Zighinì, spezzatino, ricetta africana

Ho assaggiato lo Zighinì, la prima volta, a casa di un’amica nata in Etiopia. In effetti si tratta di una ricetta molto diffusa in paesi come l’Etiopia, l’Eritrea e la Somalia e credetemi se vi dico che, nonostante sia facilissima da preparare, è di una bontà incredibile. La carne resta morbidissima, il sughetto che si crea già di per sé è motivo per riuscire a smettere di mangiarlo e… sappiate che la scarpetta è davvero ma davvero obbligatoria. Infallibile, potete utilizzare sia carne di pollo che di manzo, potete scegliere verdure e legumi di accompagnamento a vostro piacimento o in base alla stagione. Io adoro aggiungere allo Zighinì anche le uova sode, leggermente tagliate nella parte bianca in modo che anch’esse si insaporiscano. Il segreto di questo spezzatino è il mix di spezie che dovrete utilizzare e che si chiama berberè: zenzero, peperoncino, chiodi di garofano, pimento, coriandolo… lo troverete già pronto nel reparto etnico dei supermercati altrimenti potete prepararlo voi stessi in base ai vostri gusti. Ma ora vediamo assieme come preparare questo prelibato, succoso e tenerissimo Zighinì!

Zighinì
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura2 Ore 20 Minuti
  • Porzioni6
  • CucinaAfricana

Ingredienti

1 kg manzo
1 kg pomodori pelati
3 cipolla
2 spicchi aglio
1 pizzico sale
1 pizzico pepe
20 g berberè
50 ml acqua (se necessaria)
1 filo olio extravergine d’oliva
6 uova sode (Facoltativo)

Strumenti

Passaggi

Per preparare questo fantastico zighinì, innanzitutto affettate sottilmente le cipolle, tritatele e fatele rosolare leggermente in una padella con l’aglio schiacciato e un filo di olio; unite ora il berberè, cioè il mix di spezie e fate insaporire qualche minuto.

Versate i pomodori pelati nella padella, unite un pizzico di sale (io non lo faccio, va a gusti) e fate cuocere a fuoco lento per circa 10 minuti.

Nel frattempo tagliate la polpa di manzo in cubetti di circa 1 cm e uniteli al sugo di pomodoro; mescolate e lasciate cuocere, coperto, 2 ore circa, mescolando ogni tanto e, se il sugo dovesse restringersi troppo, aggiungendo un pò di acqua tiepida. Quasi a fine cotture aggiungete le uova sode cui avrete inciso da una parte la parte bianca (così anche l’uovo si insaporirà meglio).

Regolate di sale e pepe, spegnete il fuoco e servite in tavola dopo pochi minuti. Sentirete che delizia!

Zighinì

Conservazione

Lo zighinì si conserva in frigorifero un paio di giorni in un contenitore ermetico.

Altre idee per amanti di spezzatini come me?

Provate lo spezzatino al vino rosso in pentola a pressione, una delizia

Restate sempre aggiornati!

Metti mi piace alla mia pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.