Pan di spagna allo yogurt, ricetta base senza olio e senza burro

L’ho chiamato Pan di spagna allo yogurt, anche se un pan di spagna non è, ma assomiglia molto alla consistenza del pan di spagna.

Soffice e leggero, con un gusto davvero delicato, un mix tra il classico pan di spagna e la torta allo yogurt, in versione americana. In questa preparazione non si utilzza nè burro nè olio. Ecco la ricetta del pan di spagna allo yogurt, frutto dei miei numerosi esperimenti !! 🙂

Pan di spagna allo yogurt, ricetta base senza olio e senza burro ricetta pan di spagna ricetta pan di spagna allo yogurt ricetta senza burro ricetta senza olio torta allo yogurt soffice torta allo yogurt veloce ricetta base Dulcisss in forno by leyla base per cake design base per torte pasta di zucchero base per torte a piani torte leyla

INGREDIENTI (tortiera da 24 cm.)

4 uova

150 g. di zucchero

200 g. di farina

4 cucchiai di fecola

4 cucchiai di acqua calda

1 bustina di vanillina

150 ml di latticello (sostituibile con 80 ml di yogurt cremoso e 70 ml di latte)

1 pizzico di sale

1 bustina di lievito per dolci (16 g.)

Preparazione del Pan di spagna allo yogurt

Per prima cosa preparate la vostra tortiera con burro e farina o con la carta da forno. Accendete il forno a 170°.

Montate le uova intere nella planetaria (o usate delle fruste) e aggiungete i cucchiai di acqua calda e lavorate le uova per 1 minuto. Aggiungete lo zucchero, il pizzico di sale e la vanillina. Continuate a lavorare l’impasto finché non avrete un composto molto spumoso (ca. 10 minuti con le fruste elettriche, con la planetaria un po’ meno).

A parte setacciate la farina, il lievito e la fecola. Una volta pronto il composto, estraetelo e iniziare a lavorare “a mano”.

Aggiungete a pioggia la farina, il lievito e la fecola e man mano mischiate delicatamente con un cucchiaio di legno, con movimenti dall’alto verso il basso, cercando di non smontare il composto.

Alternate le farine con il latticello (o yogurt e latte). Mescolate finchè il composto non sarà ben amalgamato.

Infornate per ca. 35 minuti nel forno statico preriscaldato a 170°. Fate la prova stecchino !!

Il pan di spagna allo yogurt è indicato sia per le torte decorate in pasta di zucchero sia per le torte a piani dato che è comunque più consistente del pan di spagna ! Con questa base ho creato la Torta libro, la Torta Cassa di legno con il whisky e la Torta Anniversario a forma di cuore. Buonissimo con una farcitura di crema chantilly e frutta !!

Dentro gli articoli potrete vedere anche delle foto di questa meravigliosa base già farcita !! 🙂

Consiglio. Per mantenere la temperatura del forno anche quando infornate, preriscaldatelo a 180°. Una volta che la torta è infornata, abbassate la temperatura a 170°. E’ un ottimo consiglio !!

Nota. Mi chiedete spesso le dosi per le torte più grandi !! Questa ricetta è per una torta da 24 cm di diametro. Se vi serve da 26 cm (ca. 15 porzioni classiche), utilizzate una dose e ½ della ricetta. Se vi serve da 30 cm (ca. 25 porzioni classiche), utilizzate la doppia dose, magari con due infornate !

*** Seguimi anche su Facebook —> clicca su Dulcisss in forno ***

Precedente Torta Anniversario di Matrimonio cuori e camper in pasta di zucchero Successivo Torta Stregatto con tutorial - Cheshire Cat Cake, in pasta di zucchero

87 commenti su “Pan di spagna allo yogurt, ricetta base senza olio e senza burro

  1. Io una ricetta simile la uso per i muffin… vengono davvero buoni… ahahahah… non avevo mai pensato di usartla come base per una torta… hihihi… provvederò quanto prima!
    Bacio!!!

