Crea sito

Frittata con cime di luppolo

Frittata con cime di luppolo
Il luppolo lo assomiglio all’ortica in verità, anche se per preparare la frittata con cime di luppolo ho utilizzato le cime più o meno come si fa per gli asparagi.
Sono decisamente più sottili, hanno un sapore amarognolo che rende le preparazioni in cucina particolari e speciali. Ho tagliato le cimette dalla pianta che ho in giardino.

Il luppolo selvatico è una pianta infestante che trovate nei boschi, lungo i fossi e lungo gli argini dei fiumi. E’ diverso dal luppolo selezionato che si coltiva per fare la birra.

Le preparazioni migliori che si ottengono con le cime di luppolo sono i risotti e le frittate, esattamente come con gli asparagi. Vanno sbollentate nell’acqua e diminuiscono notevolmente il loro volume.

Non riesco esattamente a quantificare il luppolo che ho utilizzato perché raccolgo quello che la pianta mi offre. Fate conto di raccogliere un bel mazzetto di prezzemolo e considerate, appunto, che in cottura si ridurrà moltissimo.

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Porzioni: 4

Ingredienti:

  • Un bel ciuffo di cime di luppolo
  • 4 uova
  • 1 cucchiaio di oli extravergine di oliva
  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • Sale
  • Pepe
  • 1 Pizzico di bicarbonato

Procedimento:

  • Lavate le cime di luppolo.
  • Mettete a bollire un tegamino con acqua leggermente salata.
  • Quando l’acqua bolle scottate velocemente le cime, lasciandole nell’acqua bollente veramente per pochissimo tempo.
  • Rompete le uova  nella caraffa del frullatore.
  • Unite il formaggio grattugiato e frullate per alcuni minuti.
  • Inserite nel frullatore con il composto di uova, le cime di luppolo scottate.
  • Frullate fino ad ottenere una composto liquido vere e abbastanza fine.
  • Prendete una padella antiaderente e con un pezzetto di carta da cucina ungetela lievemente.
  • Riscaldate la padella.
  • Versate il composto ottenuto con il frullatore.
  • Coprite con un coperchio la padella e fate cuocere alcuni minuti girando la frittata e facendola cuocere da entrambi le parti.

Cime di luppolo scottate

Print Friendly, PDF & Email

11 Risposte a “Frittata con cime di luppolo”

  1. Ciao Nonna Papera,le cime di luppolo( o luppole) sono con le vitalbe le nostre varianti primavera estate alle solite frittate, con quel ché di selvatico…sono contenta che tu le abbia portate sulla scena golosa del tuo sempre bellissimo blog!!Marilena

  2. Mmmmh mi piacerebbe provarla ma ho grandi difficoltà a trovare dalle mie parti il luppolo; penso anche che se chiedo a qualcuno dove posso rintracciarlo mi guardino come se stessi chiedendo chissà che cosa!

  3. Wow! Non conoscevo proprio questa varieta` di pianta… Non deve essere facile da trovare, ma sicuramente rendera` uniche le pietanze!Grazie per avermi fatto scoprire qualcosa di nuovo e complimenti per questa squisita condivisione,Lory

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.