ARROSTO MORTO ricetta cottura lenta in PENTOLA

ARROSTO MORTO ricetta cottura lenta in PENTOLA per un secondo di carne succulento, leggero e molto invitante. Perchè si chiama arrosto morto? Sicuramente per la cottura molto lenta in pentola e per il colore leggermente scuso che assume l’arrosto a fine cottura. L’arrosto morto ricetta facile e poco impegnativa si può preparare con il vitello oppure con l’arista di maiale. Pellegrino Artusi consigliava la lombata di vitello ma vi posso garantire che la ricetta si presta a qualsiasi taglio di carne. E’ possibile cuocere un pezzo di carne intero oppure, come ho fatto io, farsi preparare dal macellaio di fiducia una grande fetta di carne da arricchire con un trito di aromi e farcire con pancetta e prosciutto cotto. Tutto questo renderà il nostro arrosto morto molto più ricco, umido e saporito. L’ho servito dopo l’antipasto, ho evitato il primo, ed è stato un successo. Vediamo insieme come procedere.

ARROSTO MORTO ricetta cottura lenta in PENTOLA il mio saper fare
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura2 Ore
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFuoco lento
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgFesa di vitello (unica fetta )
  • 1cipolla
  • 2Carote
  • 2coste di sedano
  • 1 ramettoRosmarino
  • q.b.Prezzemolo
  • 1 spicchioAglio (se gradito )
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe nero
  • Mezzo bicchiereVino bianco
  • 10 fettePancetta
  • 4 fetteProsciutto cotto
  • 3 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 500 mlBrodo vegetale
  • spago da cucina (oppure rete )

ARROSTO MORTO ricetta cottura lenta in PENTOLA

  1. ARROSTO MORTO ricetta cottura lenta in PENTOLA il mio saper fare

    Pulire, lavare e tritare grossolanamente le carote, il sedano e la cipolla. Lavare il rametto di rosmarino, il prezzemolo e sbucciare l’aglio. In un mixer mettere il prezzemolo, il rosmarino, l’aglio, regolare di sale e pepe e tritare il tutto molto finemente.

  2. ricetta arrosto morto il mio saper fare

    Sul piano lavoro stendere la carne e distribuire uniformemente il trito aromatico. Sistemare anche le fette di pancetta e prosciutto cotto e arrotolare molto stretto. Legare l’arrosto con lo spago oppure infilarlo nella rete (potete chiederla al macellaio)

  3. arrosto con pancetta ricetta il mio saper fare

    In una casseruola capiente versare l’olio evo, appena sarà leggermente caldo adagiare l’arrosto e rosolarlo uniformemente per sigillare la carne. Questo è importante per trattenere tutti i succhi che conferiranno all’arrosto sapore e morbidezza. Quando sarà ben rosolata sfumare con il vino bianco. Appena sarà evaporato unire il trito di carote, sedano e cipolla e far cuocere per circa 7/10 minuti avendo cura di mescolare spesso il trito aggiunto. A questo punto aggiungere qualche mestolo di brodo vegetale caldo. Continuare la cottura per circa 2 ore a fuoco basso aggiungendo altro brodo al bisogno per non far attaccare l’arrosto. A fine cottura il fondo di cottura dovrà risultare non molto brodoso ma leggermente denso.

    .

  4. arrosto perfetto il mio saper fare

    Arrotolare l’arrosto in un foglio di carta forno e poi in uno di alluminio (non utilizzare l’alluminio a contatto diretto con il cibo) e far riposare per circa 30 minuti. Questo servirà a renderlo più compatto. Nel frattempo trasferire il fondo di cottura in un mixer e frullare per renderlo cremoso. Se dovesse risultare troppo liquido possiamo addensarlo con l’aggiunta di un po’ di farina o di amido di mais ottenendo così una salsina cremosa.

  5. Quando l’arrosto sarà tiepido, eliminare lo spago o la rete e affettarlo con un coltello ben affilato. Sistemare le fette in una pirofila da forno, condirle con un po’ di salsa e prima di servirlo scaldarlo in forno.

    Servire l’arrosto morto aggiungendo altra salsa se gradita.

  6. arrosto il mio saper fare

    Vi segnalo anche tutti i consigli e gli accorgimenti per ottenere un ARROSTO PERFETTO, cliccare QUI

  7. ANTIPASTI delle FESTE da preparare il giorno prima il mio saper fare

    Vi lascio anche qualche idea per gli ANTIPASTI delle FESTE da preparare il giorno prima, cliccare QUI

Per tornare alla HOME 

Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI  e clicca MI PIACE. Grazie mille!

Precedente STELLA di PANDORO DOLCE delle FESTE con CREMA paradiso Successivo INSALATA di ARANCE FINOCCHI e SALMONE ricetta ANTIPASTO

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.