GIRELLE DANESI CON CREMA E UVETTA

GIRELLE DANESI CON CREMA E UVETTA – Ricetta di Piero Benigni – Sono dei dolcetti soffici e buonissimi che accompagnano molto bene la prima colazione o un tè pomeridiano. Si preparano facilmente con pasta simile alla brioche, crema pasticciera e uva passita. Richiedono solo un po’ di tempo, circa 3 ore, comprese un’ora e mezzo di lievitazione.

Girelle danesi con crema e uvetta
PERFETTE A COLAZIONE O PER IL TÈ POMERIDIANO
LA PREPARAZIONE IN DETTAGLIO
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni18
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per l’impasto

200 g farina Manitoba
300 g farina 00
1 uovo
80 g zucchero a velo
250 ml latte
60 g burro (o 70 g di olio di mais o girasole)
120 g uvetta
12 g lievito di birra fresco
5 g sale
1 limone (biologico)
1 bustina vanillina
1 cucchiaino miele (o sciroppo di malto)

Ingredienti per la crema pasticciera

350 ml latte
2 uova (si usa un uovo e un tuorlo)
90 g zucchero semolato
15 g amido di mais (maizena)
15 g farina 00
1 cucchiaio rum (o liquore all’arancia o limone)
1 limone (biologico)
1 bustina vanillina

Per le girelle danesi con crema e uvetta vi servono

1 Planetaria
2 Contenitori
1 Ciotola
2 Pellicole per alimenti
2 Carta forno
1 Coltello
1 Ciotolina
1 Teglia
1 Forno
1 Bilancia
1 Casseruola
1 Pentolino
1 Frusta a mano
oppure1 Leccapentole

Preparazione dell’impasto

La ricetta viene mostrata con la planetaria, ma potete impastare a mano gli ingredienti in una ciotola o sulla spianatoia dopo aver fatto la fontana con le farine mischiate. Se non volete usare il burro, potete sostituirlo con 70 g di olio di mais o girasole. Sciogliete il lievito (mezzo dado da 25 g) in poco latte tiepido e aggiungete anche il cucchiaino di miele o di sciroppo di malto.

Mettete nella ciotola della planetaria le due farine e lo zucchero. Mischiate bene poi grattateci la scorza di un limone biologico e aggiungete la bustina di vanillina, il latte con sciolto il lievito e il miele e quello restante. Iniziate a lavorare l’impasto a velocità 2 o 3 con la foglia. Dopo 1 minuto aggiungete l’uovo e il sale e continuate. Appena l’impasto si è unito aggiungete il burro ammorbidito (o l’olio) e continuate con la foglia (o col gancio) fino a che l’impasto non si sarà incordato, cioè tutto attaccato alla foglia (o al gancio). Toglietelo, passatelo in una ciotola grande, fateci un taglio a croce e coprite con pellicola da cucina. Mettetelo a lievitare nel forno con la sola lampadina accesa almeno fino a raddoppio del volume, meglio se di più, il che richiederà da un’ora in su. Nel frattempo mettete l’uvetta a rinvenire in una ciotolina coprendola con acqua.

La crema pasticciera

Mentre l’impasto lievita preparate la crema. Tagliate sottilmente la buccia di metà limone e mettetela col latte su fuoco molto basso. Fuori dal fuoco mettete in una casseruola lo zucchero semolato, la maizena, la farina, l’uovo e il tuorlo. Girate bene con la frusta a mano o con il leccapentole fino ad avere un composto perfettamente liscio, aggiungendo qualche cucchiaio di latte tiepido. Alzate la fiamma sotto il latte e fatelo scaldare. Quando inizierà a fumare e a fare le bollicine sul bordo, versatelo a filo nella casseruola mentre rimestate di continuo.

Portate la casseruola sul fornello con fiamma media e iniziate a girare dolcemente e di continuo fino a che la crema non si assoda. Aggiungete la vanillina e il liquore, poi quando la crema inizia a bollire continuate per un paio di minuti facendola assodare e spegnete. Copritela con pellicola a contatto della superficie e fatela freddare completamente.

Montaggio e cottura delle girelle danesi con crema e uvetta

Riprendete l’impasto dalla ciotola e distribuitelo su un foglio di carta da forno leggermente infarinata facendoci un rettangolo che arriva vicino ai bordi. Spalmateci sopra la crema e distribuite uniformemente l’uvetta ben strizzata. Iniziate ad arrotolare, sollevando delicatamente la carta forno e aiutandovi con le mani se necessario, ma non strizzate il rotolo che state formando. In ultimo accostate un altro foglio di carta forno e passateci il rotolo, mettendo il primo sulla teglia.

Girelle danesi con crema e uvetta
LA FORMAZIONE DEL ROTOLO

Con un coltello ben affilato iniziate a tagliare le fette stando su uno spessore di 2 cm. Man mano che le tagliate, mettetele sulla carta forno nella teglia ben distanziate tra loro. Ve ne verranno 15-16 e difficilmente entreranno tutte in una teglia, così dovrete usare anche un’altra, anche più piccola, e cuocerle in due volte.

L’AFFETTATURA DEL ROTOLO
Girelle danesi con crema e uvetta
LE GIRELLE CRUDE

Mettetele la teglia nel forno con la sola lampadina accesa. Se ne avete due, mettetele una sopra e l’altra sotto, appoggiando la più piccola sulla griglia, e fate lievitare per altri 30 minuti. Passato questo tempo togliete e fate scaldare il forno per la cottura, che potrete fare a 180 °C se statico o a 170 °C se ventilato, con teglia a metà in altezza e calore sopra e sotto. Cuocete una teglia per volta per circa 15-20 minuti, fino a quando le girelle non avranno un colore beige più o meno marcato, anche a seconda dei gusti.

Girelle danesi con crema e uvetta
LE GIRELLE APPENA SFORNATE

Si servono spolverate di zucchero a velo oppure lucidate con uno sciroppo di zucchero. In questo secondo caso mettete in un tegamino un bicchiere d’acqua e 2 cucchiai colmi di zucchero. Mettete sul fuoco, fate sciogliere e poi bollire dolcemente per 5-6 minuti. Spennellateci il sopra delle girelle, che resteranno ben lucide.

Queste girelle si conservano 2-3 giorni, meglio sotto una campana da dolci. Prima di consumarle si possono scaldare lievemente, sia tenendole poco tempo in forno a 50 °C che per una ventina di secondi nel microonde.

Link delle girelle danesi con crema e uvetta + altri utili

GIRELLE DANESI CON CREMA E UVETTA

BUDINI DI RISO TOSCANI

FRITTELLE DI RICOTTA

PESCHE DOLCI

FRITTELLE DI MELE

FRITTELLE DI RISO

Molti altri dolci nel blog – consultate l’elenco alfabetico qui sotto

Molte altre ricette nel blog – consultate l’elenco alfabetico qui sotto

LINK IMPORTANTI

https://blog.giallozafferano.it/pierobenigni/– link del blog

elenco alfabetico delle ricette

https://youtube.com/user/pierobenigni – il mio canale YouTube

facebook.cucinadipiero – la pagina di Facebook

facebook.cucinadipieroeamici – il gruppo associato alla pagina

facebook.cucinaealtredisgrazie – il gruppo informale

facebook.ricettedellenonne – il gruppo delle tradizioni in cucina

mamasitaliancooking.altervista.org– il mio blog in inglese per chi vive all’estero

SITI IMPORTANTI

https://www.giallozafferano.it

Wikipedia Cucina toscana

Regione Toscana Alimentazione

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *