Cialde di pane ultra sottili

Una ricetta che è una genialata! Nulla da impastare poiché si frulla, si versa in padella, si cuoce e si mangia! Per non parlare di quanto sono buone queste cialde di pane. Sottilissime, croccanti, saporite, gustosissime. Sono perfette servite ad un aperitivo oppure portatele in tavola con qualsiasi pietanza e vedrete che figurone. A casa mia in tavola non ci sono arrivate. Dopo averle difese in tutti i modi per riuscire a fotografarle, sono sparite non appena ho detto di aver finito. Era troppa la curiosità di assaggiarle e, devo dire, che anche io non ho saputo resistere. Ho visto questa ricetta nel blog “Trattoria da Martina” e l’unica modifica che ho fatto è stata quella di usare della farina meno raffinata rispetto alla 00. Ora sta a voi provarle!

  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:5 minuti
  • Cottura:15/20 minuti
  • Porzioni:2 persone
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

  • Acqua 180 ml
  • Farina 1 20 g
  • Olio extravergine d’oliva 40 ml
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.

Preparazione

  1. cialde di pane - dettaglio
  2. Come dicevo nella presentazione, per preparare queste cialde di pane non si deve impastare nulla. Vi serve, però, un frullatore ad immersione e il bicchiere alto che è venduto in dotazione a questo elettrodomestico.

  3. Mettere all’interno del bicchiere del frullatore l’acqua, la farina, l’olio, un pizzico di sale ed una macinata di pepe nero.

    IMG_6370 -
  4. Prima di cominciare a frullare, mettere sul fuoco una piccola padella antiaderente e scaldarla molto bene.

  5. Frullare con il mixer ad immersione fino a quando si sarà ottenuta una emulsione liscia, liquida e omogenea.

  6. Versarne subito una parte nella padella ben calda e cuocere la prima cialda a fiamma medio-alta.

  7. Che cosa succederà? Sentirete (e vedrete) subito sfrigolare moltissimo la vostra emulsione fino a quando l’acqua sarà totalmente evaporata. Poi lo sfrigolio diventerà sempre più lieve e vedrete affiorare in superficie l’olio. Nel frattempo la cialda comincerà a dorare. 

    Cialde di pane - cottura
  8. Quando la cialda sarà ben dorata, scolare tutto l’olio (attenzione perché scotta, io l’ho versato all’interno di una tazza) e trasferirla su carta da cucina in modo da assorbire l’unto in eccesso.

  9. Proseguire allo stesso modo, formando altre cialde di pane fino ad esaurimento dell’emulsione.

  10. ATTENZIONE: l’olio e l’acqua tendono a separarsi molto velocemente; quindi se vedete che la vostra emulsione non è più omogenea tra la preparazione di una cialda e l’altra, date un’altra frullatina con il mixer ad immersione.

  11. Quando le cialde si saranno raffreddate, spezzettarle con le mani e servirle. Enjoy! Paola

    cialde di pane

  12. Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. E sono anche su Twitter (QUI) e Instagram (QUI). Grazie di ♥!

Precedente Pizza scima abruzzese Successivo Patate lessate saporite

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.