SPAGHETTI ALLA CIPOLLA

SPAGHETTI ALLA CIPOLLARicetta di Piero Benigni – E’ un piatto semplice che pure sorprende per la delicatezza, la bontà e l’appagamento che offre al palato. Si può fare con ogni tipo di pasta, lunga o corta, ed è buonissimo anche con quella all’uovo. Provatelo, piacerà a voi e ai vostri ospiti!  

Spaghetti alla cipolla
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello

Ingredienti per 2 persone

  • 160 gspaghetti
  • 300 gcipolla rossa
  • 20 gburro
  • 20 golio di oliva
  • 20 gformaggio (parmigiano o pecorino)
  • 1 cucchiaioaceto di vino rosso
  • 1 pizzicozucchero
  • q.b.sale

Per gli spaghetti alla cipolla vi serviranno

  • Fornello
  • Pentola
  • Tagliere
  • Padella
  • Coltello
  • Forchettone di legno
  • Bilancia

  1. Tagliatela la cipolla a metà, fatela a fette non troppo sottili e aggiungetela nella padella con l’olio e il burro. Se volete mettete del peperoncino, che ci sta molto bene. Fatela soffriggere dolcemente, dopo poco bagnate con 3 cucchiai di vino bianco secco, copritela e fatela stufare per 10 minuti. Aggiungete un cucchiaio di aceto rosso e un po’ di sale. Rimestate e continuate la cottura senza coperchio per altri 5 minuti. Dovrà essere cotta ma ancora al dente, assolutamente non sfatta.

    Spengete il fornello, salatela, pepatela e assaggiate. La cipolla deve essere giustamente saporita. Se è insipida sarà insipido il piatto, quindi fate molta attenzione a questo passaggio. Assaggiate anche più volte e date tempo al sale che mettete di sciogliersi.

  2. Spaghetti alla cipolla

    Nel frattempo lessate la pasta e scolatela molto al dente ma conservate l’acqua di lessatura. Buttate la pasta in padella sulle cipolle pronte, mettete un cucchiaino di zucchero e bagnate con un po’ di acqua di cottura.

  3. Spaghetti alla cipolla

    Rimestate e/o saltate, sempre aiutandovi con l’acqua di cottura, fino a che non sarà al dente al punto giusto. Spengete il fuoco, cospargete di formaggio, rimestate e servite subito.

    Per le caratteristiche del piatto non è consigliabile né conservarla in frigo né congelarla.

4,5 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.