Crea sito

Mistocche o mistocchine di castagne

Mistocche o mistocchine di castagne-Ricetta della PinaOggi ti propongo una bellissima ricetta antica, le mistocche o mistocchine di castagne. Una ricetta che ho cercato tanto e che alla fine la gentilissima Pina mi ha regalato.

La Pina, una mia compaesana che sa come prepararle perfettamente, da questo momento le mistocche sono diventate per me le mistocche della Pina che ringrazio di cuore.

Le mistocchine di castagne sono cornetti dolci preparati con farina di castagne e pochi altri semplici ingredienti..

La ricetta non ha un dosaggio preciso dei liquidi, un tempo quando si impastava a mano, si aggiungevano liquidi fino a raggiungere la consistenza giusta dell’impasto.

Ricordati di utilizzare sempre metà acqua e metà latte, è la regola più importante per la riuscita della ricetta.

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 30/35 minuti

Porzioni: n. 20 mistocche

Come fare le mistocchine di castagne

Ingredienti per le mistocche di castagne:

  • 500 gr di farina di castagne
  • 50 gr di farina bianca
  • ½  cucchiaio di cacao
  • 23 gr di lievito chimico (agente a lievitazione istantanea)
  • 150 gr di latte  (quantità leggermente variabile)
  • 150 gr di acqua (quantità leggermente variabile)

Procedimento:

  • Metti gli ingredienti in polvere nella ciotola della planetaria.
  • Con una spatola mescola le polveri.
  • In una caraffa metti il latte e l’acqua.
  • Accendi la planetaria a bassa velocità e con il gancio per impasti duri montato.
  • Dal foro del coperchio aggiungi i liquidi poco per volta.
  • Quando avrai finito di impastare vedrai che l’impasto non sarà duro come per il pane ma avrà la consistenza dell’impasto di una crostata.
  • Trasferisci l’impasto sul tagliere infarinato e forma dei panini allungati di circa 8/9 cm e abbastanza sottili.
  • Appoggia i panini uno di fianco all’altro nella teglia, ricoperta con carta da forno.
  • Scalda il forno a 200 gradi, inforna, abbassa la temperatura a 180 gradi e cuoci per 35/40 minuti.

Un consiglio per impastare le mistocche con la planetaria

Inserisci sempre i liquidi poco per volta per dar tempo alle polveri di assorbire il liquido, ottenendo un risultato migliore senza sforzare troppo l’impastatrice, inoltre ti renderai subito conto se la quantità di acqua e latte è giusta.

Ti piace la ricetta di oggi? Provala e fammi sapere il tuo parere nei commenti qui sotto.

Mistocche o mistocchine di castagne-Ricetta della Pina

7 Risposte a “Mistocche o mistocchine di castagne”

  1. 1 marzo 2014 ore 20,05
    Carissima, il ricordo mi ha fatto ritornare molto indietro nel tempo: le mistocchine di farina di castagne e (penso,acqua) venivano vendute d’inverno, avvolte in un triangolo di
    carta gialla ed erano sottili come le piadine , ma di forma ovale (quasi come se unissimo i
    due indici e i due pollici delle mani aperte), venivano cotte su una lastra di ferro,appog-
    giata su “un bidone-stufa”: si presentavano (non inorridire) “color topo” infarinate con la farina di castagne, un poco bruciacchiate, calde…. la donnina col fazzolettone in testa, lo scialle e i mezzzi guanti te le allungava con un sorriso ed il profumo caratteristico ti avvolgeva…. non ricordo quanto costassero, ma erano il solo cibo “per
    strada” di quei tempi ……….era già tanto poterle mangiare, perchè c’era chi stava lì accanto e……..respirava quel profumino e…. si scaldava un pò, con anche la speranza che
    una mistocchina, ne rigirarla sulla piastra rovente si rompesse e…. ne potesse gustare
    un pochino gratis! Altri tempi, ma se chiudo gli occhi, posso ancora sentirne il
    profumo! Fate immagazzinare ai vostri figli ed ai nipoti certi profumi, il ricordo
    permarrà indelebile …..nella mente! Ciao nonna Elena

    1. Ciao, questi si che sono bei ricordi! Sono felice che ritornino alla mente con questa ricetta, purtroppo penso che i nostri ragazzi avranno ricordi dal sapore diverso….mi piacerebbe riuscire a fare le mistocche come le ricordi tu, andrò alla ricerca di una ricetta e ci proverò. Spero che ripasserai di qua e di rileggere i tuoi commenti, sono ricchissimi e mi fanno molto piacere. Ti ringrazio di cuore!
      Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.