Crea sito

Tonno in pentola a pressione

tonno in pentola a pressioneIn questo articolo ti spiego come cucino il tonno in pentola a pressione. Ho scelto di prepararlo con le verdure e conserva di pomodoro. In questo modo il tonno sarà immerso in un sughetto decisamente buono, da raccogliere col pane.

Ricordati che con questo procedimento potrai preparare non solo il tonno, ma anche il salmone o altro pesce in tranci, per la cottura segui le indicazioni che trovi nelle apposite tabelle, ti aiuteranno molto.

Quando cucino i secondi o i risotti in particolare, preferisco utilizzare una pentola a pressione antiaderente, mi da la massima sicurezza di non trovare mai nulla attaccato al fondo.

Però, qualsiasi tipo di pentola a pressione andrà benissimo, l’importante è rispettare sempre le regole di base che servono quando cucini in pap.

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura totale: 10 minuti

Porzioni: 4

Tonno in pentola a pressione

Come si fanno i tranci di tonno in pentola a pressione con le verdure

Ingredienti che ti servono per cucinare il tonno in pentola a pressione:

  • 4 tranci di tonno
  • 2 zucchina
  • 1 gambo di sedano
  • 2 carote
  • 1 patata
  • 1/2  peperone giallo
  • 1 cucchiaio di conserva di pomodoro
  • 1/2 bicchiere di acqua
  • Sale e pepe qb
  • 1 filo di olio extravergine di oliva

Procedimento per cuocere il tonno in pentola a pressione:

  • Lava le verdure e tagliale a pezzetti molto piccoli.
  • Sul fondo della pentola metti le verdure, l’acqua, il pomodoro e mescola bene.
  • Adagia i tranci di tonno sulla base di verdure, regola di sale e metti l’olio.
  • Chiudi la pentola mettila sulla fiamma media e portala al sibilo.
  • Abbassa la fiamma quel tanto che basta per non far smettere la pentola di fischiare.
  • Cuoci per 8 minuti e spegni il fuoco.
  • Scarica la pentola dal vapore e togli il coperchio.
  • Delicatamente gira le fette di tonno e se serve, fai asciugare il sugo a pentola scoperta quel tanto che basta.

Consigli per fare la ricetta del tonno in pentola a pressione

  1. Quando giri le fette di tonno fai molta attenzione perchè tende a sbriciolarsi.
  2. Al bisogno fai addensare il sugo alcuni minuti a pentola scoperta.
  3. Se ti piace puoi sostituire l’acqua con altrettanto vino bianco.
  4. Seguendo questa ricetta puoi cucinare altri tipi di pesce in tranci spessi e sostituire le verdure con sole patate o carote se preferisci.

Ti è piaciuta questa ricetta? Utilizzi spesso la pentola a pressione? Se hai suggerimenti da darmi scrivili qui sotto nei commenti.

Una risposta a “Tonno in pentola a pressione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.