Crea sito

PEPERONI IN AGRODOLCE

PEPERONI IN AGRODOLCERicetta di Piero Benigni – Questi peperoni sono buonissimi e accompagnano alla perfezione piatti di carne e pesce. Sono estremamente leggeri e digeribili anche per chi deve osservare una dieta, e si preparano in modo facile e veloce.

Peperoni in agrodolce
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 600 gPeperoni circa
  • 50 mlaceto di vino rosso
  • 150 mlacqua
  • 30 gzucchero ((pari a 1 cucchiaio colmo + 1 raso))

Per i peperoni in agrodolce vi serviranno

  • Fornello
  • Padella
  • Tagliere
  • Coltello

Ricetta di Piero Benigni

Quando li comprate, scegliete sempre peperoni pesanti, che sono migliori. Se poi a premerli si sente la polpa che scricchiola, sono anche freschi. Lavateli e asciugateli bene, poi mondateli. Togliete il gambo con un taglio circolare, apriteli a metà. eliminate i semi interni e le nervature bianche e tagliateli a listarelle più o meno della stessa misura, come ben si vede in foto.

Preparate la miscela acqua e aceto di vino rosso. Se avete una bilancia digitale, pesate e mettete in un piccolo bricco da cucina 50 g di aceto e 150 g di acqua. In mancanza, usate un bicchierino come quelli di plastica delle macchinette da caffè espresso e usatelo per misurare, prendendolo una volta pieno di aceto + tre volte pieno d’acqua.

Mettete questa miscela in un bicchiere e aspettate il momento di usarla. Mettete in padella 2 cucchiai di olio di oliva e fate scaldare, poi unite i peperoni. Scottateli per 5 minuti, rimestando spesso, a fuoco vivace e tegame scoperto. Versate circa la metà della miscela acqua e aceto, fate riprendere il calore e cuocete per altri 10 minuti, rimestando spesso. Se necessario, bagnate con altro liquido.

I peperoni faranno parte della loro acqua mentre li cuocete. Assaggiate e verificate a che punto di cottura sono. Saranno probabilmente ancora duretti, perché hanno avuto solo 15 minuti di cottura in totale. In ogni caso, salateli e date tempo e modo al sale di sciogliersi rimestando bene.

I peperoni, essendo dolciastri, richiedono abbastanza sale. Conditeli dunque, in modo che siano ben saporiti, ma ovviamente non salati. Fatto questo, aggiungete lo zucchero, un cucchiaio pieno e uno raso, pari a 30 g. Rimestate e fatelo sciogliere, aggiungendo un po’ di liquido se necessario. I peperoni dovranno cuocere in tutto attorno a 25 minuti.

Dovranno essere ben sensibili sotto il dente, quindi non sfatti o papposi, e dal sapore pieno e appagante. Assaggiateli, e se l’agro dell’aceto si vosse un po’ volatilizzato, come spesso avviene a causa del dolciastro che essi emettono, mettete un cucchiaio di aceto puro. In alternativa ci sta molto bene un po’ di aceto balsamico, 8-10 gocce.

Sta a voi controllare la cottura con frequenti assaggi, perché per loro natura non si possono dare tempi più precisi. Si degustano in genere così come sono, a temperatura ambiente, e d’estate anche freddi di frigorifero. Alcuni ci aggiungono qualche cappero o pangrattato o pinoli. Sono sempre buonissimi.
  1. Peperoni in agrodolce

    Sopra: la preparazione dei peperoni a listarelle

  2. Sopra: in padella che cuociono

NOTE E SUGGERIMENTI

Osservate la raccomandazione di mettere ben a punto di sale i peperoni prima di aggiungere lo zucchero. Se li lasciate insipidi, saranno insipidi anche alla fine, ma una volta aggiunto lo zucchero non sarà per niente facile fare correzioni.

Un’ottima variante è quella di aggiungere ai peperoni, fin dall’inizio, una cipolla rossa tagliata anch’essa a listarelle. I due sapori si sposano a meraviglia. In questo blog trovate anche la ricetta delle cipolle in agrodolce, il cui link è qui sotto.
/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.