0 In DOLCI

Mandorle atterrate al caffè

Dando il benvenuto a dicembre, vi lascio una ricetta che ho nel cuore, tipica di questo periodo: LE MANDORLE ATTERRATE! 🥰Sono tipiche del mio paese di origine, San Severo e si usano molto in questo periodo! La ricetta che utilizzo me l’ha insegnata mia zia che ne faceva sempre in grandi quantità dato che aveva una piccola bancarella al mercato.
È una ricetta realizzata con pochi ingredienti ma tanto buona e irresistibile! Non sono troppo difficili da fare, basta stare attenti a qualche passaggio! Fatene in tante perché spariranno in un batter d’occhio !! 😜 Se impacchettate, queste mandorle possono essere anche un delizioso regalino da fare a chi amate!

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

300 g mandorle
250 g zucchero
40 g cioccolato fondente
1 cucchiaino caffè in polvere (O solubile)
4 tazze da caffè caffè

Strumenti

Passaggi

Mettiamoci all’opera!

Per prima cosa, prendiamo le mandorle e versiamole su una teglia da forno. Inforniamole a 180 gradi per circa 15/20 minuti fino a tostarle. Nel frattempo, mettiamo a fare il caffè e tritiamo il cioccolato fondente.
Versiamo il cioccolato fondente tritato, lo zucchero e il caffè in polvere in una pentola di acciaio e portiamo sul fuoco unendo una tazzina di caffè . Una volta arrivato a bollore, aggiungiamo nel composto le mandorle tostate e giriamo con un cucchiaio . Attendiamo qualche istante affinché raggiungiamo la giusta consistenza. Quando le mandorle cominceranno ad attaccarsi tra di loro sarà il momento di creare i nostri mucchietti con il cucchiaio e di disporli su una teglia rivestita da carta da forno o alluminio. Se vediamo che il composto si asciuga troppo, uniamo la restante parte del caffè e continuiamo fino a esaurimento ingredienti. Lasciamo raffreddare e asciugare per qualche ora prima di gustarle.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Nessun Commento

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.