Crea sito

La marmellata di limoni – ricetta

Questa è la ricetta della marmellata di limoni più buona che abbia mai mangiato! Non avrei mai immaginato di poter fare un giorno la marmellata di limoni perché tutte quelle che avevo assaggiato nel tempo, non erano di mio gusto.
Ma avendo ricevuto in regalo tantissimi limoni non trattati, mi è sembrato naturale provare a produrla da me!
Non è affatto difficile da fare, ed è veramente buona. (io sono partita da questi consigli)
Procuratevi quindi degli ottimi limoni non trattati, una mela e poco zucchero e preparate questa ottima marmellata di limoni da gustare sul pane o con un’ottima pasta frolla

  • CucinaItaliana
161,75 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 161,75 (Kcal)
  • Carboidrati 41,69 (g) di cui Zuccheri 41,69 (g)
  • Proteine 0,46 (g)
  • Grassi 0,00 (g) di cui saturi 0,00 (g)di cui insaturi 0,00 (g)
  • Fibre 1,59 (g)
  • Sodio 2,00 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

La marmellata di limoni
  • 600 glimoni (non trattati)
  • 50 gmela (pesata senza la buccia)
  • 300 gzucchero

Strumenti

  • Rifrattometro

Preparazione della marmellata di limoni

  1. – Lavare accuratamente i limoni sotto acqua corrente, tagliarli prima in 2 e poi in 4 pezzi per ogni metà, oppure a fettine togliere i semi e mettere a bagno in acqua fresca in una bacinella coperta con pellicola o coperchio per 48 ore, avendo cura di cambiare l’acqua dopo 24.

  1. – Scolare i limoni metterli in una pentola con acqua e portare a bollore; dopodiché scolarli trattenendo all’incirca 200 g di acqua.

  1. – Versare i limoni, la mela (lavata sbucciata e tagliata a dadini) e lo zucchero nella pentola con l’acqua tenuta da parte e cuocere a fuoco medio, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno.

  1. – Non appena la marmellata è pronta ve ne accorgete se mettendo un cucchiaino di marmellata su un piattino inclinandolo non scivola, oppure al rifrattometro misura 40/42° Brix toglierla dal fuoco e passarla al mixer (o frullatore a immersione).

  1. – Travasare la marmellata di limoni nei barattoli precedentemente sterilizzati in acqua bollente, chiudere e capovolgere immediatamente (per creare il sottovuoto)

Consigli:

*Se si vuole conservare la marmellata di limoni in credenza, bisogna far bollire i barattoli di vetro ripieni di marmellata per un’ora a partire dall’ebollizione, separandoli tra loro con stracci.

* La quantità di zucchero ideale non deve superare i 600/700 g per chilogrammo di limoni.

* La mela, funge da pectina naturale, ma potete anche ometterla.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.