    • Dulcisss in forno il said:

      E’ una base deliziosa.. nata dai miei esperimenti culinari ! 🙂 te la consiglio ! Ultimamente sto usando sempre questa ! 🙂

    • Dulcisss in forno il said:

      Ne sono felice Cecilia ! Da quando ho trovato questo mix come base, non uso altro ! Rimane anche molto più morbida di un pan di spagna ! 🙂 Fammi sapere come ti trovi ! 🙂 Leyla

  2. angela il said:

    Buongiorno Leyla,
    innanzitutto grazie per la ricetta, la voglio provare, mi alletta molto il pds senza burro ne olio, nello stesso tempo volevo chiederti:
    quando aggiungo la farina, posso mescolare dall’alto verso il basso con una FRUSTA a MANO?? perchè facendolo con il cucchiaio di legno, non so perchè, ma il composto mi si smonta sempre!
    Mi sa che sono proprio una frana!
    Grazie, ciao
    Angela

    • Dulcisss in forno il said:

      Ciao Angela ! Se monti bene la preparazione e le uova sono belle gonfie, quando aggiungi la farina, il composto non si dovrebbe smontare.
      Il trucco sta nell’aggiungere “a pioggia” la farina setacciata e poi mischiare con il cucchiaio di legno, con movimenti delicati dall’alto verso il basso (servono ad incorporare aria). Non si usa la frusta, perché con la frusta a mano fai un movimento diverso che tende a smontare il composto. Ovviamente quando aggiungi il latticello o lo yogurt e il latte, un pochino si smonta. Ma è normale. Leyla

    • Dulcisss in forno il said:

      Livia ti ringrazio di cuore del tuo commento ! Sono contenta che ti piaccia e che hai provato la mia ricetta ! Ora il pan di spagna classico lo faccio davvero raramente, come base uso sempre questo ! Grazie per avermi scritto e benvenuta nel mio piccolo blog ! Leyla

  3. elisa il said:

    Ottima ricetta!! La copierò sicuramente, Anche se per la torta di mio figlio sono ancora indecisa , non so se fare questa o la moretta. Ma per le torte di 18 cm? cosa consigli di dimezzare la ricetta? Forse dimezzare è troppo.

    • Dulcisss in forno il said:

      Ciao Elisa ! Per la tortiera da 18 devresti usare 3/4 di ricetta ! Falla da 24 cm… sicuramente nom vá buttata ! Quale scegliere ? Dipende dalla farcitura… Baci, Leyla

  4. Fiorella il said:

    Ciao mi sembra molto interessante la tua ricetta la voglio provare oggi stesso ma ho un domanda la voglio fare con la tortiera di 30 cm ma non è possibile farlo in una sfornata sola o non cuocerà bene ho dei dubbi la dose va raddoppiata vorrei la tua risposta grazie

    • Dulcisss in forno il said:

      Ciao Fiorella ! Spero di essere ancora in tempo ! Si.. la dose và raddoppiata per una tortiera da 30 cm. Ti posso consigliare di preparare una dose e 1/2 e di infornare (questa torta la dividerai a metà) e di preparare successivamente una 1/2 dose singola, in modo da creare lo strato di torta di mezzo. In questo modo avrai 3 strati di torta e 2 di crema ! Questo modo serve proprio a facilitare la cottura e anche il taglio della torta. Io farei così ! Fammi sapere, Leyla

  5. MARIP il said:

    Ciao ho scoperto solo oggi il tuo meraviglioso “mondo” di ricette e me ne sono gia’ innamorata!!! tantissimi complimenti per le tue ricette e le tue minuzione descrizioni. Avrei un paio di domande da farti, a breve festeggeremo il compleanno della mia piccola stellina, 2 anni! e volevo preparare 2 torte, una con pdz a forma di peppa pig che lei adora e un altra alla frutta, vorrei utilizzare x tutte e due il tuo pds allo yougurt, va bene? posso preparare le basi gia’ il giorno prima? anche le decorazioni in pdz posso prepararle il giorno prima? come devo conservare sia le basi che il pdz? e’ la prima volta che provo ad utilizzarla e non vorrei arrivare al giorno del compleanno e proporre una schifezza, quindi mi serve calma e tempo. anche perche’ quest’anno ho deciso di preparare tutto io sia dolce e salato , quindi visto che sara’ una giornata faticosa mi voglio portare avanti con il “lavoro”!! grazie mille x i consigli e scusami x le molte domande.

