Pesce spada alla griglia – piatto semplice

Il pesce spada alla griglia è uno dei piatti che preferisco perché la carne, già molto delicata di suo, è resa ancor più gustosa dai carboni… Inutile dire che il sapore del cibo cotto alla griglia è inconfondibile!
La preparazione è molto semplice, considerato che il pesce spada ha un suo costo (diciamolo.. non proprio economico!) possiamo tranquillamente sostituirlo con la verdesca.

Il pesce spada alla griglia è veramente eccezionale, ma se non avete il caminetto o la possibilità di utilizzare una graticola non rinunciate!
Provate a farlo cuocere nel forno immerso nella sua marinatura… vedrete che risultato!

pesce spada alla griglia

PREPARIAMO IL PESCE SPADA ALLA GRIGLIA

INGREDIENTI
4 fette di pesce spada
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
succo di limone
prezzemolo
origano
sale e pepe q.b.

PROCEDIMENTO
Preparate una marinata con l’olio, il succo di limone, il prezzemolo tritato, l’origano, il sale e il pepe.
Immergetevi le fette di pesce spada ben pulite e lasciatevele per almeno un’ora (o anche due).
Ricordatevi di voltarle di tanto in tanto così che la marinata venga ben assorbita dall’intera fetta.

Sgocciolatele e fatele cuocere sulla griglia caldissima, ungendole ogni tanto con la marinata.
Appena pronte, disponetele sul piatto di portata.
Intanto versate la marinata in una piccola casseruola e fatela sobbollire per un minito prima di versarla sul pesce.

Il pesce spada alla griglia è pronto per essere gustato in tutta la sua bontà!
Semplice vero?

pesce spada alla griglia

CONSIGLI PER GLI ACQUISTI (da MyPersonalTrainer)
“I tranci di pesce spada devono avere un odore delicato e gradevole, non ammoniacale. La polpa dev’essere compatta e leggermente rosata, non gialla. Premendo un dito sulla carne non deve rimanere l’impronta poiché questo è un indice di scarsa freschezza.
Al supermercato ci si può imbattere in tranci commercializzati come pesce spada ma provenienti da altri pesci di taglia analoga come lo squalo. Se il pesce spada non viene esposto con la testa, per accertarsi della sua provenienza occorre osservare la carne ai lati della vertebra: solo se presenta delle righe più scure che formano una “x” si tratta di vero pesce spada”

***SEGUITEMI SU FACEBOOK!***

Precedente Pane arabo all'italiana - la ricetta Successivo Pasta con broccoli, patate e pancetta - primo piatto

2 commenti su “Pesce spada alla griglia – piatto semplice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.