Crea sito

Fregnacce abruzzesi

Fregnacce abruzzesi la nuova ricetta per la rubrica L’Italia nel piatto per un rientro post vacanze alla grande alla scoperta dei nuovi piatti d’Italia. Innanzi tutto da questo mese ci sarà un nuovo rappresentate per la regione Campania perché la nostra Tina per problemi personali ha deciso di abbandonare la rubrica e ci mancherà molto, ma rispettiamo la sua decisione, quindi diamo un benvenuto speciale a Pasquale Alberico di I sapori del mediterraneo.  E dimenticavo!!! Un abbraccio a Nadina che è diventata mamma!!

Il tema di questo mese è la pasta fresca, quindi sono andata a fare delle ricerche approfondite, e visto che la ricetta della chitarra abruzzese l’ho pubblicata tempo indietro, volevo provare qualcosa di diverso.

Fregnacce abruzzesi

Ma ora passiamo alla ricetta, dal nome forse dovreste capire, ovvero che è una sciocchezza a farla, almeno una volta veniva definita sciocchezza per la facilità rispetto ad altri piatti. Per la prima volta mi sono imbattuta nella sfoglia fatta in casa. Di solito la sfoglia per le lasagne la compro sempre già fatta ma fresca, quindi è stato interessante e soprattutto una bella esperienza poterla preparare da sola ed in casa. Da oggi posso dire che è un piacere farla da sola. Inoltre questa ricetta non la conoscevo l’ho trovata in un libro di cucina abruzzese, fa parte della tradizione teramana, ed in altre zone d’Abruzzo per esempio a Pescara ci sono anche delle varianti diverse simile ai “Tacconelli” o “Quadrucci”, almeno mio padre ricorda che sua madre li faceva diversamente, poi le tradizioni cambiano da zona in zona ovviamente. Inoltre con Elena di Chez Entity ho scoperto che c’è una variante laziale della ricetta, del resto le regioni sono molto vicine quindi ci sono delle influenze culinarie. Inoltre ho deciso di impostare la ricetta fotografandola passo per passo così da darvi un’idea precisa di cosa stiamo parlando. Le “Fregnacce abruzzesi” o semplicemente “Le Fregnacce” sono una sorta di portafoglio di pasta ripieno di carne al ragù. Ho trovato delle versioni sia in bianco come questa versione sia ricoperte di pomodoro. Ora passiamo alla ricetta ed in basso troverete i link dei nostri amici delle regioni d’Italia per vedere insieme a loro le meraviglie culinarie del nostro bel paese.

Fregnacce abruzzesi

Fregnacce abruzzesiFregnacce abruzzesiL'Italia nel piatto AbruzzoFregnacce abruzzesi 

Difficoltà: 2 ore circa

Gruppo ricette: La pasta ripiena – I regionali – L’Italia nel piatto

Ingredienti per 6 persone circa:

per la pasta:

  • 6 uova medie
  • 500 gr di farina
  • poco sale (oppure salare l’acqua di cottura)

per il ragù:

  • 1 cipolla
  • 2 kg di pomodori maturi
  • 3 salsicce
  • 300 gr di macinato misto (nel libro diceva carne tritata)
  • 1/2 bicchiere di olio evo
  •  formaggio grattugiato

Una fan mi ha ricordato che la farina è quella di grano duro, come per tutte le ricette abruzzesi. Io per necessità utilizzo sempre quella “00” anche perché purtroppo mi si è rotta l’impastatrice e ho problemi alla schiena, non ce la farei a impastare molto impasto.

Preparazione Fregnacce abruzzesi:

  1. In una casseruola soffriggere la cipolla tagliata a fette (io tritata) con l’olio.
  2. Unire le salsicce sbriciolate e la carne tritata, salare e pepare.
  3. Cuocere a recipiente coperto fino a quando il ragù si ritira, e scoprire gli ultimi minuti.
  4. Fare una sfoglia sottile con le uova e la farina ed un pizzico di sale.
  5. Ritagliare dei quadrati di circa 12 cm x 12 cm e bollirli.
  6. Scolarli e passarli sotto l’acqua fredda e lasciarli asciugare su un canovaccio pulito ed asciutto.
  7. Prendere un quadrato al centro mettere un cucchiaio di composto ed il formaggio grattugiato, chiudere a metà e poi di nuovo a metà fino a formare un portafoglio, distribuendo bene la farcia. 
  8. Adagiare una accanta all’altra le fregnacce, leggermente sovrapposte.
  9. Cuocere in forno caldo a 200° circa (220° se forno non ventilato), fino a cottura desiderata, circa 30 minuti chiari come quelli nella foto in alto o 30/35 minuti leggermente più scuri e croccanti, dipende anche dai gusti.  
  10. In basso troverete le foto passo per passo.

