Come usare la vaporiera di bambù

Oggi voglio mostrarvi come usare la vaporiera di bambù. Sicuramente l’avrete già vista migliaia di volte; magari vi ha persino incuriositi, ma non l’avete mai presa in considerazione perché non la conoscevate bene. Utilizzata da sempre nella cucina orientale, questa vaporiera si sta diffondendo ormai anche da noi e non solo per preparare cibi cinesi o giapponesi. È, in effetti, un utensile davvero pratico e funzionale oltre che economico visto il suo costo ridotto rispetto ad una vaporiera elettrica. Venite che ve la presento un po’.


Come usare la vaporiera di bambù

 

La vaporiera di bambù è un utensile naturale al 100% che ci permette di cuocere verdure, carne e anche pesce.

Essa consente una cottura molto dolce che preserva il valore nutritivo degli alimenti.

COME USARE LA VAPORIERA DI BAMBÙ?

Vi servirà, prima di tutto, una pentola che abbia lo stesso diametro della vostra vaporiera di bambù, in modo da potervela appoggiare sopra alla perfezione.

vaporiera di bambù 2

Riempire la pentola con 3/4 dita di acqua e portarla a bollore. È possibile anche aromatizzare quest’acqua con delle spezie tipo fiori di lavanda, tè verde, chiodi di garofano, ecc. In alternativa si può anche usare del brodo che conferirà ancora più sapore ai cibi da cuocere.

Nel frattempo prepariamo la vaporiera!

È necessario mettere sul fondo del cestello delle foglie di lattuga o della carta da forno prima di appoggiarvi sopra i cibi che si intendono cuocere (questo impedirà che si attacchino al legno a causa del calore).

vaporiera di bambù

Per consentire una cottura omogenea è bene che il taglio degli alimenti sia il più possibile uguale. Evitate, quindi, di avere alcuni pezzi più grandi di altri.

Cosa molto importante: niente condimenti! Sì, avete capito bene. I cibi da cuocere nella vaporiera di bambù NON vanno mai conditi prima della cottura, ma soltanto a cottura ultimata. Grazie al fatto che cuociono senza grassi, essi conservano intatto tutto il loro sapore.

Una volta preparato il cestello, mettere il coperchio e posizionare la vaporiera sopra la pentola con l’acqua che bolle.

Cuocere per il tempo necessario, controllando il cibo di tanto in tanto fino a quando risulterà pronto. È possibile portalo in tavola ancora all’interno della vaporiera stessa.

COME LAVARLA?

Be’ è assolutamente escluso l’uso della lavastoviglie, ma credo che questo sia superfluo dirlo. Anche i comuni detersivi non vanno bene, perché sono troppo aggressivi e rovinerebbero il legno.

Per pulire la vaporiera dopo ogni utilizzo, basterà lavarla e strofinarla con dell’acqua cui si può aggiungere dell’aceto o del bicarbonato. È poi importante farla asciugare perfettamente prima di riporla in dispensa così da evitare la formazione di muffe.

Tutto qui; ecco come usare la vaporiera di bambù. È semplicissimo, vedete! Provate anche voi! Enjoy! Paola


Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. E sono anche su Twitter (QUI) e Instagram (QUI). Grazie di ♥!

Precedente Torta di patate ai formaggi Successivo Radicchio gratinato - ricetta semplicissima

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.