Pane di semola cotto in pentola

Il pane di semola cotto in pentola è un pane molto soffice, gustoso e dalla crosta croccante. E’ un pane che ho preparato tantissime volte nella maniera tradizionale, in forno come per gli altri pani, ma questa volta ho voluto sperimentare la cottura in pentola (io ho una pentola in terracotta comprata nel Salento, che non mi delude mai). In attesa di avere il lievito madre, questa ricetta l’ho realizzata con il lievito di birra, ma solo con 1,2 grammi!!! Si avete letto bene! Perché ho preparato la biga (il cosiddetto lievitino) la sera precedente.

Quindi, vi riporto ora per ora come realizzarlo e i vari passaggi. Ci siete? Procediamo!

La ricetta è di Sara Papa.

Pane di semola cotto in pentola

Ingredienti per la biga:

60 gr di farina di semola rimacinata di grano duro (io mi son portata dal Salento la farina del mio mulino, ma in commercio ne esistono di varie marche)

60 gr di acqua (ad una temperatura di circa 20°C)

1,2 g di lievito di birra

Ingredienti per l’impasto:

660 g di semola rimacinata di grano duro

10 g di sale

la biga

420 g di acqua

 

Procedimento:

  • la sera precedente alle ore 20: preparazione della biga. Sciogliete il lievito nell’acqua e poi aggiungete la farina. Mescolate bene e lasciate lievitare per 12 ore.
  • la mattina successiva alle ore 8: iniziate l’impasto. Mettete nella ciotola dell’impastatrice la farina, l’acqua e la biga preparatala sera prima. Fate girare l’impastatrice per4-5 minuti a bassa velocità. Quando vi accorgete che la farina a assorbito tutto illiquido e quindi assume un aspetto grumoso effettuate la cosiddetta “autolisi” e cioè lasciate riposare per 30 minuti. Dopodichè continuate ad impastare e regolatevi se aggiungere un altro pochino di acqua se l’impasto risulta asciutto. Aggiungete il sale e lavorate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Lasciate riposare per circa 30 minuti e poi ponete l’impasto a lievitare ad una temperatura di 26-27 °C finchè non raddoppia di volume. Ci vogliono più o meno 4-5 ore.
  • alle ore 14: Rovesciate l’impasto su un telo abbondantemente infarinato e con delicatezza, senza smontarlo, allargatelo con le dita e riavvolgetelo su stesso. Fatelo lievitare per altri 30-40 minuti sul telo e con la chiusura rivolta verso il basso. Preriscaldate il forno a 250°C ed inserite all’interno la pentola di ghisa o terracotta (diametro 24-26 cm) con il coperchio. Trascorsa la mezzora, estraete la pentola dal forno facendo attenzione togliete il coperchio e rovesciate l’impasto all’interno, in modo che la chiusura dell’impasto resti verso l’alto. Chiudete il coperchio ed infornate per 40 minuti. Dopodiché togliete il coperchio, abbassate la temperatura a 190°C e completate la cottura per altri 20 minuti circa o fino a quando non diventa dorato. Fatelo raffreddare su di una gratella. Ed il vostro pane di semola cotto in pentola è pronto!

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Panettone gastronomico con biga Successivo Le intolleranze? Le cuciniamo!

Lascia un commento