Preparazione del ragù

fregnacce preparazione 1

Preparazione della sfoglia e della fregnaccia

fregnacce preparazione3Prima di infornare li ho spolverati di formaggio grattugiato, anche se la ricetta non lo prevedeva
fregnacce abruzzesi ada cuocere

Ecco appena sfornati 

fregnacce abruzzesi appena cotte

Questi li ho cotti di più e sono buone entrambe le versioni

fregnacce cotte di più

Un particolare della decorazione

fregnacce particolare fiore

Ed ecco a voi i nostri amici ed amiche del regionale:

Valle D’Aosta – Ravioli di borragine
Piemonte – Tajarin con sugo di fegatini 
Lombardia – Cappellacci Lodigiani 
Trentino Alto Adige –Spaetzle con spinaci
Veneto – Non Partecipa 
Friuli Venezia Giulia – Fusi istriani 
Emilia Romagna – La spugnolata
Liguria – Taggiaen a-o pesto corto 
Toscana – Pici all’aglione 
Umbria – Umbricelli al rancetto
Marche – Cappelletti in brodo
Abruzzo -Fregnacce abruzzesi 
Molise – I ravioli alla Scapolese
Lazio – Tonnarelli alla cuccagna della Sora Lella  
Campania – Scialatielli ai frutti di mare 
Puglia – Non Partecipa
Basilicata – Calzoni di ricotta 
Calabria – Non Partecipa 
Sicilia – Busiate 
Sardegna – Culurgiones alla ricotta

Guest blog per il mese di Settembre

 Veneto: Bigoli con sugo di pasta di salame 

Torna alla Home per vedere le ultime ricette.

Vuoi seguire i mie aggiornamenti da FACEBOOK? Metti il like!!! Clicca QUI per la fan page

Ti aspetto anche nel gruppo facebook, In cucina da Eva & amici foodblogger dove troverai tante ricette di altri amici foodblogger.

Ti aspetto negli altri social: ** TWITTER ** GOOGLE ** YOUTUBE ** PINTEREST**INSTAGRAM **

Vuoi trovare altre ricette interessanti o con ingredienti specifici? Vai nel menù a tendina e cerca la voce che ti interessa, o cerca con la lente d’ingrandimento. Troverai tante ricette dagli antipasti al dolce, per intolleranti al lattosio e al glutine oltre a tanti utili consigli! Che aspetti? Cerca la tua ricetta. E se provi una mia ricetta inviamela la metterò tra le ricette dei fan nella mia fan page!

36 Risposte a “Fregnacce abruzzesi”

  1. Gnammeeeeeeeeeeeeee, porca paletta sono deliziose ste fregnacce!!!!! Ho una voglia matta di assaggiarle ma solo se fatte da te! <3 Un bacino

    1. e si! un nome assurdo, in realtà si può dire??? vuol dire anche cazzata….stronzata…lo so sono parolacce, ma il significato è quello!

  2. Ma che bello scoprire il perchè dei nomi dei piatti della tradizione, la pasta fresca secondo me è una tradizione stupenda e non va dimenticata nella nostra cultura!!!

    1. si è vero! mai dimenticarlo! adoro cucinare e quando posso fare queste meraviglie mi viene la malinconia! giuro! mi ricorda quando ero piccola e mangiavo da zia Rita o mamma mi preparava i ravioli ecc…mi fa tornare bambina!

  3. Mamma mia e che bontà …………..e ti dico che mi piace la seconda versione, quella per intenderci più cotti, adatti anche per uno spuntino pomeridiano (adesso).
    Volevo ringraziarti per il benvenuto e a presto.

    1. si vero! grazie a te! sei il benvenuto! Hai un compito importante colmare la mancanza di Tina, e ci riuscirai! E poi la possiamo sempre seguire dal suo blog!

  4. Hai fatto un ottimo lavoro, tutto veramente meraviglioso: la ricetta, la descrizione, la presentazione, le foto … manca solo l’assaggio!!! Tutta colpa del virtuale … un abbraccio fortissimo. Brava, Eva

  5. hai ragione fare la posta in casa da una grande soddisfazione, poi in fondo non è difficile come sembra, non conoscevo le fregnacce abruzzesi, una piacevole scoperta, un bacione

  6. Paese che vai… fregnaccia che trovi. Splendide le tue! A Rieti invece sono una sorta di maltagliati… La tua versione è uno splendore assolutamente da provare. Fregnacce si chiamano nel lazio per lo stesso motivo… poca cosa, semplice… ma che bontà!! Bacio!

    1. ma sai che a Pescara si fanno simili ai maltagliati? invece nel teramano sono diversi, e l’ho scoperto da un libro e online.

  7. …mai sentite, aspetto meraviglioso…sono delle lasagne aperte ..fantastiche !!! Complimenti, me le preparerai vero quando ci vediamo, devo assolutamente assaggiarle! un bacione!

  8. Tesoro mio bello grazie!!!Sai che anche da noi si usa questa parola?ma significa cavolate ahahahahaahha non farmi dire altro..qui altro che cavolate che meraviglia!Un abbraccio grande

  9. Pur essendo in Abruzzo, non conoscevo questa ricetta, anche io ultimamente mi sto specializzando nelle pasta all’uovo, ammettiamolo che avere un blog è una grande scuola di cucina! 🙂

    Buona giornata

  10. Favolose le tue Fregnacce!!!!
    Visto che mi piace un sacco preparare la pasta fresca prendo nota e prima o poi le replico
    Bravissima
    Un bacio

  11. eccomi qui finalmente a svoprire le tue fregnacce, il nome mi aveva incuriosito moltissimo e a dire il vero non sapevo che aspettarmi. mi sembrano adattissimi per un bel piatto in famiglia la domenica. un bacione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.