Crea sito

Come fare il castagnaccio

Come fare il castagnaccio? Ci sono tante varianti in giro e anche nel blog io ne ho una che contiene cacao nell’impasto (se vi interessa la potete trovare cliccando QUI). La ricetta che vi propongo oggi, l’ho avuta da Monica, una signora simpaticissima che lavora nella mia scuola e che ringrazio tantissimo. È una preparazione semplice semplice: si mettono insieme i vari ingredienti, si mescola, si versa e si inforna! E il risultato? Stratosferico! Un dolce rustico, buonissimo e glutenfree. Se amate i dolci a base di farina di castagne, non potete non provarlo.

come fare il castagnaccio
  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 95 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 8/10 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 500 g Farina di castagne
  • 1500 ml Latte
  • 300 g Zucchero
  • 250 ml Olio di semi di mais

Preparazione

  1. Come fare il castagnaccio? Potete decidere se mettere tutti gli ingredienti in un mixer o prepararlo a mano. Io ho scelto la seconda opzione perché è comunque velocissima. In meno di 5 minuti si è pronti per infornare.

  2. Versare il latte all’interno di una capiente ciotola, quindi aggiungervi gradualmente la farina di castagne mescolando continuamente con una piccola frusta a mano.

  3. Poi unire lo zucchero e l’olio.

    Come fare il castagnaccio - procedimento 1
  4. Mescolare benissimo fino a quando tutti gli eventuali grumi si saranno disfatti. Si otterrà un composto liquidissimo.

  5. A questo punto ungere con un po’ di olio una teglia da forno di 35 x 28 cm e versarvi dentro una parte del composto. Per evitare di fare un macello rovesciando il liquido ovunque, infilarla nel forno già caldo sopra la griglia e, solo allora, versarci dentro il rimanente composto. La mia teglia, infatti, si riempie fino all’orlo e se l’avessi riempita tutta subito, metà castagnaccio mi sarebbe finito sul pavimento.

    Come fare il castagnaccio - procedimento 2
  6. Cuocere il castagnaccio in forno statico preriscaldato a 180° per 1 ora + 15 minuti. Eh sì… la cottura è un po’ lunghetta.

  7. A cottura ultimata, aprire un po’ il forno e lasciarci dentro il castagnaccio fino a quando si sarà completamente raffreddato. Vi consiglio, quindi, di prepararlo alla sera e di lasciarlo nel forno fino alla mattina dopo. Enjoy! Paola


  8. Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. E sono anche su Twitter (QUI) e Instagram (QUI). Grazie di ♥!

Note

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

10 Risposte a “Come fare il castagnaccio”

          1. Ecco, fatto e mangiato, buonissimo! Però, siccome non conosco questo tipo di dolce, ti chiedo se è normale che sia tanto unto. Posso diminuire l’olio nel composto, secondo te? Ed eliminare quello per ungere la teglia, usando magari la carta forno bagnata e strizzata?

  1. Grazie per le tue puntuali risposte! Ma io sono un’alunna un po’…lenta! Vorrei ancora capire se secondo te posso diminuire l’olio nella ricetta senza stravolgerla….

      1. Ecco, ho provato togliendo 50 ml di olio e usando la carta forno senza ungere la teglia: il dolce è ugualmente buono ma anche…ugualmente unto! Pazienza, vorrà dire che lo farò più raramente ma che quando lo farò me lo godrò perché è squisito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.