Come preparare il lievito per dolci naturale

Come preparare il lievito per dolci naturale

Chi mi segue sa che sono allergica al nichel, un guaio serio per tutti coloro che ne soffrono ma una tragedia per una foodblogger, molto spesso cucino senza assaggiare ciò che faccio, ma fidandomi del parere del mio assaggiatore ufficiale mio marito!

Proprio per questo ho avuto l’esigenza di sostituire il lievito chimico per dolci, che tanto fa lievitare i nostri ciambelloni.

Devo dire che con la tecnica che sto per spiegarvi, molto semplice, mi trovo molto bene e i miei dolci sono anche più buoni e profumati.

Vediamo insieme come preparare il lievito per dolci naturale.

TI RICORDO DI SEGUIRMI SULLA MIA PAGINA FACEBOOK

Come preparare il lievito per dolci naturale
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Porzioni:
    per una torta o ciambella dolce o salata di medie dimensioni
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 1 Limoni (oppure aceto di mele)
  • 1 cucchiaino raso di bicarbonato

Preparazione

  1. Il lievito chimico è la miscela di una componente basica e una componente acida, questi due ingredienti insieme formano anidride carbonica, la quale da vita alle bolle che poi fanno lievitare i dolci.

    Questi due componenti sono in genere il bicarbonato di sodio e il cremor tartaro che è un sale.

    Al lievito chimico si aggiunge poi una terza componente come amido di mais (contenente nichel) o fecola che serve per rendere il dolce più soffice.

    Inoltre proprio il lievito chimico può compromettere la buona riuscita di un dolce, ciò dipende dagli ingredienti in esso presenti, se ad esempio nel dolce vi è già una componente acida, come limone o latticello, quest’ultima potrebbe risultare eccessiva, e quella presente nel lievito potrebbe non sciogliersi originando un sapore sgradevole del dolce.

    Proprio per questo motivo è sempre utile usare il lievito naturale per dolci per un gusto autentico.

  2. Dopo questa breve spiegazione passiamo alla preparazione del lievito naturale.

    Preparate il vostro dolce, amalgamando tutti gli ingredienti fino ad ottenere una pastella fluida e senza grumi.

    In una ciotolina spremete il succo di un limone e aggiungete un cucchiaino di bicarbonato, mescolate, aspettate che la soluzione finisca di frizzare e aggiungetela al composto del dolce, mescolate bene e versate nello stampo.

  3. Se non avete limoni in casa potete usare dell’aceto di mele o bianco usando lo stesso sistema.

    L’importante è che versiate la soluzione subito dopo averla preparata.

    Se all’interno del dolce è già presente succo di limone o arancia potete aggiungerlo al momento di creare il lievito naturale.

    Inoltre se nel dolce è presente yogurt o latticello potrete mettere meno limone, perchè avrete già una buona dose di componente acida.

    Ricordo che potete usare il lievito naturale anche per preparazioni salate.

    Se questo consiglio ti è stato utile t’invito a visitare anche la mia pagina Facebook per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità e ricette.

    Leggi anche

    Come preparare un dolce senza uova

    Torta all’acqua con fragole frullate senza lievito

    Ciambellone al limone senza lievito

Precedente Cannelloni al ragù-ricetta classica Successivo Crostata morbida di patate gusto pizza

Lascia un commento