Crea sito

Capelonghe grigliate

Ed ecco un’altra ricetta veneta le Capelonghe grigliate sono buonissime e molto facili e veloci da fare, potete servirle sia come antipasto che come secondo piatto a seconda del vostro menù. Ti consiglio di guardare anche altre ricette della cucina veneziana. A Venezia i cannolicchi vengo chiamati appunto “capelonghe”, li potrete cuocere in bistecchiera, in padella o anche al barbecue. I cannolicchi sono lunghi circa 15 cm, vivono sotto la sabbia in posizione verticale, le si trova anche in riva al mare sul bagnasciuga. Cosa molto importante è eliminare la sabbia altrimenti la sentirete sotto i denti al momento di mangiarli e vi assicuro che è davvero fastidioso. Mi è stato consigliato dal mio pescivendolo di lasciarli in ammollo come succede con le  vongole, con dell’acqua e sale in modo che spurgano tutte le impurità e la sabbia per circa 40/60 minuti.

Per qualsiasi informazione non esitare a contattarmi nella mia pagina facebook per rimanere sempre aggiornata sulle mie novità mi trovi anche su Instagram Twitter  Pinterest Youtube ti puoi anche iscrivere al canale Telegram
Capelonghe grigliate antipasto
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gCannolicchi (cappelunghe)
  • Sale
  • Pepe
  • Olio extravergine d’oliva
  • Succo di limone

Preparazione

  1. Iniziamo a preparare le Capelonghe grigliate lasciandole in ammollo con dell’acqua e sale in modo che spurgano tutte le impurità e la sabbia per circa 40/60 minuti. Potete anche eliminare le valve se lo gradite, ma io avendole pulite bene e  prediligendo una cottura veloce ho preferito lasciarle, con un coltellino aprite i cannolicchi.

  2. Riscaldate la bistecchiera la padella il barbecue e quando sarà caldo adagiate le capelonghe dalla parte del guscio e lasciatele cuocere un paio di minuti e poi giratele e proseguite la cottura per altri 5 minuti.

  3. Quando saranno cotte toglietele e adagiatele sul piatto da portata aggiungete un pizzico di sale e pepe e un filo  d’olio d’oliva, se lo gradite potete aggiungere anche del succo di limone.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.