Budino persiano con latte di cocco e pistacchi

budino persianoal cocco, con rosa e pistacchi

Ho cucinato per mio figlio giramondo questo budino persiano al latte di cocco e pistacchi. Era il suo compleanno e, per la prima volta dopo l’isolamento da coronavirus, ho avuto a casa quasi tutta la famiglia. Abbiamo preparato questo budino persiano al latte di cocco e pistacchi aggiungendo qualche goccia di essenza di rosa, e una crostata di albicocche al profumo di rosmarino. Solo dolci, perché siamo golosi e per compensare il fatto di non potersi abbracciare.

budino persianoal cocco, con rosa e pistacchi
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaMediorientale

Ingredienti

  • 800 mllatte di cocco (2 latte da 400 ml circa)
  • 200 mllatte condensato
  • 50 ggranella di pistacchi
  • 7 gocceessenza di rose
  • 12 gcolla di pesce (in fogli)

Come preparare il budino persiano con latte di cocco e pistacchio

  1. Budino cocco e rosa mediorientale

    Questo budino di ispirazione persiana è molto facile da fare e di grande effetto. La ricetta originale persiana prevederebbe un budino di riso, ma noi abbiamo preferito non usarla.

    Ho scaldato in un pentolino il latte di cocco con il latte condensato. Le latte di cocco, però, non contengono sempre precisamente 400 gr; in tal caso basta aggiungere il latte condensato che serve per arrivare ad un litro, in modo che il rapporto tra il composto e la colla di pesce sia esatto. Questo è importante: non c’è niente di peggio di un budino gommoso.

    Quando il composto di cocco e latte condensato ha cominciato a sobbollire (non a bollire, mi raccomando) ho aggiunto i 12 gr di colla di pesce (che avevo precedentemente messo a bagno in acqua fredda) e ho mescolato per qualche minuto. La colla deve sciogliersi bene per evitare di avere un fastidioso precipitato. Una volta spento il fuoco ho aspettato che il composto del budino non fosse più bollente per aggiungere l’essenza di rosa. Ne ho messe 7 gocce. Lavorare con le essenze è sempre delicato, bisogna dosarle molto bene e devono essere di ottima qualità. Altrimenti meglio non usarle. In questo caso, possiamo sostituire l’essenza con lo sciroppo di rose, ricordando però che aggiungerà dolcezza al composto. In questo caso sarà meglio aumentare un po’ il cocco e diminuire il latte condensato in proporzione.

    Avevo preparato un vecchio stampo in alluminio che ha accolto il mio budino con amore e, una volta freddo, è finito in frigo per 6 ore. Al momento di servire ho sformato il budino su un piatto e ho decorato con abbondante granella di pistacchi e petali di rosa (del mio terrazzo) brinati.

    Se ti piace il cocco, guarda anche il budino al latte di cocco con fragole fresche e menta.

    Se ti piace il profumo della rosa, guarda anche le Mini tortine al profumo di Rosa.

Dove comperare ottime essenze

Vivo a Genova. Nella mia città, proprio nel cuore del centro storico, si trova l’Antica drogheria Torielli: un posto magico che, tra le altre cose, vende essenze di ogni tipo. Sono ottime. Mai e poi mai, neanche con le più pericolose, si incappa nell’effetto saponetta. Vi consiglio di venire a Genova – che è bellissima – a fare un giro e di passare di lì. Altrimenti potete farvi fare una spedizione. Ne vale la pena.

torielli.matilde@alice.it

010 2463908

3338148621

TORNA ALLA HOME, e troverai tante altre ricette. Una sezione dedicata alla cucina vegetariana e una per le ricette tradizionali liguri.

Seguimi anche su Facebook e su Instagram. Le mie pagine sono piene di ricette veloci, molti consigli utili: così non ti capiterà più di essere senza idee per cena.

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lareginadelfocolare

Mi chiamo Silvia e vivo a Genova. Da tanti anni cucino per amore. Se volete conoscermi meglio, venite a fare quattro chiacchiere in cucina.