    • Dulcisss in forno il said:

      Benvenuta Marip ! Prima di risponderti volevo chiederti se la farai la torta a forma di Peppa Pig, quindi sagomando la base ? La pasta di zucchero la fai tu o la compri ? In ogni caso la base di pan di spagna allo yogurt và benissimo, sia come base normale sia per essere sagomata ! Le decorazioni puoi farle sicuramente prima (anche 1 settimana prima). La pasta di zucchero, se la fai tu, ti consiglio di farla al momento prima di rivestire la torta. Ti consiglio di fare le basi 3 giorni prima. Ti spiego. Festeggiate domenica ? Venerdì sera prepari la base. Sabato farcisci, rivesti e decori e domenica si mangia. Così comunque hai del tempo per eventuali rifiniture nella giornata della presentazione.
      Il pan di spagna và fatto raffreddare e poi avvolto nella pellicola trasparente a temperatura ambiente. Ti assicuro che rimane morbidissimo e buonissimo e sarà anche più comodo da ritagliare. Se hai altre domande sono qui ! Grazie di cuore per i complimenti, Leyla

      • MARIP il said:

        Grazie mille della risposta! allora la festa sara’ sabato sera, quindi mi consigli di fare la base venerdi o giovedi. perfetto. non faro’ la sagoma di Peppa…essendo il primo esperimento..vorrei evitare errori, quindi faro’ la base rettangolare e poi la rivestiro’ con pdz bianca e poi altra pdz rosa con la forma di peppa. la pdz la faro’ io.tu mi dici di farcire gia’ il giorno prima? ma anche con la farcitura con crema chantilly e lamponi?
        ho provato a fare la base…ed e’ venuta spettacolare, l’ho farcita con crema al cioccolato e cocco , gnaaaaam!! adesso stavo cercando ricettine dolci e salate da preparare x la festa…si accettano consigli 😉 grazie mille sei stata carinissima!

        • Dulcisss in forno il said:

          Ti consiglio di fare la base giovedì sera. Se la fai rettangolare abbastanza grande, puoi infornare in 2 riprese. Una volta fredda, la avvolgi nella pellicola trasparente e la conservi fuori dal frigo. Il venerdì prepari come prima cosa la crema pasticcera (che deve raffreddarsi e solidificarsi) e la crema per stuccare prima della pasta di zucchero (crema al burro o ganache). Una volta che le creme sono pronte, prepari la pasta di zucchero per ricoprire la torta. Farcisci la base, ecc.. stucchi (con i tempi di posa) e ricopri ! Sabato te lo tieni per finire eventualmente di decorare o per finire di preparare il buffet. Non ti preoccupare per la crema e la frutta. Se conservi la torta in frigo non succede nulla. Le torte decorate in genere non vengono fatte lo stesso giorno in cui vengono mangiate ! 😉 Idee per il buffet ?? Pizzettine, girelle di tramezzini con vari ripieni, vol au vent ripieni con salsa al tonno o anche dolci con crema al cioccolato, panna e frutta. Per i dolci ti posso consigliare i mini cannoli al cioccolato e i bacetti alle nocciole ! Ho risposto a tutto Marip ?? 🙂 Leyla

  6. MARIP il said:

    Ciao Leyla, la festa e’ andata benissimo, e il tuo pan di spagna e’ stato un successone!!! certo la decorazione, non era bellissima ,ma mi sono divertita un sacco a prepararla!!! e comunque mia figlia e’ stata felicisssima e questa e’ la cosa + importante! grazie ancora x i consigli!.

