Latte condensato – ricetta casalinga

Prima di aprire il blog (e quindi appassionarmi di cucina) non avevo la minima idea di cosa fosse il latte condensato.
Ne avevo sentito parlare questo si, ma non mi ero mai posta la domanda “a cosa serve?”

Credevo si trattasse di un tipo di latte come quello parzialmente scremato o intero…beata ignoranza!

E invece, come inizialmente appreso su Wikipedia e successivamente su vari forum, scopro che il latte condensato è utilissimo in cucina e viene utilizzato al posto del latte come aggiunta al the o al caffè, sui toast al posto della marmellata e nella preparazione di tantissime golosità dolciarie.

Il suo utilizzo varia da Paese a Paese, lo si trova nel Café Bombón spagnolo, nei churros latino-americani, nel fudge anglosassone, in alcune cheesecake americane..

Il problema per me era la reperibilità, pertanto decisi di provare a farlo in casa…il risultato è stato sorprendentemente eccezionale.
Gusto fantastico, ma soprattutto facilissimo da preparare.
Non potevo crederci…finalmente il latte condensato sempre a mia disposizione!

Latte condensato

LA RICETTA DEL LATTE CONDENSATO

Per preparare circa 600 gr di latte condensato occorrono
500 gr di zucchero a velo
375 ml di latte intero
45 gr di burro
1 bustina di vanillina (oppure 1 cucchiaino di essenza di vaniglia)

PROCEDIMENTO
In una pentola versiamo lo zucchero con il latte, la vanillina e il burro, scaldiamo a fiamma bassa finché burro e zucchero non si saranno sciolti.

Portiamo quindi ad ebollizione alzando la fiamma e avendo cura di mescolare di tanto in tanto per evitare che si attacchi sul fondo.
Dal momento in cui il composto inizia a bollire, mescoliamo invece continuamente con una frusta per 10 minuti perché le probabilità che si formino grumi saranno maggiori.

Versiamo il latte condensato in un barattolo di vetro (o in più barattoli, a seconda di come vi è più comodo) e lasciamo raffreddare completamente.

Il latte condensato si conserva comodamente in frigorifero (chiuso in maniera ermetica) anche per un paio di mesi. Questo grazie allo zucchero che funge da conservante!

Precedente Crème Caramel - ricetta per microonde Successivo Tortine alla cannella - ricetta golosa

15 commenti su “Latte condensato – ricetta casalinga

    • Pane Amore e Fantasia! il said:

      Una volta preparato, lo puoi conservare in frigo (chiuso ermeticamente in barattolini di vetro) anche per 2 mesi.
      Sinceramente non sono mai andata oltre questi tempi perché l’ho sempre consumato tutto!

  1. Ciao,
    vorrei sapere come mai tra gli ingredienti non è previsto un amido!! Forse perché quando parli di zucchero a velo dai per scontato che si utilizzi dello zucchero a velo acquistato al supermercato ( che contiene già una certa quantità di amido) ???

  2. Francesca il said:

    Ciao,
    grazie tante per i consigli! Ma si può usare anche il latte parzialmente scremato al posto del latte intero?

    • Pane Amore e Fantasia! il said:

      Ciao! Il latte intero è consigliato perché più grasso e tende quindi a legare meglio. Sinceramente non ho mai provato con quello parzialmente scremato. Potrebbe andare ugualmente 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.