Crea sito

La pastiera cremosa-ricetta tradizionale

La pastiera cremosa-ricetta tradizionale.
Quando si parla di pastiera, come per tutti i dolci della nostra tradizione, ognuno ha la sua collaudatissima ricetta.
C’è chi mette la crema pasticcera nell’impasto e chi no, qualcuno la fa col riso invece che con il grano..
Io stessa, per anni ho sempre fatto questa
Ma siccome la curiosità fa parte di me, ho trovato una versione che prevede di frullare un po’ di crema di grano che va poi aggiunta alla ricotta e a tutto il resto. Questa particolare attenzione, fa sì che la pastiera sia cremosa e libidinosa! Se poi a questo ci aggiungo i miei limoni canditi, beh vi assicuro che è spettacolare!!
L’idea di partenza viene da qui, poi con le mie modifiche ho raggiunto un risultato eccellente perfetta al taglio ma cremosa come poche!
Provala

  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni10/12
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

La pastiera cremosa-ricetta tradizionale

La pasta frolla

  • 330 gfarina tipo 1
  • 130 gzucchero
  • 165 gburro
  • 36 gtuorli (2 piccoli)
  • 50 guovo (1 medio)
  • cannella in polvere (un pizzico)
  • sale fino (un pizzico)

La crema di grano

  • 300 ggrano per pastiera
  • 200 glatte
  • 1 cucchiaiozucchero
  • Mezzo cucchiainocannella in polvere (raso)

La crema di ricotta

  • 400 gricotta di pecora
  • 130 gzucchero
  • 2uova
  • acqua di fiori d’arancio
  • cannella in polvere
  • scorza di limone
  • 70 glimoni canditi
  • 30 garancia candita

Strumenti

  • Ruoto per pastiera da 22/24

Preparazione della pastiera cremosa-ricetta tradizionale

Fare la frolla e la crema di grano il giorno prima e mettere a scolare la ricotta.
  1. Per la frolla:

    – Sabbiare burro e zucchero; unire le uova ed infine la farina setacciata il pizzico di sale e la cannella.

    – Stendere la pasta su un foglio di carta forno, coprire e passare in frigo per un giorno intero.

    Lo stesso giorno, mettere a scolare la ricotta dal siero. Passarla in frigo per una notte.

  1. Per la crema di grano:

    – Cuocere il grano nel latte con lo zucchero e la cannella, mescolando continuamente per evitare che bruci e che si formi la patina sopra. Una volta fredda, conservare in frigo.

  1. Per la crema di ricotta:

    – Passare la ricotta al setaccio, poi aggiungere le uova e lo zucchero. Dopo aver amalgamato questi ingredienti, versare l’acqua di fiori d’arancio procedendo per gradi (a parer mio non deve coprire gli altri ingredienti) e la cannella.

    Frullare 100 g di crema di grano e amalgamare alla crema di ricotta e al resto del grano cotto.

  1. Cottura della pastiera cremosa:

    – Ungere il ruoto, metterci un disco di carta forno alla base e foderarlo con la pasta stesa.

    – Bucherellare il fondo e riempire il guscio con la crema.

    – Con i ritagli della pasta, tagliare 7 strisce e decorare nella maniera tradizionale.

  1. – Cuocere la pastiera in forno già caldo a 160°C per 45′ circa. Deve colorire leggermente e va fatta raffreddare in forno.

    – Una volta fredda, spolverizzare con poco zucchero a velo.

Conservazione:

io conservo la pastiera in credenza, senza coprirla, ma se la preparate con largo anticipo (la tradizione vuole che si prepari il Venerdì Santo) la potete congelare

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.