Crea sito

Pizza San Valentino

La pizza San Valentino è il mio supremo tentativo di essere un pochino romantica almeno in occasione di questa festa.
Non sono tipo da tante effusioni e smancerie, dimostro la mia affettività attraverso tanti piccoli gesti quotidiani e di certo non solo il 14 Febbraio, ma quest’anno, complice forse l’età che avanza, ho pensato di superarmi e provare ad esserlo un pizzico di più.
Fortunatamente, essendo io e mio marito particolarmente amanti della pizza, è stato semplice decidere di preparare per la festa il nostro amatissimo lievitato dandogli la forma del caratteristico cuore.
Per essere certa di riuscire a dargli la forma, ho fatto una prova oggi a pranzo e alla fine ho deciso di utilizzare delle teglie a forma i cuore.
Impasto rigorosamente fatto in casa ma, non avendo abbastanza tempo in questo periodo per le lunghe lievitazioni del lievito madre ho ripiegato sul lievito di birra fresco a cubetti.
I tutta sincerità devo dirvi che il lievito madre lo preferisco per preparare il pane: baguette, ciabattine, focaccia e filoncini.
Quando ho tempo con l’esubero preparo anche delle buonissime noci di pane e delle gustosissime focaccine.
Tornando alla pizza ho utilizzato una tortiera a cuore per dargli la forma ed ho provato a farla sia con l’impasto classico che con quello misto kamut e viene benissimo con entrambi solamente bisogna prestare un pizzico in più di attenzione nello stendere quella di kamut perché l’impasto è meno elastico e può bucarsi. Decidete a vostro piacere quale utilizzare io ve li passo entrambi.
A seconda del vostro gusto potete decidere anche se lasciare alto il “cornicione ” e quanto far sottile la base della pizza.
in mi dilungo oltre vi dico subito come fare la pizza San Valentino.

Pizza di San Valentino
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura12 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto classico

  • 400 gFarina 00
  • 12 gLievito di birra fresco
  • 280 gAcqua leggermente tiepida
  • Mezzo cucchiainoSale
  • 1 cucchiaioOlio extravergine d’oliva

Per l’impasto misto kamut

  • 250 gFarina 00
  • 150 gFarina di Kamut®
  • 12 gLievito di birra fresco
  • 2 pizzichiSale
  • 1 cucchiaioOlio extravergine d’oliva

Per il condimento

  • q.b.Polpa di pomodoro (oppure passata di pomodoro)
  • 1Fiordilatte
  • q.b.Pomodorini
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Basilico fresco

Strumenti

  • Ciotola Piccola
  • Ciotola Grande
  • Cucchiaino
  • Bicchiere
  • Coltello

Preparazione

  1. Pizza San Valentino

    Per qualunque impasto decidiate di preparare la procedura è la stessa. Versate in un bicchiere l’acqua leggermente tiepida poi versatene metà in un ciotola piccola. Sbriciolate il lievito nell’acqua Ve mescolate fin quando non si sarà completamente sciolto.

  2. Versate la farina nella ciotola capiente, unite il lievito sciolto, l’acqua rimanente e iniziate ad impastare. Aggiungete l’olio e per ultimo il sale. Chiudete la ciotola con la pellicola e lasciate lievitare l’impasto per 4-5 ore.Trascorso il tempo di lievitazione riprendete l’impasto e stendetelo nelle teglie a cuore.

  3. In una ciotola condite il pomodoro con un pizzico di sale fino. Riducete a pezzettini il fiordilatte. Lavate, asciugate e tagliate a metà i pomodorini.

  1. Pizza San Valentino

    Accendete il forno e portatelo a 250°C. Distribuite sulla pizza la polpa di pomodoro e infornatela nella parte bassa del forno per 5 minuti. Sfornatela, distribuiteci sopra il fiordilatte e infornatela di nuovo ma stavolta nella parte alta del forno.

  2. Portate a cottura tutte le pizze, sfornatele e trasferitele nei singoli piatti da portata. completate ogni pizza San Valentino con qualche foglia di basilico fresco, qualche pomodorino e, se lo gradite, con un filo leggero di olio extravergine. Servite in tavola e buon appetito.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.