Crea sito

Panbrioche variante

Io adoro il panbrioche, lo trovo molto gustoso e lo preparo spesso. Questa volta ho voluto provare a dargli una forma diversa dalla treccia che preparo di solito, ed ho anche fatto delle variazioni all’impasto, ho eliminato l’uovo e ridotto la quantità di olio, e devo dire che sia il sapore che la consistenza non cambiano tantissimo. Naturalmente io vi lascio solo un’idea di come poterlo presentare, ma sono sicura che voi farete di meglio; io, purtroppo sono stata imprecisa nel fare le treccine, ma credo che con un po’ di calma si possano fare meglio e dargli un aspetto diverso da quello che ho fatto io 😀

Cliccando qui, trovate il procedimento con bimby tm31

panbrioche

 

Panbrioche

Ingredienti:

  • 250 grammi latte tiepido
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 10 grammi di lievito di birra
  • 550 grammi farina 00
  • 30 grammi olio d’oliva
  • 10 grammi sale fino
  • 1 tuorlo per spennellare (facoltativo)

Per il ripieno ho usato: 100 grammi di prosciutto cotto; 60 grammi di pancetta affumicata a dadini e 180 grammi di scamorza affumicata a dadini, ma potete variarlo in base ai gusti personali.

panbrioche

Procedimento:

In una ciotola capiente, sciogliere il lievito e lo zucchero nel latte tiepido, aggiungere la farina ed iniziare ad amalgamare, poi l’olio ed infine il sale, lavorare fino ad ottenere un impasto omogeneo e morbido, ma non appiccicoso. Coprire con la pellicola ed un panno e lasciare lievitare fino al raddoppio in un luogo tiepido e lontano da correnti d’aria (almeno 2 ore o anche di più se avete tempo).

 

Trascorso il tempo di lievitazione, trasferire l’impasto su una spianatoia infarinata, e stenderlo in un rettangolo dello spessore di 6-7 mm circa, sul lato più lungo tagliare delle strisce larghe circa 5 mm e lungo 12 cm circa ( io ne ho fatte 21, tenere presente che poi bisogna formare le treccine, quindi fare multipli di tre), poi distribuire i salumi e il formaggio sulla parte intera dell’impasto (vedi foto)

pb

Fare le treccine con le strisce ottenute ed arrotolare il panbrioche su sé stesso, partendo dalla base intera e prima di sovrapporre le treccine, spennellare con il tuorlo d’uovo (io me ne sono dimenticata, sarà la vecchiaia 😀 ), e ho spruzzato con acqua prima di infornare, ed altre 3-4 volte durante la cottura 🙂

 panbrioche

 

 

 

 

Una volta preparato, riporre in uno stampo per ciambella, coprire con un panno e lasciare a riposo per almeno 30 minuti.

Cottura: Forno ventilato a 200°C per circa 30 minuti o fino a completa doratura.

Prima di tagliare, lasciar riposare il panbrioche per 5 minuti.

Grazie per essere passati; se vi va, potete seguirci anche su facebook, cliccando qui, e su pinterest, cliccando qui

Un ringraziamento speciale a Deborah del blog Lifferia che ha provato questa ricetta

panbrioche

 

 

 

4 Risposte a “Panbrioche variante”

  1. Sei stata bravissima, bella la treccia e abbastanza precisa nelle spiegazioni, non sempre si trovano ricette spiegate bene. Solo una cosa: il rettangolo di quanti cm lo hai fatto? Grazie se riesci a rispondermi.

    1. Ciao Maria e grazie mille…per il rettangolo vado ad occhio, lo stendo finché non raggiungo uno spessore di circa 6-7 mm, anche 1 cm va bene e mi regolo man mano…ad occhio mi viene da dire largo almeno 20-25 cm senza il pezzo delle treccine, così da riuscire a fare almeno 3 giri con il ripieno…mi sono spiegata malissimo, se non è chiaro, chiedi pure 🙂

  2. giusy che buono … è un po’ che non faccio il panbrioche…la mia pm scalpita in frigo
    è bellissimo con le treccine e lo hai spiegato benissimo, brava!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.