Torta alle erbe aromatiche

Torta di bietole e erbe aromatiche

Questa torta alle erbe aromatiche è fatta con pasta fillo, bietole e molto altro. Infatti nell’impasto c’è una grande quantità di erbe aromatiche e tre formaggi diversi. È ovvio che non è farina del mio sacco. Una cuoca genovese non farebbe mai la torta di bietole così; userebbe invece una sfoglia di pasta matta, funghi secchi, bietole e ricotta. Questa torta, però, è davvero aromatica: il suo profumo speziato e la sua crosta di pasta fillo – stropicciata e croccante – mi hanno riportato di corsa a Gerusalemme, dove sono stata qualche tempo fa. La torta alle erbe aromatiche, infatti, viene proprio da lì, e io l’ho cucinata con la ricetta tratta da Jerusalem, un libro di ricette di Yotam Ottolenghi e Sami Tamimi.
Una pagina più bella dell’altra: foto, ricette e racconti sono meravigliosi e lo consiglio a chiunque ami la cucina levantina. Il maestro Ottolenghi a scritto diversi libri di cucina, tutti belli, ma questo è a quattro mani con un cuoco palestinese amico suo. E per me ha un grande valore simbolico.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaMediorientale

Ingredienti

  • 150 gpasta fillo
  • 1cipolla
  • 500 gbietole
  • 150 gsedano (tagliato fine)
  • 50 gcipollotti freschi (spezzettato)
  • 50 grucola
  • 30 gprezzemolo (tritato)
  • 30 gmenta (tritata)
  • 30 ganeto (tritato)
  • scorza di limone (1 limone, grattugiato)
  • 120 gricotta
  • 100 gcheddar (stagionato e grattugiato)
  • 60 gfeta (di capra)
  • 2uova
  • q.b.sale
  • 3 cucchiaiolio extravergine d’oliva (più la quantità necessaria per ungere la pasta fillo)

Come preparare la torta alle erbe aromatiche

Cuociamo le verdure e le erbe

  1. Puliamo e laviamo con cura le verdure e le erbe aromatiche, separando le coste di bietola dalle foglie. Quindi tagliamo la cipolla e facciamola rosolare con due cucchiai d’olio. Poi uniamo, per prima cosa, il sedano tagliato fine e le coste di bietola, e poco dopo il cipollotto (affettato grossolanamente), le foglie di bietola, tagliate sottili, la rucola e tutte le erbe aromatiche. Lasciamo cuocere pochi minuti, poi spegniamo il fuoco e aggiungiamo sale, pepe e scorza di limone. Trasferiamo quindi il composto di erbe in un setaccio e lasciamolo colare, mentre si raffredda, per averlo il più asciutto possibile.

Procediamo con il montaggio delle torta alle erbe aromatiche

  1. Torta di bietole ed erbe aromatiche

    Prendiamo una teglia (io l’ho scelta quadrata, da 24 cm di lato) e sovrapponiamo 5 fogli di pasta fillo, precedentemente unti d’olio con un pennello. Attenzione a tagliare i quadrati di pasta in modo che avanzino da ogni lato circa 2 cm rispetto alle misure della teglia (per capirci, io ho tagliato dei quadrati di 26 cm per lato).

    Mescoliamo tutti e tre i formaggi con le uova e uniamo la verdura ben strizzata. Trasferiamo questo composto nella teglia, e riportiamo in avanti il piccolo bordo di pasta che avevamo lasciato. In questo modo il coperchio di pasta fillo chiuderà alla perfezione. Procediamo quindi tagliando i cinque pezzi di pasta fillo che useremo per chiudere, di misura un po’ superiore al necessario. Ungiamoli bene, stropicciamoli un po’, in modo da avere una superficie ondulata e irregolare (senza romperli, attenzione!), e adagiamoli a coprire l’impasto, facendo aderire i margini con i bordini di pasta che avevamo lasciato sporgere dall’impasto.

    Inforniamo a 180° per 45 minuti.

Ringraziamenti d’obbligo e belle ricette

Anche se probabilmente non lo saprà mai, ringrazio di cuore i maestri Yotam Ottolenghi, chef anglo-israeliano di Gerusalemme Ovest, e Sami Tamimi – anche lui chef di Gerusalemme, ma palestinese – per le loro ricette e per il meraviglioso libro che hanno scritto. E ringrazio anche i miei figli, che mi hanno regalato quel libro per Natale.

Da questo libro ho tratto anche:
Mele cotogne ripiene di agnello e melograno
Budino persiano con latte di cocco e pistacchi

Infine, a Genova cuciniamo e mangiamo tante torte di verdura, un ripieno semplice racchiuso tra diverse sfoglie di pasta matta:
Torta di bietole genovese – Ricetta tradizionale con prescinseua
Torta pasqualina: la torta salata ligure di carciofi e bietole
Torta di zucca con sfoglia al cacao -Variante della classica torta genovese

Sai dove trovarmi?

Tornando alla HOME troverai molte alte altre ricette, dolci e salate. Ci sono tante idee, ricette dolci e salate che spesso hanno tanto da raccontare. Seguimi su Facebook e su Instagram, troverai ricette velocissime e molti consigli utili, e non ti capiterà più di essere senza idee per cena.

Inoltre puoi ricevere tutte le ricette nuove sul canale Telegram del mio blog. È gratuito e per iscriverti ti basterà semplicemente aprire questo link: in questo modo sarai sempre aggiornato su ricette, segreti, consigli e novità. Potrai ricevere sul tuo telefono tutte le ricette, senza rischiare di perderne alcuna e senza bisogno di inserire nessun numero di telefono o indirizzo mail; se poi dovessi desiderare uscire dal canale, sarà sufficiente eliminarlo

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lareginadelfocolare

Mi chiamo Silvia e vivo a Genova. Da tanti anni cucino per amore. Se volete conoscermi meglio, venite a fare quattro chiacchiere in cucina.