Cestini al salmone

I cestini al salmone sono un antipasto buono e sfizioso, semplice da preparare e che vi farà fare un figurone con i vostri ospiti. Inoltre è senza latte e senza uova, perfetta per chi deve eliminare questi ingredienti dalla dieta.
In questa ricetta utilizzo del salmone affumicato, in alternativa potete utilizzare del salmone marinato: trovate la ricetta qui

cestini al salmone
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 confezionePasta fillo
  • 150 gSalmone affumicato
  • 100 gCavolo cappuccio ((viola o verde))
  • 2 cucchiaiSucco di limone
  • 5 filiErba cipollina
  • q.b.Sale
  • 1 cucchiaioAceto
  • q.b.Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Per prima cosa preparate il cavolo verza: lo dovrete tagliare molto sottile, poi mettetelo in una ciotola e conditelo con sale, olio e aceto secondo i vostri gusti. Mescolatelo e lasciatelo da parte. Vi consiglio di prepararlo qualche ora in anticipo in modo che possa marinare un po’.

    Anche il salmone va preparato un po’ prima: mettetelo in un contenitore e conditelo con il succo di limone, l’erba cipollina tagliata a rondelle e un filo di olio extravergine di oliva.

  2. Ora preparate i cestini: prendete la pasta fillo e tagliatela in quadrati da 10-12 centimetri di lato. Prendete degli stampi per muffin e foderateli di carta forno. Prendete un pennello da cucina e iniziate a spennellare di olio il primo quadretto di pasta fillo. Prendete un altro quadretto e mettetelo sopra al primo, leggermente ruotato. Spennellate di olio anche questo e appoggiateci sopra il terzo quadretto. Ripetete fino ad arrivare a 6 strati. Trasferiteli in uno stampino per muffin dandogli la forma di cestino. Proseguite così fino a finire tutta la pasta fillo.

  3. I cestini vanno cotti in forno ventilato preriscaldato a 180° per 8 minuti. Vedrete che diventeranno belli dorati e croccanti. Anche questi potete prepararli in anticipo, infatti una volta cotti si conservano fino a 3 giorni in un contenitore ermetico.

    Ora non resta che comporre i cestini al salmone mettendoci dentro il cavolo verza e poi il salmone. Una volta farciti i cestini andranno serviti e mangiati entro un’oretta altrimenti rischiamo di inumidirsi troppo.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.