L’insalata di fagiolini alla ligure

L insalata di fagiolini alla ligure! Se cerchi un contorno brioso e saporito, Eccolo! 
Parola mia credetemi, buonissima e facile.
Estate verdure a volontà l’insalata di fagiolini alla ligure fresca, non troppo elaborate e veloci da preparare.
Caldo poca voglia di stare ai fornelli ma comunque si deve mangiare ed ecco qui un buon contorno esagerato si sposa bene con la carne o con del pesce si abbina con tutto.

I fagiolini verdi fanno bene a l’organismo. Sono legumi che possiamo trovare freschi sui banchi del mercato durante l’estate. 

Il fagiolino verde contiene al suo interno poche calorie di conseguenza è un alimento sano e non fa male al corpo. Contiene circa venti calorie per ogni cento grammi di prodotto. Questo fa si che il fagiolino verde sia perfetto per chi sta seguendo una dieta. Un consiglio non mangiate i fagiolini crudi (o poco cotti): contengono fasina, una proteina tossica

Un insalata di fagiolini semplicissima da preparare con ingredienti di stagione.
Suggestiva buona e sfiziosa.

Da premettere sia i fagiolini che le patate sono ho cotte al vapore ma vanno bene anche bollite.
Quindi nella ricetta troverete la procedura per la cottura al vapore che per la classica a voi la scelta.

Può essere un antipasto, oppure un contorno.
Un piatto di verdure che vengono condite con una salsina al pesto-genovese, la tipica salsa genovese.
Si abbina facilmente a tutto e… beh, che altro altro potrei aggiungere.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4/5
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per l’insalata di fagiolini alla ligure

  • 300 gfagiolini
  • 3patate (medie 300 g da sbucciate)
  • 2zucchine (medie)
  • 12oliva nera
  • 2 cucchiaipesto alla Genovese
  • 40 gricotta
  • 1 spicchioaglio
  • 30 mlolio extravergine d’oliva
  • q.b.sale

Preparazione dell’insalata di fagiolini alla ligure

  1. Sbucciare le patate e tagliarle a tocchetti della stessa dimensione lavatele bene.

    Per le patate cotte al vapore: Poggiatele all’interno del cestello della vaporiera. Coprite e applicate il cestello in cima all’acqua bollente. Lasciate cuocere per almeno 10/15 min. (Le tempistiche variano dal taglio e dalla grandezza delle patate), quindi controllate con una forchetta.

    Mentre se le lessate: Trasferite le patate in una pentola colma di acqua fredda, quindi salate con il tutto con un pizzico di sale. Coprite la pentola e lasciate cuocere dal momento del bollore per circa 10/15 minuti; trascorso il tempo indicato, verificate la corretta cottura delle patate inserendo una forchetta: se entra facilmente all’interno delle patate, allora sono pronte per essere scolate.

  2. Mondate i fagiolini spuntandoli, poi sciacquateli sotto l’acqua corrente fredda.

    Disponeteli nel cestello della vaporiera e lasciateli cuocere per circa 15/20 minuti a seconda del loro spessore.

    Avendo la vaporiera mi facilito la vita ho vari cestelli e si cuoce a strati.

    Se invece li fate lessi : Solo quando l’acqua sfiorerà il bollore potete aggiungere i fagiolini e far proseguire la  cottura per circa 15/20 min.

  3. Scolate, le patate raccoglietele all’interno di un’insalatiera e lasciatele raffreddare.

  4. Nel frattempo:

    Lavare le zucchine, spuntarle e tagliare a dadini.

  5. Padella sul fuoco, versare un ‘pò di olio imbiondire lo spicchio d’aglio.

    Togliere l’aglio unire le zucchine lasciatele cuocere per 5 min. girandole spesso.

    Unire i fagiolini e le facciamo saltare per qualche minuto, aggiustare di sale ma non troppo. Spengere e lasciateli raffreddare.

    Trasferire i fagiolini e zucchine nell’ insalatiera deve stanno le patate.

  6. Incorporare le olive snocciolate.

  7. In una ciotola a parte prepariamo il condimento, mescolare la ricotta con il pesto.

    (Qui potete aggiungere o togliere il pesto a vostro gusto e gradimento).

  8. Condire le verdure e pronte per essere servite.

  9. L’insalata di fagiolini alla ligure è servita.

    Buon appetito.

Consigli

Ricordatevi però di lavarli con molta attenzione. I pesticidi sono sempre presenti su questi prodotti, almeno che non provengono dall’orto di casa volta e siete così sicuri che sono stati coltivati in modo naturale. 

L’ultima cosa da sapere è che questo alimento non va consumato troppo cotto perché perde le sue proprietà, ma neppure crudo dato che è presente una sostanza tossica che danneggia i globuli rossi, questa sostanza si chiama fasina.

Se questa ricetta ti è piaciuta clicca su tante stelline grazie infinite.

Vi aspetto nel mio gruppo : https://www.facebook.com/groups/488624465780860

oppure nella mia pagina : https://www.facebook.com/gustoamoreefantasie

3,9 / 5
Grazie per aver votato!