Impasto per pizza con la MDP

Impasto per pizza con la MDP

Kcal 850 circa per ogni base per pizza

L’impasto per pizza con la MDP della Panasonic è davvero una gran soluzione, per altro viene un impasto molto elastico e si lavora molto bene.

Questa macchina del pane mi fa scoprire sempre nuove ricette da realizzare, davvero comoda !!

Io che non sono amante di macchinari che fanno tutto da soli, tranne la planetaria che adoro e spero di poter acquistare presto, questa macchina mi ha davvero conquistata !

L’impasto per la pizza io l’ho sempre realizzato a mano e con un ottimo successo, ma vi consiglio di preparalo con la macchina del pane che vi darà una gran mano.

Allora provate a realizzare l’impasto per pizza con la MDP e avrete un risultato eccezionale !

Ovviamente se vorrete realizzare l’impasto per pizza senza l’utilizzo di questo macchinario potrete farlo tranquillamente impastando a mano e avendo accortezza per la lievitazione.

Allora mettiamo a lavoro e prepariamo la pizza con la MDP oppure impastando con le nostre manine…sarà comunque buonissima !

Impasto per pizza con la MDP
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    3 ore
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    3 pizze
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

Ingredienti per realizzare circa 3 pizze medio grandi

  • Farina 0 680 g
  • Acqua (tiepida) 340 ml
  • Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai
  • Sale 2 cucchiaini
  • Lievito di birra fresco 12 g

Preparazione

  1. Impasto per pizza con la MDP

    Nel cestello della macchina del pane montare la lama impastatrice, in un bicchiere sciogliere il lievito in 2 dita di acqua prelevandola a quella necessaria all’impasto.

    Inserire la farina, l’acqua, l’olio e.v.o., il sale, il lievito sciolto, accendere la macchina, impostare sul menù 28, cliccare start e la macchina comincerà a lavorare.

    L’impasto lavorerà per circa 45 minuti, quando avrà finito emetterà un suono e a quel punto spegnete la macchina e lasciate lievitare l’impasto nel cestello, oppure spostandolo in un’altra ciotola più capiente.

    Quando l’impasto avrà raddoppiato potrete sbizzarrirvi a realizzare le vostre pizze.

    Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter G+ Instagram Youtube

    Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter

Precedente Crostata fredda alle ciliegie Successivo Supplì di riso allo zafferano

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.