TORTA con UVA FRAGOLA detta BERTOLINA

TORTA con UVA FRAGOLA detta BERTOLINA

La Torta Bertolina è un dolce tipico della città di Crema e del cremasco.

Ne avevo solo sentito parlare ma non avevo mai approfondito né la sua storia né la ricetta.

Poi ha cominciato a diventare un tormentone sul web e mi sono incuiriosita…..
Le sue origini si collocano intorno alla fine dell’800 primi del ‘900 anche se restano un vero e proprio mistero.

La leggenda racconta che due sorelle di Trescore Cremasco, visto che nessuno voleva sposarle, per mantenersi decisero di vendere pane e dolci fatti in casa.

Il loro dolce di maggior successo fu appunto la “Turta Bertulina”, gustosa e profumata creazione che da allora divenne il dolce tipico di tutto il territorio.

Purtroppo la sua stagionalità è strettamente legata alla disponibilità dell’uva fragola, caratterizzata da chicchi piccoli e gelatinosi e dall’intenso sapore dolce ed acidulo al tempo stesso che unita alla farina di mais presente nell’impasto creano un contrasto di aromi e di croccantezza irrestibili.

Nonostante il cremasco non sia una zona particolarmente estesa della Torta Bertolina ne esistono tantissime ricette, anche molto diverse fra loro:
– crostata chiusa, con frolla alla farina di mais e olio di oliva ripiena d’uva;
– torta chiusa di pasta di pane ripiena di uva;
– focaccia dolce con lievito di birra e uva unita all’impasto;
– torta con impasto di farina 00, farina di mais e lievito per dolci con uva fragola unita all’impasto.

Una cosa è certa la ricetta originale non è nelle mani di nessuno perché le sorelle cremasche non rivelarono mai la loro ricetta ed è per questo che nel Cremasco ogni famiglia la prepara con piccole differenze seguendo la sua versione che si tramanda di generazione in generazione.

Io ho voluto provare quella tipo “torta” perché preferisco le torte lievitate alle frolle e mi sono affidata alla ricetta di quella che è sempre stata mia fonte di ispirazione: Sonia (Peronaci, n.d.r.) ma nulla vi vieta di sperimentare le altre.

E allora siete pronte per conoscere la ricetta?

Dimenticavo … nella ricetta l’uva fragola viene messa all’interno della torta semplicemente lavata, quindi senza togliere i semini.

A me personalmente ed ai miei familiari non hanno dato particolarmente fastidio però sinceramente consiglio di toglierli, ma anche qui è questione di gusti. 

TORTA con UVA FRAGOLA detta BERTOLINA

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzionitortiera diametro 20
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
697,79 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 697,79 (Kcal)
  • Carboidrati 93,42 (g) di cui Zuccheri 45,48 (g)
  • Proteine 12,09 (g)
  • Grassi 32,47 (g) di cui saturi 19,77 (g)di cui insaturi 12,49 (g)
  • Fibre 2,65 (g)
  • Sodio 253,17 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 200 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 350 guva fragola
  • 200 gfarina 00
  • 4uova (intere)
  • 200 gfarina di mais fioretto
  • 1 bustinalievito in polvere per dolci
  • 200 gzucchero
  • 1baccello di vaniglia (i semi )
  • 1 pizzicosale
  • 200 gburro

Preparazione

STEP 1

  1. Inizia preparando gli ingredienti, quindi setaccia in una ciotola capiente la farina 00, la farina di mais fioretto ed il lievito in polvere per dolci.

    Sciacqua sotto acqua corrente l’uva fragola dividi i chicchi a metà e con un coltellino elimina i semini delicatamente cercando di non rompere i chicchi.

     

    A parte in un’altra ciotola (o nell’impastatrice) metti il burro ammorbidito insieme allo zucchero ed inizia a montare con l’aiuto di uno sbattitore elettrico.

STEP 2

  1. Devi ottenere un composto gonfio chiaro e spumoso. Unisci i semi della bacca di vaniglia (o la vanillina) e continua a montare.

    A questo punto aggiungi le uova intere una alla volta, non mettere quella successiva fino a quando la precedente non sia stata incorporata dall’impasto.

  2. Dopo aver inglobato tutte le uova aggiungi al composto montato di burro e uova il mix di farine e lievito utilizzando un setaccio.

    Mescola gli ingredienti sempre con lo sbattitore fino a completo assorbimento.

STEP 3

  1. A questo punto sei pronto a creare la torta. Trasferisci metà del composto in una tortiera, precedentemente imburrata e infarinata livellando la superficie con una spatola.

    Disponi all’interno metà degli acini di uva fragola. Infine copri con la restante parte dell’impasto.

    Termina la torta comprendo la superficie con gli altri acini di uva pressandoli leggermente.

COTTURA

  1. Cuoci in forno statico preriscaldato a 170 gradi per circa 40 minuti, poi copri la superficie della torta con della pellicola di alluminio e termina la cottura per altri 15/20 minuti.

    Prima di estrarla dal forno fai sempre la prova stecchino.

    Una volta cotta lasciala raffreddare prima di toglierla dallo stampo. Cospargila di un leggero strato di zucchero a velo e gustala accompagnata da una bella tazza di tè.

CONSIGLI

Se non avete la bacca di vaniglia potete sostituirla con una bustina di vanillina oppure aromatizzare l’impasto con la scorza di un’arancia o di un limone.

Nel caso in cui non troviate l’uva fragola potete provare ad utilizzare un altro tipo d’uva anche se il risultato non sarà lo stesso.

Come detto in premessa secondo me sarebbe meglio eliminare i semini dagli acini, prima di inserirli nella torta. Vi sconsiglio invece di sbucciarli perché toglierebbero quel sapore che caratterizza l’uva fragola.

La torta può essere cotta sia in una teglia diametro 20 cm, ed otterrete così una torta più alta come la mia, oppure in una teglia diametro 24 con la quale otterrete una torta più bassa e larga. In questo ultimo caso si accorciano i tempi di cottura quindi monitorate la torta dopo 35/40 minuti.

CONSERVAZIONE

Premesso che dubito che ve ne avanzi un pezzetto, ma se dovesse succedere la torta Bertolina può essere conservata in un porta torte o in un contenitore ermetico a temperatura ambiente per massimo 2 o 3 giorni.

Segui A Tavola con Tea su Instagram cliccando il seguente link https://www.instagram.com/atavolacontea_/?hl=it

Se vi piacciono i dolci a base di farina di mais allora andrete matti per Amor POLENTA

Se invece vi piacciono le ricette con l’Uva provate la FOCACCIA (Ciaccia) DOLCE con UVA

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.