Alici a beccafico alla catanese

La ricetta delle alici a beccafico alla catanese è una di quelle ricette che si contendono le varie provincie siciliane. Dovete sapere infatti che molte pietanze che si mangiano in Sicilia hanno nomi diversi da un paese all’altro e non solo, anche le ricette sono diverse. Accade per gli arancini catanesi, dette arancine a Palermo… accade per l’iris catanese e le iris palermitane e accade anche per alici o sarde a beccafico con ricette un pochino diverse.
Nonostante io sono catanese, ammiro molto Palermo e la sua arte culinaria. Molte cose mi legano a questa città, più della mia amata Catania dove ho studiato per parecchi anni.
Le alici a beccafico alla catanese sono delle frittelle ottenute con un’impasto di pangrattato, formaggio e uova, tenuto insieme da due alici aperte, come vedete dalla foto.
Le ricette variano molto, ad esempio al posto delle alici si possono usare le sarde, si può aggiungere della passata di pomodoro sia per arricchire l’impasto che come condimento del piatto.
Quella che vi propongo io è la ricetta della mamma Serafina.
SEGUIMI ANCHE SULLA MIA PAGINA FACEBOOK

Alici a beccafico alla catanese
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgalici o sarde
  • 300 gPangrattato
  • 4Uova
  • 60 gParmigiano Reggiano DOP o Pecorino (grattugiato)
  • q.b.Farina di semola
  • q.b.Sale
  • q.b.Prezzemolo
  • 1 cucchiainoZucchero
  • q.b.Aceto
  • q.b.Olio di semi di arachide (per friggere)

Strumenti

  • Ciotola
  • Tagliere
  • Padella
  • Coltello

Preparazione

  1. Eliminate le teste e le interiora delle alici o sarde.

    Apritele in due eliminando la lisca centrale ma non la codina.

    Mettete le alici in ammollo con l’aceto di vino per dieci minuti, quindi asciugatele e tamponatele con un canovaccio asciutto.

  2. Preparate il ripieno.

    Versate in una ciotola il pangrattato, le uova, il prezzemolo tritato, il formaggio grattugiato, il sale, il pepe e lo zucchero.

    Amalgamate il composto che deve risultare compatto ma morbido, maneggevole.

    Se dovesse essere troppo duro e sbricioloso aggiungete un filo di olio extra vergine d’oliva.

  3. Alici a beccafico alla catanese

    Riponete le alici aperte su un tagliere e distribuitevi una piccola quantità di composto al pangrattato.

    Chiudete con le altre alici e passate le frittelle prima nella farina di semola e poi nell’uovo sbattuto.

  4. Infine impanate le alici a beccafico nel pangrattato e friggetele in abbondante olio di semi, rigirandole da ambo i lati per una doratura uniforme.

    Servite le alici ancora calde.

  5. T’invito a visitare la mia pagina Facebook dove potrai trovare tante ricette sfiziose e alla portata di tutti, lascia un like ed unisciti a noi.
    Seguimi anche sugli altri social, mi trovi su Pinterest – Instagram – Twitter
    Torna alla HOME per le altre ricette
    Leggi QUI se vuoi conoscermi meglio

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.