Lingue di suocera – ricetta sfiziosa

Le lingue di suocera sono delle sfiziose sfoglie molto croccanti e perfette da portare in tavola come sostituti del pane. Buonissime accompagnate a degli affettati o a dei formaggi. Io ne sono venuta a conoscenza grazie alla mia amica Daniela. È stata lei a suggerirmi di provarle e per questo la ringrazio tantissimo perché sono davvero squisite. In casa mia sono andate a ruba. Per la loro preparazione, ho seguito la ricetta di Montersino. Andiamo a vedere come si fanno?

Lingue di suocera
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    30 + riposo minuti
  • Cottura:
    15 (ogni teglia) minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Farina W260 500 g
  • Acqua 250 ml
  • Lievito di birra fresco 25 g
  • Strutto 50 g
  • Sale 12 g
  • Semolino q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione

Alcune precisazioni:

  1. Montersino consigliava la farina W 240 che io però non ho trovato e che ho quindi sostituito con la W 260. Potete utilizzare anche della manitoba.

  2. In base al tempo che avete a disposizione potreste ridurre la quantità di lievito: più tempo per la lievitazione e meno lievito.

Ed ora mani in pasta!

  1. Versare l’acqua tiepida in una capiente ciotola e sciogliervi il lievito.

    Lingue di suocera - procedimento 1
  2. Quindi aggiungere gradatamente la farina setacciandola attraverso un colino a maglie fitte e mescolare con un cucchiaio, fino a quando l’impasto avrà assorbito tutta l’acqua.

    Lingue di suocera - procedimento 2
  3. Trasferirlo sulla spianatoia, lavorarlo un po’ con le mani, poi aggiungere lo strutto. Impastare energicamente unendo anche il sale.

  4. Quando si sarà ottenuta una pasta liscia ed omogenea, modellare una palla e rimetterla nella ciotola. Coprire con della pellicola e far lievitare fino al raddoppio in un luogo tiepido ed al riparo da correnti d’aria.

    Lingue di suocera - procedimento 3
  5. Trascorso il tempo della lievitazione, rimettere l’impasto sulla spianatoia. Tagliarne una parte e passarla nella macchina della pasta SENZA ripiegarla su se stessa tra un passaggio e l’altro. Stringere di volta in volta l’apertura: le sfoglie dovranno raggiungere uno spessore di 2/3 mm (io le ho passate nei primi 3 buchi)È possibile fare questa operazione anche con un mattarello, se si preferisce. Più la pasta è sottile è più le lingue di suocera risulteranno croccanti.

    Lingue di suocera - procedimento 4
  6. A questo punto bisogna tagliare la striscia di pasta ottenuta: io l’ho tagliata prima a metà; poi ogni parte di nuovo a metà (si possono tagliare anche con forma irregolare, non ha alcuna importanza).

  7. Mettere un filo di olio sulla placca del forno, spennellarlo bene per distribuirlo ovunque e adagiarvi le lingue di suocera. Vi serviranno 3 placche.

  8. Poi girarle in modo che il lato che ha “preso” l’olio si ritrovi in alto e spolverizzarle con del semolino setacciandolo attraverso un colino (grazie all’olio aderirà perfettamente).

  9. Cuocere le lingue di suocera in forno statico preriscaldato a 200° per 15 minuti circa. Saranno necessarie tre infornate. Happy cooking! Paola

    Vi piace preparare questo genere di cose? Allora cliccando QUI potrete trovare molte altre interessanti ricette.


  10. Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. E sono anche su Twitter (QUI) e Instagram (QUI). Grazie di ♥!

    badge social

NOTE

  1. Montersino consigliava la farina W 240 che io, però, non ho trovato e che ho quindi sostituito con la W 260. Potete utilizzare anche della manitoba.
  2. In base al tempo che avete a disposizione potreste ridurre la quantità di lievito.

Precedente Patate strapazzate - ricetta semplice Successivo Tisana depurativa con alloro e anice

6 commenti su “Lingue di suocera – ricetta sfiziosa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.