Crea sito

CREMA PASTICCERA

La crema pasticciera è forse la farcitura più usata in pasticceria. Ti servono uova, latte, zucchero e aromi per preparare una delle creme più amate in pasticceria: la crema pasticcera o crema pasticciera.  È il ripieno perfetto per i mignon, protagonista di croissant, per le torte di sfoglia, crostate ma è ottima anche servita da sola, in tazza, magari accompagnata da biscotti croccanti.
È una crema molto facile da preparare e da essa si possono realizzare diverse varianti come la famosa crema diplomatica ovvero la crema chantilly all’italiana. La ricetta della crema pasticcera può cambiare letteralmente sapore con l’aggiunta di aromi diversi dalla vaniglia: se preferisci puoi profumarla con una scorza di limone, con dell’arancia, con il cacao o un liquore.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti :

  • 150 gpanna fresca da montare
  • 150 glatte
  • Mezzavaniglia (fiala “essenza”)
  • 1uovo (+ un tuorlo)
  • 25 gzucchero
  • 25 gamido di mais (maizena)
  • (questa dose è adatta per farcire una crostata piccola, consiglio di raddoppiare le dosi)

Preparazione:

  1. Versate il latte e la panna in un tegame Scaldate molto bene  il tutto portando a bollore. In un altro tegame versatel’uovo e il tuorlo, lo zucchero, l’amido di mais e l’essenza di vaniglia. Utilizzando un frustino morbido mescolate per ottenere una consistenza cremosa e liscia .

  2. Non appena il latte sfiorerà il bollore, trasferitelo all’interno dei tuorli in 3 volte. Trasferite di nuovo sul fuoco e mescolate in continuazione fino a che non si sarà addensata. Per raffreddarla versate la crema all’interno di una ciotola e copritela con la pellicola. Se andate di fretta potete metterla in una ciotola frdda che dovreste riporre in freezer prima della preparazione.

  3. A questo punto la crema pasticcera è pronta, potrete utilizzarla o conservarla in frigorifero .

CONSIGLI:

La crema pasticcera si può conservare in frigorifero coperta da una pellicola per 5 giorni.

In alternativa è possibile congelarla per 1 mese. 

Utilizzate l’amido di mais altrimenti se non lo avete disponibile potete utilizzare la stessa dose di amido di riso o farina.

Con queste dosi riuscirete a farcire una ventina di bignè o una crostata da 18 cm. quindi vi consiglio di raddoppiare le dosi.

Se la ricetta vi è piaciuta, potrebbero interessarvi anche: biscotti-alle-noci oppure panini-alla-nutella-morbidissimi-e-super-golosi o liquore-allalloro-fatto-in-casa o crostata nutella biscuit o LE CHIACCHERE o CASTAGNOLE ALLA RICOTTA

 SEGUIMI SULLA MIA PAGINA FACEBOOK QUI SEGUIMI SUL MIO ACCOUNT INSTAGRAM QUI SEGUIMI ANCHE SU PINTAREST QUI

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Le ricette di angelasurano80

Torte, pasticcini, biscotti, creme, piatti di pasta tradizionali e moderni.Se avete voglia di qualcosa di dolce, una mamma con forno sempre acceso vi suggerirà cosa cucinare. Qui i piatti vengono raccontati e fotografati con calore ed energia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.