Sardine fritte in pastella alla birra

Print Friendly, PDF & Email

Sardine fritte in pastella alla birra, semplici da preparare ed è un pesce che fa molto bene, una ricetta che può essere servita come secondo oppure come antipasto. La preparazione non è difficile se poi si ha il pescivendola di fiducia e ben disponibile che lo pulisce la ricetta sarà ancora più veloce ma anche farlo da se è facilissimo. Ottime servite con maionese e patatine.

Sardine fritte in pastella alla birra
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti: Sardine fritte in pastella alla birra

800 g sarde
150 g farina
50 g fecola di patate (oppure amido di mais)
150 ml birra (molto fredda)
1 pizzico sale
40 g albume
1 cucchiaio olio extravergine d’oliva
1 l

Per friggere

1 l olio di arachide

Strumenti

Friggitrici
oppure1 Pentola
2 Ciotole

Come preparare le Sardine fritte in pastella alla birra

Setacciare la farina facendola cadere in una ciotola, aggiungere la fecola poi mescolarle insieme, aggiungere l’olio, un pizzico di sale quindi anche la birra mescolando con una forchetta poi riporre la ciotola in frigorifero.

Pulire le sarde, togliere la testa e le interiora con il pollice aprirle completamente quindi tirare la lisca centrale staccandola completamente dalla carne, lavarle molto bene sotto un filo di acqua e metterle a scolare in un colapasta.

Riprendere la ciotola della pastella dal frigo, mettere l’albume in una ciotola e con una frusta montarlo a neve poi incorporarlo alla pastella con una spatola e movimenti dall’alto in basso.

Mettere l’olio nella friggitrice oppure nella pentola e portarlo a 170°c . in mancanza di un termometro nel caso si utilizzi la pentola fare la prova immergendo uno stuzzicadente nell’olio deve sfrigolare se l’olio è in temperatura.

Nella pastella passare una sardina per volta facendo in modo che sia completamente coperta di pastella poi tuffarla nell’olio, metterne non più di tre per volta, appena comincia a prendere colore rigirarle poi scolarle appena saranno dorate anche dall’altra parte mettendole sopra ad un piatto coperto con carta da cucina.

Ripetere l’operazione fino a completare tutte le sarde e la pastella. Servire le sarde con spicchi di limone e se si vuole aggiungere un pizzico di sale in superficie.

Sardine fritte in pastella alla birra

Note

Grazie per essere passata/o e alla prossima ricetta!

Se ti piacciono le mie ricette e se ti fa piacere lasciami il tuo like  su Facebook  per essere aggiornata/o e seguimi su Pinterest  Twitter  Instagram

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.