    • Dulcisss in forno il said:

      Ohhhhh come sono felice Marip !! Sono proprio contenta ! Tanti auguri a tua figlia e tanti buoni futuri pasticci a te ! Se vuoi farmi vedere la foto della torta anche nella pagina fb di Dulcisss in forno, ne sarei felice ! 🙂 Leyla

  7. Barbara il said:

    Ciao Leyla,
    dovrei preparare una torta per la bimba di un’amica.
    Avremmo scelto il tuo pan di spagna allo yogurt oppure la tua ricetta della biondina.
    Userò una teglia rettangolare per lasagne 30×22.
    Va bene se procedo con due infornate di dosi singole, così da ottenere i due strati della torta?
    Poi, vorremmo farcire con crema alla nutella. Che ne dici di mascarpone e nutella (400g nutella 250g mascarpone)? oppure hai un altro suggerimento per realizzare questa crema?
    La torta verrà completata ed ultimata con copertura al cioccolato.
    Va bene se uso la tua ganache al cioccolato fondente misto latte? Preparo una dose e mezza di ganache per le dimensioni della torta?
    Poi la guarnirò con scritte in pasta di zucchero, una faccina in pdz del gatto Doraemon e forse confettini colorati intorno alla base.

    Scusa mi sono dilungata, forse troppo!!!
    Puoi darmi un aiuto????
    Grazie mille in anticipo. Questa volta spero di riuscire a mettere in pratica i tuoi consigli, la torta mi è stata confermata!
    Ti abbraccio

    • Dulcisss in forno il said:

      Eccomi Barbara ! Come misura della teglia non mi sembra grandissima. Secondo me ti basta 1 dose e 1/2 della ricetta del pan di spagna allo yogurt (in 1 unica infornata). Provalo ! E’ davvero fantastico ! Le dosi sono un po’ difficili da dire, senza vedere. Poi fai uno strato solo di farcitura, a quanto ho capito. Nutella / mascarpone deve essere una bomba (di golosità). A me piace molto con la crema al mascarpone https://blog.giallozafferano.it/dulcisinforno/crema-al-mascarpone-senza-uova-camy-cream/ con delle cucchiaiate di nutella (precedentemente ammollata 30 sec. nel microonde). Il pan di spagna và bagnato con un po’ di latte o latte e nesquik. La ganache al cioccolato puoi usarla anche per decorare la torta (uso cioccolato al latte, a me piace di più). La ganache però non và mischiata al latte ! La puoi usare come se fosse panna per decorare sopra la superficie e i bordi della torta. Come dosi credo ti basti 1 dose della ricetta originale ( https://blog.giallozafferano.it/dulcisinforno/ganache-al-cioccolato-ricetta-base/ ) dato che non è tanto alta. Prima di mettere le scritte o le decorazioni in pasta di zucchero, lasciala in frigo per mezz’oretta (così si solidifica un pochino). Spero di aver risposto a tutto. Se ti è rimasto qualche dubbio chiedi pure ! Buoni pasticci, Leyla

  8. Barbara il said:

    Buongiorno, … in attesa della partenza della gara di discesa libera ne approfitto per aggiornarti sulla mia prova di ieri pomeriggio.
    Allora, ho preparato una dose e mezza di pan di spagna allo yogurt, senza latticello ma con mix di latte e yogurt.
    La torta è uscita bene, mi sembra, bella omogenea, leggerissima bombatura ai lati, misure 24×32, altezza 4 cm scarsi al centro. L’ho lasciata raffreddare, poi l’ho avvolta nella pellicola trasparente e l’ho messa da parte (lontana da assaggi!!). Stamattina alle 7,30 l’ho tagliata orizzontalmente con un pò di difficoltà perchè la lama del coltello entrava tutta nella torta. Comunque non male, anche se rischioso!! Poi ho bagnato con latte e farcito con nutella mascarpone e goccine di cioccolato. Ho richiuso la torta e cosparso di zucchero a velo, tanto è solo per noi.
    Sinceramente mi è venuta troppo bassa, anche con un pò di farcia (poi quella vera avrà una quantità maggiore di farcia).
    Pensavo di fare infornate da una dose e mezza, tagliare leggermente la parte superiore della torta (solo la crosticina) di una delle due e sovrapporle dopo aver spalmato uno strato di farcitura (mi è stata richiesta la nutella, che ha già un suo costo, e non posso aggiungere tanti altri ingredienti, quindi farò solo nutella mascarpone).
    Per la copertura, utilizzerò la tua ganache al cioccolato al latte.
    Cosa mi dici delle torte e delle infornate?
    Grazie e scusa se ti disturbo anche di domenica.
    ciao

    P.S. La gara è iniziata!!

