PENNE al SALMONE e panna

PENNE al SALMONE e panna

La pasta al salmone è uno dei pochi piatti a base di pesce che piace quasi a tutti, anche a chi il pesce non lo ama particolarmente.

Riconosco che fa un po’ anni ’80 ma sono quei classiconi che non tramontano mai come il cocktail di gamberi!

La ricetta è una fra le più amate anche perché è tanto semplice da realizzare quanto gustosa: uno di quei sughi che prepari nello stesso tempo in cui cuoce la pasta … anzi meno.

In questa versione, direttamente dal ricettario di mio papà, è presente la wodka ma è possibile realizzarla anche senza oppure sostituendola con del whisky o del cognac.

Il sapore intenso del salmone affumicato unito a quello inconsueto della wodka ed a quello composto della panna ne fanno un primo piatto molto raffinato e ricco, ideale da mangiare nei giorni di festa.

Nessuno vi vieta, in ogni caso, di usare il salmone non affumicato o addirittura quello fresco: in questo caso, potete chiedere al vostro pescivendolo di fiducia di sfilettarlo per rendere l’operazione più veloce.

Una ricetta talmente semplice e veloce da essere amata soprattutto dai giovani, da chi è alle prime armi in cucina o da chi ha poco tempo.

Comunque sarà anche un piatto vintage ma io l’adoro e sulla mia tavola delle feste non manca mai!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

penne rigate (400 g)
salmone affumicato (150 g)
panna fresca liquida (100 ml)
burro (20 g )
scalogno (1/2)
vodka (1/2 bicchiere)
sale (q.b.)
pepe nero (macinato q.b.)
prezzemolo (un ciuffetto)

Strumenti

Passaggi

step 1

In una padella antiaderente abbastanza capiente fate sciogliere a fuoco lento metà del burro, quindi unitevi lo scalogno tritato a pezzetti sottili e lasciatelo imbiondire per qualche minuto.

Versate all’interno della padella il salmone affumicato, precedentemente tagliato a listarelle sottili con l’aiuto di un coltello affilato oppure con delle forbici da cucina.

Cuocere due minuti dopo di che versare la vodka ed alzare la fiamma per circa un minuto in modo da lasciare sfumare.

step 2

Abbassare la fiamma, aggiungere la panna da cucina ed un pizzico di sale.

Cuocere a fuoco lento per circa due minuti mescolando con un cucchiaio di legno, quindi spegnere il fuoco e lasciare riposare il sugo.

step 3

In una pentola con abbondante acqua salata cuocere la pasta, scegliendo un formato di vostro piacimento anche se solitamente per questa ricetta si utilizzano le penne rigate.
Scolate la pasta ancora al dente, trasferitela nella padella con il sugo.

mantecatura

Accendete nuovamente il fuoco, aggiungete la restante parte del burro, una manciata di pepe nero e fate mantecare il tutto per un paio di minuti.

Durante la mantecatura aggiungete un cucchiaio di acqua di cottura della pasta per far sì che il sugo leghi meglio.

Servite calda con una spolverizzata di prezzemolo fresco tritato.

CONSERVAZIONE

E’ preferibile consumare al momento la pasta al salmone affumicato. Si sconsiglia la congelazione.

NOTE

Scegliete ingredienti di qualità;  dell’ottimo salmone affumicato norvegese e una pasta che tiene perfettamente la cottura.

Il segreto per una pasta al salmone cremosa e saporita è scolare la pasta molto al dente e lasciar proseguire la cottura nel condimento aggiungendo piano piano acqua di cottura, proprio come si fa con i risotti

Aggiungete una piccola dadolata di salmone affumicato, lasciato a crudo, in cima ad ogni piatto, darà un ulteriore sprint al gusto.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.