Gazpacho, ricetta spagnola veloce

Il Gazpacho è una ricetta semplice e veloce dell’Andalusia. Ogni regione della Spagna e ogni famiglia lo prepara in modo diverso. Gli ingredienti sempre presenti sono: pomodori, pane,  peperoni e cetrioli. QUI la ricetta originale.

Un primo piatto, una minestra fredda perfetta per l’estate, tradizionalmente vegan – vegetariana. Un piatto ricco di sapore e di verdure di stagione.

A mia figlia piace molto e nelle calde serate estive, noi lo prepariamo così.

STAGIONALITA’ delle singole verdure

CETRIOLI  da maggio a settembre

POMODORI  da maggio ad ottobre

PEPERONI   da maggio ad ottobre

Gazpacho andaluso
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    zero minuti
  • Porzioni:
    4 persone

Ingredienti

  • 50 g mollica di pane bianco
  • 100 g Acqua
  • 20 g Aceto di mele (o di vino bianco)
  • 600 – 700 g pomodori molto maturi (San Marzano)
  • 1 Peperone verde (circa 150 g)
  • 1 Cetriolo piccolo (circa 100 g)
  • 1 – 2 Chiodi di garofano sminuzzati
  • q.b. Sale fino
  • un o due cucchiai Olio extravergine d’oliva (30 – 50 g in base alle preferenze)

Ingredienti facoltativi

  • 20 – 30 g cipolla di Tropea o bianca
  • mezzo spicchio Aglio

Preparazione

  1. Gazpacho

    minestra fredda andalusa

    In una ciotola spezzettare la mollica e bagnare con l’acqua e l’aceto.

    Lavare le verdure.

    Spellare i pomodori, eliminare eventuali semini e tagliarli a dadini.

    Tagliare e curare il peperone, eliminarne l’interno e i semi, tagliarlo a pezzetti.

    Sbucciare e tagliare a rondelle il cetriolo.

    Sbucciare la cipolla e l’aglio e tagliarli a pezzetti.

    Porre tutte le verdure nel bicchiere del mixer ad immersione e frullare fino a rendere il gazpacho omogeneo.

    Aggiungere la mollica di pane ammollata, il sale e l’olio extra vergine di oliva e frullare ancora per qualche secondo fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

    Far raffreddare in frigorifero per un paio di ore.

    Si può presentare:

    • * accompagnato con dadini di cetriolo, pomodoro, peperoni gialli e/o rossi, fettine di cipolla…
    • * con crostini di pane
    • * con dei cubetti di ghiaccio
    • * decorato con dei rametti di basilico, erba cipollina, finocchietto, maggiorana, menta, prezzemolo, rucola, santoreggia, timo…
    • * con un filo d’olio extra vergine di oliva a crudo o del pesto liquido

    Se si desidera un gazpacho dalla consistenza più vellutata, passarlo al setaccio prima di farlo raffreddare.

CONSERVARE

Il Gazpacho si conserva in frigorifero per massimo 2 – 3 giorni ricoperto con della pellicola alimentare.

.

Per restare informato sulle ultime ricette di ORTAGGI che PASSIONE seguimi su FACEBOOK o su INSTAGRAM o su TWITTER.

Copyright © Ortaggi che passione by Sara

Precedente Verdure saltate in padella, contorno estivo Successivo Nepitella, menta selvatica - come utilizzarla

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.