  9. Barbara il said:

    Ciao, sono ancora io…
    La torta è buonissssssima, morbidisssssima, forse un pò bassina ma comoda da mangiare per bimbi piccoli.
    Ho visto però che ne vengono 24 quadratini. Serve una torta un poco più grande, così anche le maestre potranno assaggiarla.
    Ho trovato una teglia per lasagne in ceramica mis. 26×34. Penso che userò quella: stesso tipo di torta, stesso tipo di copertura con ganache. Ripieno richiesto nutella. Io ci aggiungerò un pò di mascarpone, come già ti ho scritto in precedenza.
    Che ne dici?
    Grazie in anticipo e ancora buona domenica.

    • Dulcisss in forno il said:

      Eccomi qui Barbara ! Scusami tanto, ma aspettavo di avere un PC sottomano per rispoderti. Con il cellulare ci metto una vita !! 😉 Mi lascia un po’ dubbiosa il fatto che ti sia venuta molto bassa. In genere utilizzo una teglia 27 x 34 cm e se faccio 1 dose e 1/2 mi viene alta a 3/4 e comodamente riesco a tagliarlo in 2. Hai montato molto bene le uova ? Quando aggiungi farina settacciata e il composto latte / yogurt devi girare meno possibile con movimenti dall’alto in basso perchè non deve smontarsi. Deve rimanere molto soffice e voluminoso. Di solito la resa di questo impasto è buona ! 🙂 Con la mia teglia faccio 1 dose e 1/2 e taglio a metà per creare 2 strati e uno strato singolo da 1 dose. Farcisco però con doppio strato di crema e mi viene per 30 – 35 persone. Hai fatto bene a preparare la base il giorno prima. Di solito, durante la notte, lascio la torta (o i vari strati) all’interno della teglia e avvolgo la teglia con la pellicola. Si conserva bene anche così (fuori dal frigo). Ho un po’ difficoltà a darti le dosi delle creme, senza conoscerle. Comunque più grande è la torta, maggior quantità di crema devi preparare. A questo punto abbonderei sulla ganache con 400 g. di cioccolato (al latte) 400 ml di panna fresca da montare e 60 g. di burro. Il procedimento è lo stesso. La monti un pochino (ma non del tutto). Non so se ho risposto a tutto. Fammi sapere. Leyla

  10. barbara il said:

    Veramente, grazie mille!!
    Poi ti dirò come mai non é venuta alta come a te….
    Per il momento seguirò i tuoi ultimi consigli: una dose e mezza da tagliare in due, farcire con uno strato e ricoprire di ganache.
    La prossima settimana ti farò sapere com’é andata.
    Grazie . A presto.
    …E complimenti, davvero , per le tue creazioni. Le tue versioni delle varie basi per torte decorate sono le migliori. Sei una garanzia!!!
    Buona serata

    • Dulcisss in forno il said:

      Questo pan di spagna è ottimo ! Da quando ho creato questa ricetta, uso solo questo come base per le torte decorate. Te lo consiglio, anche per essere farcito con la marmellata. Leyla

  11. Nani il said:

    Ciao! Il latticello dove lo trovo? Al supermercato ho trovato il “latte kefir” e mi hanno detto che è la medesima cosa, che dici leyla, mi fido? Grazie, grazie, grazie per le tue spiegazioni! Ho imparato un sacco di cose leggendo le risposte che hai dato alle altre persone, non solo brava, ma pure gentile e generosa di consigli! Un bacione!

