consigli

Seguite i CONSIGLI per una COTTURA PERFETTA della PIZZA cliccando QUI.

3,1 / 5
Grazie per aver votato!

32 Risposte a “IMPASTO per PIZZA CON SEMOLA a lunga lievitazione”

  1. Ciao x questioni di salute,posso utilizzare solo farine integrali. A disposizione ho semola rimacinata integrale di grano duro e Manitoba integrale, farina integrale e farina di grano duro integrale. Quale mi consigliate di utilizzare?

    1. Ciao Daniela, ti consiglio di partire da queste due: semola rimacinata integrale di grano duro e Manitoba integrale.
      Prova aggiungendo un po’ più di acqua (regolati ottenendo risultati come in foto) perchè quelle integrali assorbono di più i liquidi. Fammi sapere 🙂

  2. E buona abitudine per tutti gli impasti cotti in forno elettrico aggiungere sempre una percentualie di grasso il più facile di reperibilità e l’olio di oliva in quesra ricetta 25g di olio possono bastare. Grazie per l’attenzione.

  3. più o meno è la ricetta che uso io ,anche se la faccio il giorno prima , poi in frigo a 4° per la maturazione rallentando la lievitazione e il giorno a temperatura ambiente per finire la lievitazione ,. però viene un impasto di 840 gr, circa e diviso 3 =280 , meglio 4 panetti da 210 gr,

  4. Ciao! Ti seguo molto e vorrei fare, per la prima volta la pizza a casa… Ho la farina di tipo 1 ma mi manca la farina di semola, posso sostituirla con la manitoba?
    Scusa se te lo chiedo ma non me ne intendo molto…
    Grazie mille!!

  5. Se volessi usare il lievito madre, quanto ne devo usare, già rinfrescato? Ho appena iniziato a farlo e non so qual è la proporzione in sostituzione del lirvito di birra secco/fresco…

    Inoltre, la lievitazione dovrà essere più lunga ma meglio sia a temperatura ambiente?

    Grazie.

    1. Ciao, il rapporto in genere è 1 grammo LDB = 10 grammi di LM però se è appena creato temo non sia attivissimo! Mettine 200-250 grammi su 1 kg di farina. I tempi sono più lunghi si, se vuoi restare nelle 24 ore direi tutte fuori dal frigo.

  6. Ciao mi potresti dire dibquanti grammi verrà fuori l impasto?ho 3 teglie da 32cm vanno bene queste dosi?grazie mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.