BRUTTI MA BUONI CON MANDORLE

brutti ma buoni alle mandorle

I brutti ma buoni con mandorle sono biscotti che solo leggendo il nome si capisce quanto siano deliziosi. Zucchero, mandorle e chiare d’uovo, questi sono gli ingredienti principali per preparare i brutti buoni alle mandorle, una ricetta facilissima che non appena li metterete in forno a cuocere, il loro profumo invaderà la vostra casa.

Biscotti ideali per riciclare gli albumi d’uova avanzati da altre ricette, è per questo che io li preparo spesso. Quando faccio la crema pasticcera o la crema chantilly ho sempre questo problema. Cosa ne faccio delle chiare? Allora questi pasticcini sono l’ideale anche se all’apparenza sembrano brutti vi garantisco che sono tanto buoni, una vera golosità.

Tuttavia le ricette che prevedono l’utilizzo delle sole chiare ne ho già trovate diverse ad esempio le lingue di gatto oppure tante volte faccio anche i biscotti al cocco, insomma in un modo o nell’altro a casa mia la biscottiera è sempre piena ma quando faccio i brutti ma buoni con mandorle fa presto a svuotarsi.

C’è un’altra variante di questi biscotti preparata molto similmente a questa, cambia solamente il tipo di frutta secca, sono i brutti ma buoni alle nocciole e sullo stesso genere anche i Nocciolini che vi consiglio di assaggiare.

Seguite attentamente la ricetta e vedrete che questi biscotti vi verranno perfetti!!!
Apparecchiate la tavola!!!

biscotti brutti ma buoni con mandorle
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gmandorle
  • 300 gzucchero
  • 4albumi (d’uovo)
  • 1 cucchiainoscorza di limone (grattata)
  • 1 pizzicosale

Preparazione

Tritate le mandorle finemente con un coltello ed impastatele con lo zucchero.

Montate a neve ben ferma le chiare con un pizzico di sale, unitele allo zucchero e mandorle, aggiungete un cucchiaino di scorza di limone grattata ed amalgamate bene tutti gli ingredienti, fino ad ottenere un composto abbastanza consistente.

Foderate con la carta da forno una teglia e formate con l’impasto preparato delle palline poco più grosse di una noce che appoggerete direttamente nella teglia distanziandole qualche centimetro tra di loro.

Fate riposare per circa mezz’ora, dopodiché cuocete in forno preriscaldato a 160° modalità statico per 30 minuti. Appena i brutti ma buoni saranno cotti, sfornateli e fateli raffreddare su una griglia per biscotti prima di servirli.

Variazione e conservazione

Variazione: la ricetta originale prevede di cuocere i biscotti disponendo il composto direttamente sulla ostia per dolci, quindi se riuscite a reperirla vi consiglio di provare anche questa variante. Prima di servirli potete anche spolverizzare i biscotti con zucchero a velo.

Conservazione: i biscotti brutti ma buoni con mandorle si conservano per una settimana circa tenuti in un barattolo a chiusura ermetica.

Ricette biscotti simili

Se vi piace la frutta secca provate anche i Brutti ma buoni alle nocciole, le Cialdine alle mandorle, i Cantucci alle noci, i Cantuccini alle mandorle, i biscotti con mandorle e tè, i Biscotti al caffè e nocciole oppure i deliziosi Nocciolini.

Tornate alla Home e seguitemi anche su Instagram QUI,  su Pinterest QUI e su Twitter QUI.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!