    • Dulcisss in forno il said:

      Il latte “Kefir” è una bevanda, ma ben diversa dal latticello. Per quanto ne so è una specie di yogurt ma con fermenti lattici o “batteri” diversi. Ma perchè non sostituisci il latticello con latte e yogurt (dovrei averlo scritto nella ricetta…). Fammi sapere, Leyla
      P.S. Sono contenta che i miei commenti sono utili ! 🙂

    • Dulcisss in forno il said:

      Ciao Anna ! A dire il vero prendo la fecola con il cucchiaio senza badarci troppo. Direi che non sono rasi ! 😉 Leyla

          • anna gobbo il said:

            ahahah! niente di che … una torta decorata con la panna , con un Pikachu 2D. pds allo yogurt e farcia della red velvet come richiesto 😉 domani ti mando la foto!

  12. marinella il said:

    Ciao è da un po’ che non torteggio e quindi la mia memoria mi ha abbandonata.
    Mi sembrava di aver fatto una torta simile a questa (con il latticello) ma in versione cioccolato. E’ possibile od era la Torta Moretta? Farcita poi con Camy cream ed amarene.
    Grazie

  13. claudia il said:

    Ciao Leyla, dovrei preparare la torta per il compleanno di mia figlia che festeggeremo domenica, volevo chiederti le dosi per una tortiera tonda da 33cm di diametro alta 8 cm e per una da 20 cm di diametro alta 5 cm, volevo provare a farla a due piani per ricoprirla con la pdz! per quella grande avevo pensato di fare due infornate da 1 dose e 1/2 e l’altra 1/3 di dose e per la teglia piccola usare 1 dose (sara’ troppo)? ho paura che mi esca dalla teglia lievitandosi! e per quanto riguarda la ganache al cioccolato fondente per la copertura quali dosi totali mi consigli? all’interno volevo mettere uno strato di crema pasticcera con gocce di cioccolato e uno strato di crema al cioccolato fondente, pensavo di farla venerdi sera, assemblarla sabato sera e ricoprirla con la pdz e metterla in frigo fino a domenica pomeriggio quando la mangeremo, con la speranza che la pdz non si sciolga! o mi consigli di ricoprirla domenica mattina? scusa per le mille domande ma ci tengo di fare una bella e buona torta!

    • Dulcisss in forno il said:

      Ciao Claudia ! Eccomi ! La dose per una tortiera da 33 cm dovrebbe essere sulle 3 dosi. Per tortiere più piccole farei anch’io due infornate, ma per una grande e per renderla ancora più stabile, farei direttamente 3 infornate da 1 dose. In questo modo hai già gli strati pronti e alla prima infornata ti puoi già rendere conto se la dose và bene. Attenta solo ai tempi di cottura che diminuiranno abbastanza e ad amalgamare bene lo yogurt. Per la tortiera da 20 cm, 1 dose è troppo. Farei 3/4 della ricetta quindi: 3 uova, 113 g. di zucchero, 150 di farina, 150 ml di latticello (o yogurt e latte), 1 bustina di vanillina, 12 g. di lievito, ecc…
      Per i tempi farei così: basi e crema pasticcera il venerdì, sabato farcitura, stuccatura e pasta di zucchero e domenica assembli i due piani. Preferisco sempre lasciarla in frigo 1 notte prima di assemblare i 2 piani. Le decorazioni puoi prepararle già prima. Puoi anche anticipare il tutto di 1 giorno. Ma come mai scegli una base da 33 cm e sopra una da 20 cm ? Vuoi creare qualcosa di particolare ? Mi sembra che la torta sopra sia un pochino troppo piccola rispetto a quella sotto. Fammi sapere, Leyla

  14. claudia il said:

    un’ultima domanda…quanta pdz credi mi servirà per la copertura? 750 g credi mi basteranno stendendola molto sottile? grazie in anticipo per le risposte e complimenti per le tue buonissime ricette!

