Crea sito

Pinza ricetta di un dolce veneto

Ecco la Pinza ricetta di un dolce veneto chiamato in dialetto Pinsa. E’ un dolce tradizionale veneto che si prepara nel periodo autunnale e anche durante le festività Natalizie e per il periodo della befana, infatti è usanza mangiarlo durante i falò nella sera dell’epifania con il tradizionale vin brulè. E’ un dolce rustico, fatto per consumare il pane vecchio, e con ingredienti poveri, magari usando avanzi di frutta secca ma il risultato è un dolce molto saporito e gustoso. Essendo una ricetta popolare ogni famiglia, ogni zona ha la sua ricetta, a volte vengono anche inseriti gli ingredienti un po a caso in base a cosa si ha in casa.

Per qualsiasi informazione non esitare a contattarmi nella mia pagina facebook

Pinza ricetta di un dolce veneto
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 60 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni:
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 200 g Farina
  • 300 g Farina di mais fioretto
  • 500 ml Latte
  • mezza bustine Lievito in polvere per dolci
  • 1 pizzico Sale
  • 100 g Zucchero di canna (o semolato)
  • 100 g Burro
  • 100 g Uvetta
  • 30 g Pinoli
  • 30 g Semi di finocchio
  • 6 Fichi secchi
  • 1 bicchierino Grappa

Preparazione

  1. Iniziamo a preparare la pinza ricetta tradizionale veneta, mettere a bagno l’uvetta in acqua calda per almeno 10 minuti. Tagliare i fichi secchi a piccoli pezzi. In una terrina versare la farina 0, il lievito e lo zucchero, mescolare bene e tenere da parte.

  2. In una pentola versare latte, burro e un pizzico di sale, portare a bollore ed aggiungere tutta la farina di mais fioretto, mescolare bene fino a formare una polentina cuocere circa 20 minuti, spegnere il fuoco e lasciare intiepidire. Quando la polentina sarà tiepida aggiungere  il mix di farina, lievito e zucchero, mescolare ed aggiungere la grappa, l’uvetta, i pinoli, i semi di finocchio e i fichi a pezzi.

  3. Coprire con carta forno una teglia rettangolare abbastanza alta, versare il composto e livellarlo dell’altezza di circa 2- 3 cm. Lasciarlo riposare una decina di minuti e poi cuocerlo a forno già caldo a 180° per 60 minuti, prima di sfornarla controllare con la prova stecchino se la cottura è terminata. Servire la pinza ricetta tradizionale veneta fredda anche il giorno dopo in modo che tutto prenda ben sapore.

Dove mi trovi?

Se ti è piaciuta la mia ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornata sulle mie novità

seguimi sulla pagina Facebook e diventa Fan.

Mi trovi anche su Instagram Twitter Google+ Pinterest

Ti puoi iscrivere al nuovo canale Telegram

Se vuoi puoi ritornare alla Home e trovare nuove idee per i tuoi piatti

Se ti va lascia un commento sull’apposito spazio qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.