Crea sito

Parigina

Parigina

La casa di Betty  con la parigina, mi ha rispolverato la memoria. La sua ricetta è diversa dalla mia per quanto riguarda l’impasto, ho voluto preparare la parigina con la mia solita ricetta della pasta per il pane, mi pareva adatta.

Il risultato è stato molto di più di ciò che mi aspettavo in verità, ne sono rimasta molto soddisfatta. I tempi non sono cortissimi, l’impasto deve lievitare bene e bisogna dedicare un po’ di tempo anche al momento in cui si stenderà la parte di pasta per la copertura.

Questa parte di pasta deve essere molto sottile per cui impegnatevi a stenderla meglio che potete senza che si rompa. Se la parte di pasta di copertura fosse troppo spessa, si cuocerebbe male e appesantirebbe notevolmente la parigina che vi si impasterà in bocca e sarà meno digeribile.

Se siete insicure su questa ultima fase seguite il suggerimento di Betty, usate per la superficie un foglio di pasta brisè già steso.

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di lievitazione: 40 minuti

Difficoltà: media

Porzioni: 6

Ingredienti:

Per l’impasto:

  • 600 g di farina di manitoba
  • 330 g di acqua tiepida
  • 1 bustina di lievito di birra granulare

Per la farcitura:

  • 9 sottilette di ottima qualità
  • 200 g di prosciutto cotto

Procedimento:

  • Nella ciotola della planetaria mettete tutti gli ingredienti.
  • Avviatela a bassa velocità e portatela lentamente a velocità 4 (dando modo al gancio di raccogliere tutti gli ingredienti).
  • Ad impasto avvenuto fate lievitare il panetto di pasta per almeno 40 minuti ( lasciandolo nella ciotola dell’impastatrice).
  • Trascorso il tempo di lievitazione, riprendete l’impasto e senza lavorarlo nuovamente toglietene 1/3 e mettetelo da parte.
  • Stendete la parte più grande della pasta, con il mattarello.
  • Rivestite una teglia con la carta da forno e appoggiatevi la pasta (sarà la base per la farcitura della parigina).
  • Sistemate la pasta in modo che copra bene il fondo della teglia e pigiate leggermente.
  • Sulla base sistemate uno strato di prosciutto cotto e sopra uno strato di sottilette.
  • Ora riprendete la parte più piccola della pasta tenuta da parte e stendetela il più sottile possibile.
  • Appoggiate questa pasta sopra alla farcitura di prosciutto e sottilette.
  • Chiudete bene i bordi della pasta sottostante assieme a quelli della pasta di superficie.
  • In questa fase procedete con attenzione e verificate che i bordi siano ben sigillati o il ripieno uscirà dal guscio di pasta.
  • Con una forchetta, forate la superficie della pasta in alcuni punti, servirà per fare uscire il vapore che si formerà all’interno durante la cottura.
  • Infornate a 180 gradi e cuocete per 40 minuti.

Parigina

27 Risposte a “Parigina”

  1. la parigina è fantastica! e ti è riuscita alla perfezione! complimenti! la mangiavo sempre durante le pause pranzo all’università che ricordi… un abbraccio cri:* buonissima:*

    1. Fantastico grazie, sottilette e prosciutto per il ripieno vanno benissimo, auguri per il tuo esperimento, con le farine senza glutine a me questi impasti non riescono!!!!!Sei molto gentile, ciao Michela

  2. Nooooooooo, a quest’ora non posso guardare foto come la prima della sequenza… O__oLa voglio anche io…Vorrei poter prendere con le mani la porzione che hai fotografato, troppo golosa…Mi toccherà farla, altrimenti chi se la leva più dalla testa??? :)Brava Cristi, come sempre ci fai ingrassare senza mangiare!!! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.