    • Dulcisss in forno il said:

      Rieccomi !! Mi sembrano molto pochi 750 g. ! Soprattutto se la torta sotto la vuoi fare molto ampia e abbastanza alta. Più c’è anche quella piccola. Magari qualche bordure ! Terrei a disposizione 1 Kg e 1/2 o anche 2 Kg di pdz. Meglio sempre in più che in meno. Leyla

  15. claudia il said:

    grazie infinite per i tuoi preziosi consigli, li seguirò sicuramente! si volevo creare una torta da principessa, praticamente la parte superiore mi serve solamente per appoggiare la corona di pdz che ho già preparato ieri, e dato che volevo darle un pò di rilievo ho deciso di metterla al secondo piano! mentre nello spazio che mi rimane nella torta grande disporrò la scritta AUGURI CHIARA che mi andrò a preparare oggi e dei dettagli in tulle rosa così da non dover preparare troppe decorazioni( dato che sono alle prime armi) e non caricarla troppo dato che voglio dare rilievo alla corona! 13 cm di differenza tra le due torte secondo te sono eccessivi? si forse la pdz è un pò pochina domattina vado a comprarne altra sperando di trovarla nel colore che già ho, volevo fare la base sotto rosa, la corona è lilla con perline argento e con dettagli viola che riprendono la scritta che farò di quel colore! oddio che ansia!!!!! e per la stuccatura quanta ganache pensi mi servirà?

  16. Annalisa Matteucci il said:

    Ciao ho bisogno del tuo aiuto devo fare un pan di Spagna rettangolare34×28 la teglia è quella d’alluminio mi poi dare le dosi precise urgente !!!!!!!!!! A il pan di Spagna allo yogurt grazie grazie! !!

    • Dulcisss in forno il said:

      Ciao Annalisa !! E’ difficilissimo dare le dosi così senza vedere ! 🙁 Puoi provare con 1 dose e 1/2 della ricetta. Poi è da vedere se ti serve alto o no.. se vuoi dividerlo in 2 o 3 ! Fammi sapere ! Leyla

  17. claudia il said:

    Ciao Leyla, anche se con un pò di ritardo volevo ringraziarti per i preziosi consigli che mi hai dato! La torta è stata un successone e mia figlia quando l’ha vista aveva gli occhi che le brillavano!!! ma soprattutto era buonissima!!!

    • Dulcisss in forno il said:

      E’ andato tutto bene allora ?! Come sono felice Claudia ! Mi fa davvero piacere, anche per la gioia di tua figlia nel vedere la sua torta di compleanno !! ^_^ Che bello ! Leyla

  18. Sonia il said:

    Alle mie bimbe è piaciuta tanto che ho deciso di usarla per preparare la torta di compleanno della mia piccola… ho provato a fare la base rettangolare con le dosi che ho trovato per una teglia 30×20 ed è venuta un po’ bassa… così mi chiedevo di solito a te con la teglia che utilizzi per le basi rettangolari quanto viene alta? quanti strati riesci a fare con una infornata sola? Grazie.

    • Dulcisss in forno il said:

      Ciao Sonia !! Diciamo che fa un po’ fatica a crescere quando sono più dosi. In genere per quelle rettangolari faccio una doppia dose e vedo quanto sale. In genere quella la divido in due parti. Se mi serve un altro strato, faccio ancora 1 dose, a seconda della dimensione della teglia. Quindi in più infornate ! 😉 Leyla

  19. Antonella il said:

    Salve Leyla, vorrei provare questo pan di spagna per una torta di compleanno farcita con crema chantilly e fragoline e decorata con pasta di zucchero. Come bagna hai qualche consiglio? Di solito cosa usi? Complimenti per il blog e le belle ricette 🙂

  20. Mapya il said:

    Ciao Leyla, ieri ho realizzato una torta con questo pan di spagna, ed è venuta benissimo e buonissima, la farcia sempre tua, rocher senza wafer, per mia scelta…decorata con rose di panna…ho bagnato con alchermes ma sapresti consigliarmi un’alta bagna?…ho fatto un figurone. Complimenti per il blog e grazie per la condivisione

    • Dulcisss in forno il said:

