Crea sito

IMPASTO BASE per PIZZA FATTA IN CASA

IMPASTO PER PIZZA con poco lievito, la ricetta classica, tipica della tradizione italiana e, in particolare, napoletana. Fare in casa la pizza dovrebbe essere un must di tutte le famiglie, sopratutto nel weekend e il sabato sera. Questa ricetta vi consente di ottenere un impasto per una pizza soffice e morbida, da fare in teglia o fritta, da cuocere in forno o con fornetto elettrico. Un impasto per pizza con pochissimo lievito di birra fresco o secco così da risultare digeribile, che non gonfia lo stomaco: per ogni impasto lievitato è preferibile usare quantità minime di lievito di birra fresco o secco, addirittura 1 o 2 grammi, così da allungare i tempi di maturazione e lievitazione risultando digeribili, lievitati perfettamente e senza gonfiare.

Per una pizza fatta in casa morbida e perfetta l’ideale è far lievitare l’impasto una prima lievitazione e, successivamente, far lievitare l’impasto in panetti (se si preferisce cuocere pizze da piatto) oppure in teglia se si preferisce una pizza in teglia. In questo modo, con una doppia lievitare, l’impasto risulterà ancora più soffice e ben lievitato.

Una ricetta perfetta, un impasto per pizza morbida e perfettamente lievitata! Questo impasto per pizza in realtà potete usarlo anche per preparare delle focacce alte e soffici, per panzerotti, calzoni, pizzette fritte, per le montanare! Ora non vi resta che leggere la ricetta e tutti i consigli per preparare la pizza fatta in casa. Per la cottura perfetta della pizza fatta in casa, nel forno di casa, leggete QUI. Alla prossima, Ivana.

Prova anche la IMPASTO PIZZA INTEGRALE con poco lievito DIGERIBILE oppure IMPASTO PIZZA BONCI poco LIEVITO e DIGERIBILE oppure IMPASTO PIZZA con FARINA INTEGRALE e SEMOLA

impasto per pizza alta e soffice ricetta pizza napoletana da condire
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Con queste dosi potete realizzare 2 pizze in teglia da forno oppure 6 pizze da piatto.

Impasto per Pizza Fatta in Casa

  • 1 kgfarina 0*
  • 3 glievito di birra fresco**
  • 2 cucchiaiOlio di oliva
  • 15 gSale
  • 1 pizzicoZucchero
  • 600 mlAcqua

COME FARE IMPASTO PER PIZZA MORBIDA

Per la preparazione potete procedere sia a mano che con planetaria.

CONSIGLI SU FARINA E LIEVITO

  1. L’impasto per pizza va preparato almeno 12 ore prima di usarlo, così risulta più digeribile in quanto la lievitazione avviene lentamente.

  2. Ovviamente, dopo averlo preparato diverse volte ed aver imparato a conoscere i tempi, le farine, i lieviti, vi renderete conto che è davvero semplicissimo.

  3. Potrete preparare delle pizze formidabili ma soprattutto potrete renderlo perfetto ed adattarlo ai vostri gusti e tempo a disposizione.

  4. Consiglio sempre di ridurre la dose di lievito di birra fresco o secco al minimo e lo lasciarlo lievitare per più ore, in questo modo la lievitazione è lenta e l’impasto risulta ancora più soffice e digeribile.

  5. In particolare, vi consiglio di usare una farina forte ovvero con valore W alto, (lo trovate sulla confezione) quindi, almeno 320-380. Ciò significa che la farina è molto proteica e resiste alle lunghe lievitazioni.

IMPASTO E PRIMA LIEVITAZIONE

  1. Per preparare l’impasto per pizza su un piano (o nella planetaria) disponete la farina a fontana e aggiungete l’olio. In metà della dose di acqua (a temperatura ambiente, NON fredda e NON calda) sciogliete il lievito assieme allo zucchero.

  2. Più è lavorato l’impasto migliore sarà il risultato della pizza, siccome si favorisce la lievitazione.

    Riponete l’impasto in una ciotola di plastica o di vetro piuttosto alta da contenere l’impasto anche dopo la lievitazione.

  3. Spolverizzatela di farina e coprite con il coperchio, con un panno da cucina o con della pellicola in modo da creare un po’ di umidità che consenta all’impasto di lievitare meglio. 

    Dopo circa 8 ore (o una notte intera), l’impasto sarà ben lievitato e potrete cominciare a preparare le vostre pizze.

SECONDA LIEVITAZIONE

  1. Dopo la prima lievitazione (sempre a seconda della temperatura dell’ambiente e della quantità di lievito usata) riponete l’impasto sul piano leggermente infarinato.

    Sgonfiatelo delicatamente e formate delle pagnotte di circa 200-250 g l’una se volete fare delle pizze singole, altrimenti potete stenderlo direttamente in teglia con fondo leggermente oleato.

  2. Continuate a far lievitare l’impasto (a pagnotte o in teglia) coperto da un canovaccio fino a quando dovrete cuocerlo, per un’altra ora circa.

    Se, invece, vorrete prepararci delle pizzette fritte, potete usare meno acqua nell’impasto così da risultare meno idratato ed adatto alla frittura.

4,4 / 5
Grazie per aver votato!

11 Risposte a “IMPASTO BASE per PIZZA FATTA IN CASA”

  1. Se faccio l’impasto, per esempio, stasera e lo lascio lievitare fino a domani pomeriggio tardi, per poi cuocerlo per la sera, va bene lo stesso?
    O è meglio farlo il mattino per la sera?
    Poi penso di aver finito con le domande.. Scusa 🙁

  2. Vorrei fare due impasti di cui uno classico e il secondo integrale.
    quello integrale devo farlo misto con altre farine o posso farlo con solo farina integrale e lo stesso procedimento con 3 gr di lievito di birra?
    Grazie in anticipo 🙂

  3. Se decido di fare un impasto con gli stessi ingredienti ma al posto della farina 0 metto quella integrale, posso mettere solo quella integrale o devo mischiarla con 0 o 00??

    Grazie in anticipo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.