Costaiola con Salsiccia in Pentola a Pressione

Print Friendly, PDF & Email

La Costaiola con Salsiccia preparata oggi è cucinata in pentola a pressione. Cottura che prediligo a molte altre per alcuni motivi, in primo luogo la velocità di cottura, i tempi si dimezzano, inoltre la carne e in particolar modo gli stufati, risultano tenerissimi, mai successo di cucinare carne in pentola a pressione e trovarla dura o filacciosa.

Detto questo non mi resta che spiegarti come si fa, perchè è davvero facile anche se sei alle prime armi con la pentola a pressione.

Ti lascio altre ricette preparate con la pentola a pressione.

Buona Cucina!

Costaiola con Salsiccia
  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per fare la Costaiola con Salsiccia

300 g salsiccia (di maiale sottile)
200 g passata di pomodoro (fatta in casa)
200 g misto per soffritto (congelato con carote, cipolla e sedano)
1 dado da brodo
q.b. olio extravergine d’oliva

Strumenti utili per fare la Costaiola con Salsiccia

Procedimento per fare la Costaiola con Salsiccia

Metti nella pentola il trito di verdure per soffritto e un filo di olio.
Lascia rosolare senza seccare troppo le verdurine.

Aggiungi la salsa di pomodoro, mescola con una spatola di legno o silicone per non rovinare la pentola.
Lascia riscaldare il pomodoro con le verdure, metti il dado e mescolando lascialo sciogliere bene.

Ora metti nel sugo le costine e la salsiccia tagliata a pezzetti.
Fai in modo che resti sotto al sugo quasi parzialmente e se il sugo è troppo asciutto aggiungi due dita di acqua calda.

Chiudi la pentola e portala al sibilo, da questo momento calcola il tempo di cottura abbassando la fiamma.

Trascorsi 40 minuti puoi sfiatare la pentola ed aprirla per verificare la cottura e la consistenza del sugo.
Se serve richiudi e continua a cuocere qualche minuto ancora, oppure fai asciugare il sugo se troppo liquido a pentola scoperta.

Note e Consigli

Nel caso ti servisse per il giorno seguente, dopo la cottura non aprire la pentola e non sfiatarla, lasciala così per tutta la notte e con ogni probabilità non avrai bisogno di correggere né il sugo né la cottura.

L’acqua aggiungila con cautela e poco per volta proprio solo se ne vedi il bisogno, per esperienza ti dico che è più facile che il sugo sia umido piuttosto che troppo denso.

E in ogni caso puoi sempre correggere facendo evaporare il sugo molto umido o aggiungendo acqua poco per volta se fosse troppo denso, semplicemente pochi istanti prima di servire la Costaiola.

Come ti sembra questa ricetta? Hai provato a farla? Se hai suggerimenti da darmi scrivili qui sotto nei commenti, oppure, vota la ricetta cliccando sulle stellette che vedi sotto a destra.   

Se vuoi puoi seguirmi sui social ti lascio le pagine dedicate al blog e il link per tornare alla Home della Cucina di Nonna Papera, dove troverai tante altre ricette.

Twitter  Facebook Pinterest Instagram

*In questo contenuto possono essere presenti uno o più link di affiliazione.  

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.