      Ciao Mapya ! Sono contenta che ti stai trovando bene. Allora… non sono una che si sbizzarrisce molto con le bagne. Per le torte al cioccolato utilizzo quasi sempre il latte o latte e zucchero oppure la marmellata di albicocche fatta sciogliere in un pentolino e poi allungata con qualche cucchiaio di acqua. Per le torte “bianche” invece utilizzo acqua e zucchero o limoncello allungato con acqua, oppure latte e nesquik oppure succo di frutta. Spero di averti dato qualche idea ! Grazie per il commento, mi ha fatto molto piacere. Leyla

  21. Mapya il said:

    Ciao Leyla, domani devo rifare questo “pan di Spagna” più grande con 8 uova ma tu consigli di farlo in 2 volte e mi chiedevo il xchè…se lo faccio da 30 con doppia dose e in un’unica taglia nn va ben xchè? Ma poi nn esce basso se faccio con 4 uova nella teglia da 30?…troppe domande forse ….grazie

    • Dulcisss in forno il said:

      Ciao Mapya !! Questo pan di spagna allo yogurt è molto umido e fa fatica a lievitare bene, quando c’è troppo impasto. Per questo sufferisco di fare 2 infornare e quindi avere 2 strati cucinati in 2 momenti diversi. Non devi neanche tagliare ! 😉 Leyla

  22. ida -signora minù il said:

    ciao Leyla..sono capitata da poco nel tuo blog e mi sono entusiasmata per la ricetta di questo pds allo yogurt..mi chiedevo se avevi anche una versione al cioccolato, visto che la mia nipotina mi ha chiesto una torta “tutta cioccolattosa” per il suo compleanno…volevo sapere se e come bagnarla e se potevo usare come farcitura la fantastica crema la cioccolato che si utilizza per la “tarte cioc”, con una ganache al cioccolato al latte di copertura…ti ringrazio anticipatamente anche per le dosi, dovendo realizzare una torta rettangolare per 25 persone….ahh!!..,…il compleanno è il 27, posso anticipare la preparazione ??…grazie ancora…

    • Dulcisss in forno il said:

      Ciao Minù ! Allora.. non ho mai realizzato la versione al cioccolato di questa torta. Comunque puoi sostituire 30 g di farina con il cacao amaro e proseguire il resto della ricetta. Questa base è per 12 persone, quindi per 25 persone devi raddoppiare la dose, magari facendo 2 infornate e con una teglia rettangolare. Oppure 2 dischi da 28-30 cm, sempre infornando 2 volte. La crema al cioccolato della “tarte cioc” nn la conosco. 🙁 Se la torta la mangiate il 27, puoi fare la base già il 25 e completarla tutta il 26, conservandola in frigo. Se hai bisogno, fammi pure delle domande specifiche. Leyla

      • ida -signora minù il said:

        grazie Leyla, farò tesoro dei tuoi consigli, ma non mi hai indicato la bagna adatta…se ti interessa posso inviarti la ricetta della crema al cioccolato di cui ti dicevo anche se voglio andare a vedere le tue ricette di creme per la farcitura e la glassa..grazie ancora..ti ricontatterò presto. Ida

  23. Giulia il said:

    Sembra un Pan di Spagna davvero molto soffice! Voglio fare questa base in una tortiera rettangolare 25×18. Secondo te posso mantenere queste dosi, oppure mi consigli di aumentarle? Non voglio​ ritrovarmi con una torta troppo bassa, dato che dovrò farcirla con due strati di crema! Grazie in anticipo

    • Dulcisss in forno il said:

      Ciao Giulia ! Secondo me basta una dose della ricetta. Ho visto com’è la teglia rettangolare e non mi sembra tanto grande. Se dovesse venire troppo bassa, puoi sempre preparare ancora mezza dose e cucinare a parte nella stessa teglia. Fammi sapere, Leyla

      • Giulia il said:

        Grazie mille per la risposta In effetti anche io avevo pensato che la teglia non era molto grande, ma preferivo avere una tuo opinione! Farò come mi hai consigliato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.