Gnocchetti Sardi o (Malloreddus)

Gnocchetti  Sardi o  Malloreddus (nome dialettale che significa “vitellini”, in genere sono  caratterizzati dalla presenza dello zafferano e non  nell’ impasto a base di acqua e semola di grano duro.Tipici nella zona del Campidano in Sardegna ,dove vengono ancora preparati dalle donne sarde artigianalmente Sono ormai diffusi in tutta Italia e prodotti anche a livello industriale.Tradizionalmente vengono serviti  con ragù di carne oppure burro fuso e pecorino grattugiato

Gnocchetti sardi
Gnocchetti sardi

Ingredienti :

  • 500 g di semola rimacinata di grano duro
  • 250 g di acqua tiepida
  • 10 g di sale fino
  • 1 g di zafferano facoltativo

Preparazione:

Disporre la semola a fontana ,versandola in modo da ottenere un mucchietto,formando un incavo nel mezzo,sciogliere il sale nell’acqua e poi incorporare gradualmente  piano piano alla semola e lavorare bene l’impasto sulla spianatoia  per circa 20 minuti  fino che la pasta risulterà liscia e morbida .Formare una palla ,avvolgere nella pellicola e far riposare l’impasto per circa mezz’ora.Iniziamo a modellare  (senza usare la farina)la pasta formando dei  lunghi e fini cilindri ,della grandezza del dito mignolo .Con un coltello tagliare  la pasta in tanti piccoli tocchetti di 1,5 cm ,passarli nella semola in modo che non si attaccano tra di loro.Per la preparazione si possono usare vari metodi sia con la grattugia dalla parte inversa o un vecchio cestino sardo dove vengo modellati gli gnocchetti o con il pratico tagliere riga gnocchi,schiacciando leggermente  tutti piccoli pezzi , di pasta (uno per volta )con il pollice sulla riga del tagliere .porre  gli gnocchetti su dei vassoi con sotto della semola,lasciandoli seccare per qualche ora prima della cottura.Si possono anche seccare nel forno caldo 150 per circa 10 minuti forno ventilato.Conservare i Malloreddus dentro dei barattoli di vetro ermetici ,in luogo fresco e asciutto ,dove si conservano per un po’ di tempo

 

Potete assaporare gli gnocchetti sardi con il classico sugo alla Campidanese la ricetta la trovate sulla piattaforma di GialloZafferano Oppure la variante con lo zafferano

Mi trovate anche su Facebook

Gnocchetti Sardi

 

Precedente Maionese fatta in casa Successivo Staccante per torte dolci e salate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.